Pubblicato in 20 June 2016

Rimedi naturali per la depressione post-partum: ciò che funziona?

E ‘comune per sperimentare ciò che è spesso definito come il “baby blues” dopo il parto. I livelli di ormone vanno su e giù dopo il travaglio e il parto. Questi cambiamenti possono innescare cambiamenti di umore, ansia, disturbi del sonno, e altro ancora. Se i sintomi durano più di due settimane, si può avere depressione post-partum (PPD).

PPD colpisce circa 1 ogni 7 donne dopo il parto. Di solito è molto più intenso di quegli azzurri iniziali bambino. Si può verificare eccessivi episodi di pianto. Si possono trovare te ritiro da amici e parenti o altre situazioni sociali. Si può anche avere pensieri di farsi del male o il vostro bambino.

Altri sintomi includono:

  • difficoltà di legame con il vostro bambino
  • gravi sbalzi di umore
  • un’estrema mancanza di energia
  • rabbia
  • irritabilità
  • difficoltà a prendere decisioni
  • ansia
  • attacchi di panico

Dire al vostro partner o un amico vicino, se si hanno questi sintomi. Da lì, è possibile fissare un appuntamento con il medico per parlare di opzioni di trattamento. PPD può durare per molti mesi, se non si ottiene un trattamento per esso, rendendo difficile per prendersi cura di te e il tuo bambino.

Una volta che avete visto il medico, ci si potrebbe chiedere se i rimedi naturali possono aiutare i sintomi. esistono opzioni, ma PPD di solito non è una condizione che si può trattare da soli. Informare il medico su qualsiasi cosa si prende come parte del piano di trattamento olistico.

Vitamine

acidi grassi omega-3sono sempre un po ‘di attenzione tra i ricercatori come un possibile aiuto per il PPD. Infatti, un recente studio ha dimostrato che un basso apporto dietetico di omega-3 è associato con lo sviluppo di questo tipo di depressione in primo luogo. Anche se più ricerca è necessaria, negozi di alimentari di omega-3 ottengono sfruttato un po ‘durante la gravidanza e il periodo post-partum. Prova a prendere integratori e aumentare l’assunzione di alimenti come:

  • semi di lino
  • semi di chia
  • salmone
  • sardine
  • altri pesci grassi

Riboflavina, o vitamina B-2, può anche aiutare a diminuire il rischio di sviluppare PPD. In uno studio pubblicato nel Journal of Affective Disorders , i ricercatori hanno esaminato questa vitamina insieme con acido folico, cobalamina e piridossina. Riboflavina è stato l’unico che trova ad avere un effetto positivo sul disturbo dell’umore. I ricercatori suggeriscono un consumo moderato per i migliori risultati.

supplementi di erbe

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti non disciplina supplementi di erbe, così si dovrebbe essere diligente durante la lettura di etichette e consultare il medico prima di assumere un integratore a base di erbe.

Erba di San Giovanni è comunemente pensato per curare la depressione. La prova su se questo supplemento è efficace nel trattamento PPD è misto. Si può o non può essere sicuro da usare questo supplemento durante l’allattamento. E ‘meglio non prendere questo supplemento a meno che il medico consiglia di farlo. Saranno necessarie ulteriori ricerche per valutare i benefici ei rischi.

Diversi cambiamenti dello stile di vita possono alleviare i sintomi:

Prenditi cura del tuo corpo

Prova a prendere lunghe passeggiate con il vostro bambino in un passeggino o di supporto. Pick up sani, cibi integrali al supermercato. Dormire quando si può trovare il tempo e prendere sonnellini per colmare le lacune. Si dovrebbe anche evitare alcol e altre droghe.

Prendetevi del tempo per voi stessi

Quando hai un bambino, può essere facile dimenticare hai bisogno di tempo per se stessi. Prendere l’abitudine di vestirsi, uscire di casa, e l’esecuzione di una commissione o di visita a un amico sul proprio.

Fissare obiettivi realistici

I piatti e giocattoli sul pavimento possono aspettare. Non aspettatevi te stesso di essere perfetto. Impostare alcune aspettative realistiche, e bastone con ottenere quelle cose attraversati dalla vostra lista di cose da fare.

Parlami di ciò

Evitare di isolarsi e mantenere i tuoi sentimenti imbottigliati dentro. Parlate con il vostro partner, un amico, o un membro della famiglia. Se non si sente a proprio agio, si consideri che unisce un gruppo di sostegno PPD. Il medico può essere in grado di puntare a alcune risorse locali. È inoltre possibile partecipare a gruppi online .

La terapia Talk è un altro grande opzione. Si può dare l’opportunità di risolvere i vostri pensieri e sentimenti con un fornitore di salute mentale addestrato. È possibile lavorare con il terapeuta di fissare obiettivi e trovare il modo di affrontare i problemi che si dà fastidio più. Attraverso parlando della tua PPD, si possono trovare modi più positivi per rispondere alle situazioni quotidiane e problemi.

Si può provare la terapia interpersonale solo o combinarlo con l’assunzione di farmaci.

Gli antidepressivi sono spesso utilizzati per il trattamento di PPD. Due tipi principali il medico può prescrivere includono gli antidepressivi triciclici (TCA) e gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI).

Se sei l’allattamento al seno, è possibile lavorare con il proprio medico per valutare i benefici ei rischi di assunzione di farmaci. SSRI, quali sertralina (Zoloft) e paroxetina (Paxil), sono considerate le scelte più sicure per le madri che allattano al seno, ma sono ancora secreti nel latte materno.

Alcuni medici possono anche suggerire estrogeni. Dopo la nascita, i livelli di estrogeni goccia rapidamente e possono contribuire alla PPD. Il medico può suggerire di indossare una patch di estrogeni sulla vostra pelle per contribuire a rafforzare la diminuzione del livello di questo ormone nel vostro corpo. Il medico può anche consigliare su se questo trattamento è sicuro durante l’allattamento.

Con il trattamento, PPD può andare via entro un periodo di sei mesi. Se non si ottiene il trattamento o se si interrompe il trattamento troppo presto, la condizione può ricadere o trasformarsi in depressione cronica. Il primo passo è raggiungere aiuto. Dire a qualcuno come ti senti.

Se lo fai iniziare il trattamento, non si fermano fino a ben dopo si sente meglio. E ‘importante mantenere una buona comunicazione con il medico e per mantenere una stretta rete di sostegno.

Per saperne di più: Gli uomini sperimentano la depressione post-partum? »