Pubblicato in 19 January 2018

Avanzate Hodgkin Opzioni e aspettative di trattamento

Se siete stati diagnosticati con linfoma di Hodgkin avanzato, si può avere domande su ciò che i trattamenti sono disponibili e come tali trattamenti funzionano. E ‘impossibile sapere esattamente quanto bene un determinato trattamento sanitario sarà migliorare la vostra condizione, ma si può imparare di più su ciò che la maggior parte delle persone esperienza. Questo può aiutare a gestire le vostre aspettative, mentre si sta in trattamento.

Al fine di comprendere le opzioni di trattamento per il linfoma di Hodgkin, è importante sapere come questo tipo di cancro colpisce il corpo. Il trattamento il medico consiglia dipenderà dalla fase del cancro e che i sintomi. Anche nelle sue fasi avanzate, medici considerano Hodgkin ad essere una delle forme più curabili di cancro.

Il sistema linfatico è costituito da vasi sottili che circolano un liquido incolore denominato linfa in tutto il corpo. La linfa raccoglie i virus, batteri e altri germi che ci rendono malati e li porta a piccole ghiandole, o “nodi”, per essere filtrati.

Il linfoma è una forma di cancro che ha origine nei linfociti, un tipo di globuli bianchi. I linfociti sono una parte vitale del sistema linfatico e la risposta immunitaria dell’organismo. Ci sono 35 a 60 sottotipi di linfoma. Hodgkin linfoma conti per circa l’1 per cento di tutti i nuovi casi di cancro negli Stati Uniti, con circa 8.200 persone con diagnosi nel 2017, secondo il National Cancer Institute .

Il medico probabilmente utilizzare un sistema di stadiazione, conosciuta come la classificazione di Lugano, per valutare quanto il tumore si è diffuso nel vostro corpo. Ci sono quattro fasi principali. I medici considerano molteplici fattori quando si assegna un palcoscenico. Ecco una panoramica generale di ciò che significa ogni fase:

  • Fase 1: il tumore è limitato ad una sola regione del nodo, in genere sotto le ascelle, inguine, collo, torace e addome in cui i nodi del cluster insieme.
  • Fase 2: Il cancro si trova in due o più regioni linfonodali. Nella fase 2, le parti del corpo colpite da cancro si trovano sullo stesso lato del diaframma, che è un muscolo sottile che separa il torace dal vostro addome.
  • Fase 3: Il cancro si trova in regioni linfonodali da entrambi i lati del diaframma.
  • Fase 4: Il tumore si è diffuso in almeno un organo al di fuori del sistema linfatico, come il fegato, il midollo osseo, o dei polmoni.

A seconda dei sintomi, il medico può anche utilizzare le lettere “A” o “B” per descrivere la sua condizione. Avere sintomi B generalmente significa che il linfoma è in fase avanzata e necessita di un trattamento più aggressivo. sintomi B possono includere perdita di peso, febbre inspiegabile e sudorazione notturna. Se questi sintomi non sono presenti, è aggiunta la lettera A.

Il medico può anche includere la lettera “x” alla fine della tappa. Questo indica la malattia è ingombrante. Il termine “ingombranti”, per il linfoma di Hodgkin, significa che i tumori del torace sono almeno un terzo della larghezza del petto, o almeno 4 pollici di diametro, quando situati in zone diverse. I tumori voluminosi sono più comuni in fase avanzata e sarà probabilmente richiederà opzioni di trattamento più aggressivo.

Il tasso di successo nel trattamento del linfoma di Hodgkin dipende dallo stadio della malattia, quando è diagnosticato. I medici utilizzano spesso i tassi di sopravvivenza a cinque anni per aiutare a capire meglio la probabilità che il tuo trattamento essere efficace. I tassi di sopravvivenza a cinque anni si riferiscono alla percentuale di persone che sono vivi cinque anni dopo essere stato diagnosticato. Per il linfoma di Hodgkin, i tassi di sopravvivenza a cinque anni sono:

  • Fase 1: il 90 per cento
  • Fase 2: il 90 per cento
  • Fase 3: 80 per cento
  • Fase 4: il 65 per cento

Tenete a mente che molti vivono molto più a lungo di cinque anni o vedono il loro cancro scomparire completamente. Progressi costanti nel trattamento significa che il tasso di sopravvivenza a cinque anni è aumentata dalla metà degli anni 1970.

Linfoma di Hodgkin è altamente curabile, anche nelle fasi 3 e 4. Al momento di decidere la migliore linea di trattamento, il medico prenderà in considerazione fattori quali il tipo di linfoma di Hodgkin, il palco, e se è ingombrante.

Il medico prenderà in considerazione anche la vostra salute generale, l’età e le preferenze personali. Ciò significa che è importante per voi capire che cosa diversi trattamenti comportano. Le opzioni di trattamento più comuni sono:

Chemioterapia

trattamenti di chemioterapia uso di droghe per distruggere le cellule del linfoma. Se si dispone di stadio 3 o 4 linfoma di Hodgkin, il medico è probabile che raccomandare la chemioterapia ad una dose superiore a quello che sarebbe stato dato in fasi precedenti. È probabile che avvia su un chemioterapico quattro farmaco chiamato ABVD, che è un acronimo per i farmaci utilizzati. Il trattamento ABVD comprende:

  • doxorubicina (Adriamicina)
  • bleomicina (Blenoxane)
  • vinblastina (Velban)
  • dacarbazina (DTIC-Dome)

Il trattamento ABVD di solito dura sei settimane. A seconda della condizione, il medico può raccomandare regimi più lunghi e più intensi.

