Pubblicato in 15 March 2017

Polmonite e gravidanza: sintomi, cause e trattamenti

La polmonite si riferisce a una grave tipo di infezione polmonare. E ‘spesso una complicazione del comune raffreddore o influenza che si verifica quando l’infezione si diffonde ai polmoni. La polmonite durante la gravidanza si chiama polmonite materna.

La polmonite è considerata una malattia grave e potenzialmente fatale per chiunque. Alcuni gruppi sono ad un più alto rischio di complicazioni. Ciò include le donne in gravidanza.

Il modo migliore per trattare e prevenire le complicanze di una polmonite materna è di vedere il vostro medico al primo segno di una malattia.

Dal momento che la polmonite inizia spesso fuori come l’ influenza o il raffreddore , potrebbero verificarsi sintomi come mal di gola, dolori muscolari e mal di testa. La polmonite comporta sintomi molto peggio.

I sintomi di polmonite materna possono includere:

  • difficoltà respiratorie
  • brividi
  • dolore al petto
  • una tosse che peggiora
  • eccessivo affaticamento
  • febbre
  • perdita di appetito
  • respirazione rapida
  • vomito

sintomi di polmonite materna in genere non differiscono tra trimestri. Ma si può essere più consapevoli dei sintomi più avanti nella vostra gravidanza. Ciò può essere dovuto ad altri disagi che si potrebbe sperimentare.

La gravidanza si mette a rischio per lo sviluppo di una polmonite. Questo è in parte attribuito alla soppressione immunitaria naturale durante la gravidanza. Questo accade perché il vostro corpo lavora di più per sostenere il vostro bambino in crescita. Le donne incinte possono essere più inclini a l’influenza. Si può anche avere una ridotta capacità polmonare. Questo ti rende più suscettibili a complicanze come la polmonite.

Un virus influenzale o di un’infezione batterica che si diffonde ai polmoni provoca la polmonite. infezioni batteriche sono lapiù comunecausa di una polmonite. “Polmonite acquisita in comunità” Questo è spesso definito come colpevoli batterica sono:

  • Haemophilus influenzae
  • Mycoplasma pneumoniae
  • Streptococcus pneumoniae

Il seguente infezioni virali e le complicanze possono portare anche alla polmonite:

Si può essere ad aumentato rischio di contrarre la polmonite durante la gravidanza se:

  • sono anemici
  • avere l’asma
  • avere una malattia cronica
  • lavorare con i bambini piccoli
  • sono spesso in visita ospedali o case di cura
  • hanno un sistema immunitario indebolito
  • Fumo

Si dovrebbe chiamare il medico non appena si inizia a sintomi vivendo. Più si aspetta, più alto è il rischio di complicanze.

L’influenza è spesso considerato un precursore di polmonite, soprattutto durante la gravidanza. Se si dispone di una polmonite, potrebbe essere necessario andare in ospedale per prevenire l’infezione da sempre peggio.

Potrebbe essere necessario assistenza medica di emergenza se si verificano:

  • dolore al ventre,
  • dolore al petto
  • difficoltà respiratorie
  • febbre alta
  • vomito che dura per 12 ore
  • capogiri o svenimento
  • confusione
  • mancanza di movimento dal bambino (più evidente nel secondo e terzo trimestre)

Un medico può dare una diagnosi di polmonite materna. Il medico può:

  • ascoltare i vostri polmoni
  • prendere una radiografia dei polmoni ( petto i raggi X sono generalmente considerati sicuri durante la gravidanza)
  • valutare i sintomi e la storia della salute
  • prendere un campione di espettorato

Comuni trattamenti per polmonite virale sono ritenuti sicuri da usare durante la gravidanza. Farmaci anti-virali in grado di trattare la polmonite nelle fasi iniziali. La terapia respiratoria può anche essere usato.

Se si dispone di polmonite batterica, il medico può prescrivere antibiotici. Gli antibiotici non possono trattare le infezioni virali.

Il medico può raccomandare anche over-the-counter mitigatori (OTC) dolore per ridurre la febbre e dolore. Questo paracetamolo può includere (Tylenol).

Come il sonno e bere liquidi sono essenziali anche nel tuo recupero. Non prendere eventuali nuovi farmaci o integratori senza prima chiedere al vostro medico.

I casi gravi o non trattati di polmonite può portare a una serie di complicazioni. I livelli di ossigeno nel corpo possono precipitare perché i polmoni non possono produrre abbastanza per inviare intorno al corpo. Una condizione chiamata empiema può sviluppare, che è quando i liquidi si accumulano intorno ai polmoni. A volte l’infezione può diffondersi da fuori i polmoni ad altre parti del corpo.

La polmonite può anche causare complicazioni con i bambini. Questi includono:

  • nascita prematura
  • basso peso alla nascita
  • aborto spontaneo
  • insufficienza respiratoria

Se non trattata, la polmonite materno può essere fatale.

È possibile prevenire le complicanze polmonite trattando la malattia precoce. Le donne che ricevono un trattamento immediato andare avanti per avere gravidanze sane e neonati.

C’è un rischio aumentatodi morte nelle donne in gravidanza con la polmonite rispetto a quelli che non sono incinta. Ma diversi fattori hanno ridotto questo rischio, negli ultimi anni, tra cui:

  • diagnosi tempestive
  • terapia intensiva
  • terapia antimicrobica
  • vaccini

Il modo migliore per prevenire la polmonite è quello di evitare l’influenza e altre infezioni che possono causare. Una buona igiene è fondamentale per prevenire le malattie, se sei incinta o no. Le donne incinte dovrebbero essere particolarmente consapevoli di:

  • lavaggio delle mani frequente
  • ottenere un adeguato sonno
  • mangiare una dieta sana
  • esercitare regolarmente (questo aiuta anche a costruire il sistema immunitario)
  • evitando gli altri che sono malati

Vaccini influenzali sono consigliati anche per le persone a rischio di contrarre la malattia. Uno di questi fattori di rischio è la gravidanza. Le persone anziane e quelle con malattie respiratorie rientrano in questa categoria.

Parlate con il vostro medico circa i potenziali benefici di una vaccinazione - soprattutto durante la stagione influenzale. Mentre è possibile ottenere il colpo in qualsiasi momento, è consigliabile che si ottiene in precedenza nella stagione influenzale, verso ottobre.

Il vaccino antinfluenzale può aiutare a proteggere contro l’influenza durante la gravidanza. I suoi effetti possono anche aiutare a proteggere il vostro bambino dalla influenza dopo la nascita. Secondo l’ American Association gravidanza , la protezione può durare fino a quando il bambino è di sei mesi.

Se non si ammalano di un raffreddore o influenza, guardare i vostri sintomi e chiamare il medico. Potrebbe essere necessario andare in check-up come un passo precauzionale contro la polmonite.