Pubblicato in 19 December 2016

Quando Mancanza di respiro è un segno di IPF

Mancanza di respiro può essere un segno precoce della fibrosi polmonare idiopatica (IPF), una malattia polmonare rara e grave che colpisce in genere di mezza età per adulti più anziani di età compresa tra i 50 ei 70. Purtroppo tra, mancanza di respiro può anche essere un sintomo di altre condizioni croniche come malattie cardiache, asma e BPCO.

Con IPF, le piccole sacche d’aria nei polmoni chiamati alveoli diventano spessa e rigida o sfregiato. Questo significa anche che i polmoni hanno difficoltà di movimento di ossigeno nel sangue e ai vostri organi. Le cicatrici nei polmoni, spesso peggiora col passare del tempo. Respirazione e ossigeno consegna, di conseguenza, diventa sempre più ridotta.

Non c’è cura per IPF. Il decorso della malattia varia notevolmente tra gli individui. Alcune persone hanno un rapido peggioramento, in alcuni casi, episodi di on e off peggioramento, alcuni hanno una progressione lenta, e altri rimanere stabile per anni. Mentre gli esperti concordano sul fatto che la durata mediana della sopravvivenza nei pazienti con IPF è in genere intornoda tre a cinque annidalla diagnosi, quelli con malattia stabile può vivere molto più a lungo. L’insufficienza respiratoria è la causa più comune di morte nel IPF, ma altre cause possono includere:

Uno dei primi segni di IPF è mancanza di respiro. Si può notare che si sta senza fiato mentre si cammina per strada o andare al piano di sopra. Si può avere difficoltà di respirazione durante l’esecuzione di altre attività fisiche e la necessità di fare delle pause per completarle. Questo accade perché IPF provoca irrigidimento o ispessimento e cicatrizzazione all’interno dei polmoni. Come i polmoni diventano più rigidi, è più difficile per loro di gonfiare e non possono contenere una quantità di aria.

Mancanza di respiro è anche chiamato dispnea. Nelle fasi successive della malattia, mancanza di respiro può rendere difficile parlare al telefono, mangiare, o anche prendere respiri pieno mentre a riposo.

La tosse è un altro sintomo precoce di IPF. Questa tosse è tipicamente secca e non porta a qualsiasi catarro o muco.

Altri sintomi della malattia, possono includere:

  • suoni respiratori anormali (crepitii)
  • clubbing delle dita o dei piedi
  • fatica
  • dolori muscolari e articolari
  • inspiegabile perdita di peso

Gli esperti concordano sul fatto che il corso della IPF può essere imprevedibile.

Se stai riscontrando la mancanza di respiro o di avere uno qualsiasi degli altri segni di IPF, fissare un appuntamento con il medico per un esame fisico. Essi possono fare riferimento a un pneumologo - uno specialista polmonare che può valutare i raggi X, i test di respirazione, i test cardiaci, biopsie, e test di livello di ossigeno nel sangue.

Si consiglia di rispondere alle seguenti domande prima della vostra appuntamento in modo da poter dare al medico un quadro migliore della vostra storia medica:

  • Quali sono i tuoi sintomi? Quando hanno inizio?
  • Qual è la vostra occupazione attuale o precedente?
  • Hai altre condizioni mediche?
  • Quali farmaci e / o integratori stai attualmente prendendo?
  • Fumi? Se sì, con quale frequenza e per quanti anni?
  • Sapete di membri della famiglia che hanno avuto la malattia polmonare cronica o IPF in particolare?
  • C’è qualcos’altro che pensate che il vostro medico dovrebbe conoscere la vostra salute?

Mancanza di respiro può essere un segno precoce di avere IPF. Se si verifica questo sintomo, dirigersi verso il medico per un esame fisico e la valutazione. Ottenere una diagnosi accurata al più presto può aiutare a ottenere trattamenti che possono rallentare il progresso della malattia e migliorare la qualità della vita.

Se stai diagnosticati, ci sono alcune cose che potete fare per aiutare se stessi a sentirsi meglio:

  • Se si fuma, smettere. Il fumo è dannoso per i polmoni. Il medico può fornire l’assistenza per aiutare a smettere di fumare o si può iniziare il vostro piano di smettere di oggiCDC.gov.
  • Mangiare una dieta sana. Quando la respirazione è difficile, non si può sentire come mangiare, che può causare la perdita di peso. Aggiungere frutta, verdura, cereali integrali, basso contenuto di grassi o di prodotti lattiero-caseari senza grassi e carni magre alla vostra routine quotidiana. Mangiare pasti più piccoli e più frequenti.
  • Esercizio. Anche se si può preoccupare di avere respiro corto, muovendo il corpo può effettivamente aiutare a mantenere la vostra funzione polmonare e bassi livelli di stress.
  • Ottenere buon riposo. Dormire e prendere tempo per riposare è altrettanto importante quanto l’esercizio. Si può aiutare con i livelli di energia e con la gestione dello stress.
  • Considerate le vaccinazioni. Il vaccino contro la polmonite, vaccino contro la pertosse, e colpi di influenza possono salvaguardare voi contro le infezioni respiratorie che possono migliorare l’IPF peggio.
  • Prendere i farmaci come indicato dal vostro medico. Mentre si è in esso, assicurarsi che si sta al passo con i vostri appuntamenti, segnalando eventuali sintomi nuovi o insoliti, e con ogni altra istruzioni che il medico ti ha dato.

In passato, i farmaci focalizzata sul trattamento dell’infiammazione. i farmaci più recenti si concentrano sul trattamento di cicatrici. Pirfenidone e nintedanib, due farmaci approvati nel 2014 per il trattamento della fibrosi polmonare, sono spesso considerati ormai lo standard di cura. Questi farmaci hanno dimostrato di rallentare la progressione della malattia così come rallentare il peggioramento della funzione polmonare.