Un altro regime di trattamento comune è chiamato BEACOPP. Include:

  • bleomicina
  • etoposide (VP-16)
  • doxorubicina
  • ciclofosfamide (Cytoxan)
  • vincristina (Oncovin)
  • procarbazina
  • prednisone

Il regime BEACOPP è generalmente somministrato a persone con la fase 2 o più forme di linfoma. E ‘somministrato come cicli di trattamento, con ciascuno della durata di tre settimane. Potrebbe essere necessario avere fino a otto cicli di trattamento nel corso di un corso di sei mesi.

ABVD e BEACOPP sono i regimi chemioterapici più comuni disponibili. Ma ci sono altre combinazioni che il medico può suggerire. Qualunque sia il regime si riceve, gli effetti collaterali della chemioterapia sono generalmente simili. Questi più comunemente includono:

  • fatica
  • la perdita di capelli
  • ecchimosi e sanguinamento
  • infezione
  • l’anemia, che si riferisce al numero dei globuli rossi bassi
  • nausea e vomito
  • alterazioni dell’appetito
  • stipsi

L’entità di questi effetti collaterali può variare da persona a persona. A volte ci sono modi per ridurre la gravità degli effetti collaterali, quindi non esitate a chiedere al vostro medico circa le vostre opzioni.

Radiazione

trattamento con radiazioni è comunemente usato dopo aver completato la chemioterapia. A volte non può essere necessario, a seconda della fase del cancro e come ben si risponde alla chemioterapia. Se si dispone di tumori voluminosi, è probabile che vi verrà proposto trattamento con radiazioni in combinazione con la chemioterapia.

Durante il trattamento, una grande macchina utilizza fasci ad alta energia, come i raggi X e protoni, per indirizzare le cellule tumorali nel corpo. trattamenti di radiazione sono comunemente somministrati cinque giorni alla settimana nel corso di due-quattro settimane. La stessa procedura è indolore, molto simile a ottenere una radiografia. Il trattamento vero e proprio solito dura solo alcuni minuti alla volta. Tuttavia, essere consapevoli del fatto che entrare nel luogo per il trattamento e la regolazione delle macchine possono richiedere ore.

La radioterapia ha spesso effetti collaterali. Questi possono includere:

  • cambiamenti della pelle nelle zone che ottengono la radiazione, che vanno da arrossamento a vesciche e desquamazione e perdita di capelli nel sito
  • sentirsi stanco
  • variazioni di peso
  • nausea
  • diarrea
  • bocca vola
  • difficoltà a deglutire

Questi effetti collaterali generalmente scompaiono abbastanza rapidamente dopo il corso di trattamento è finita. Vi sono, tuttavia, diversi effetti collaterali a lungo termine che può indugiare:

  • Se si riceve radiazioni al torace, danni ai polmoni è una possibilità, che può portare a problemi respiratori e un aumento del rischio di attacco di cuore.
  • Radiazioni al collo aumenta le probabilità di problemi alla tiroide, difficoltà di deglutizione, e ictus più tardi nella vita.
  • Se raro, radioterapia aumenta anche il rischio di formazione di altri tumori più tardi nella vita, come mammella e del polmone.

Trapianto di midollo osseo

Questa terapia è indicato anche come trapianti di cellule staminali. trapianti di midollo osseo sostituire le cellule cancerose con le cellule staminali sane che crescono in un nuovo midollo osseo. trapianti di midollo osseo sono spesso utilizzati se il linfoma di Hodgkin ritorna nonostante il trattamento.

Le persone che si sottopongono a trapianto di midollo osseo possono essere ad aumentato rischio di infezione. Dopo aver ricevuto il trattamento, potrebbe essere necessario per il sistema immunitario di recuperare sei mesi o più. Durante questo periodo, sarete altamente suscettibili alle infezioni. Essere sicuri di prendere ulteriori precauzioni per non esporsi a germi.

terapia mirata

terapia mirata utilizza farmaci progettati per indirizzare le vulnerabilità specifiche in cellule tumorali.

cellule del sistema immunitario hanno una sostanza impedendo loro di mira le cellule sane. Le cellule tumorali possono trarre vantaggio da questo per proteggere se stessi dalle difese del sistema immunitario. terapie mirate consentono le cellule del sistema immunitario ad attaccare le cellule tumorali.

Questi tipi di farmaci non funzionano nello stesso modo dei farmaci chemio standard, ma possono ancora causare effetti collaterali difficili in alcune persone. Molti di questi effetti collaterali sono legati alla pelle. Alcune persone possono sentire una sensazione bruciata dal sole, anche senza esposizione ai raggi ultravioletti. Le persone possono anche sviluppare eruzioni cutanee sensibili o pelle secca e pruriginosa.

Se si dispone di fase tardo-Hodgkin, è importante parlare con il medico se i rischi di trattamento superano i benefici. C’è il rischio che chemio e radiazioni terapie possono causare secondo tipo di cancro.

Uno studio pubblicato nel Journal of Clinical Oncology ha trovato che fuori 5.798 persone trattate per linfoma di Hodgkin, più di 459 persone - o quasi l’8 per cento - hanno sviluppato un secondo tumore. In alcuni casi, secondi tumori, come il polmone, della mammella, l’osso, e la leucemia, sono più gravi di linfoma di Hodgkin. Questo è un altro motivo per cui è importante capire le opzioni di trattamento. Discutere il piano di trattamento con il medico e le persone care è un passo fondamentale verso il recupero.

Se il trattamento ha successo, si deve togliere tutto il tumore dal corpo. Dopo il trattamento iniziale, i medici condurre test alla ricerca di tutte le rimanenti segni della malattia. Se il tumore è ancora presente, è improbabile che più dello stesso trattamento sarà efficace. A quel punto, voi e il vostro medico può discutere nuove opzioni.