Pubblicato in 16 July 2019

Lavoro difficile: Contrazioni & Pushing | Healthline

alimentazione inadeguata è la causa più comune di inadeguata progressi travaglio in donne che forniscono per la prima volta. I poteri del lavoro sono determinati da quanto sia difficile l’utero si contrae e quanto sia difficile la madre spinge. Potere nella prima fase di lavoro può essere valutata valutando il modello lavoro, costituito dalla durata, frequenza e qualità delle contrazioni uterine.

Le contrazioni devono durare abbastanza a lungo, arrivano abbastanza spesso, ed essere abbastanza forte per fare si dilatano collo dell’utero e il feto scendono attraverso il canale del parto. Esattamente quanto è sufficiente può variare notevolmente per le singole donne e per le singole gravidanze. Per le donne in travaglio spontaneo, le contrazioni sono di solito due a cinque minuti di distanza, durano da 30 a 60 secondi, e hanno la forza moderata.

Valutazione

Il modo più semplice per valutare il potere del lavoro è quello di cronometrare la frequenza e la durata delle contrazioni (dall’inizio di uno a l’inizio del prossimo). L’intensità delle contrazioni può essere stimata toccando l’utero. L’utero rilassato o lievemente contratta di solito si sente su di fermo come una guancia, un utero moderatamente contratta sente come ditta come la fine del naso, e un utero fortemente contratta è duro come la fronte.

Tocodynometer

In ospedale, il modo più comune per valutare la frequenza e la durata delle contrazioni è con un tocodynometer. Questo dispositivo viene tenuto sull’addome, sopra l’utero, con una cintura elastica e contiene un pulsante che muove una molla quando l’utero si contrae. Un segnale elettrico consente quindi la contrazione da registrare come un picco su uno schermo di computer o carta monitor. La frequenza e la durata misure tocodynometer senza misurare intensità. Questo dispositivo può anche essere limitata nel suo utilizzo da come è collocato sull’utero, la dimensione e la forma del ventre della madre, e il movimento del bambino. Tocodynometers di solito vengono utilizzati in combinazione con un monitor della frequenza cardiaca fetale.

Intrauterina Catetere pressione (IUPC)

Quando v’è ancora incertezza circa modello lavoro adeguato, la pressione delle contrazioni dall’interno dell’utero viene misurata con un catetere pressione intrauterina (IUPC). L’IUPC costituito da un pezzo pieno di liquido di tubo morbido che è passata attraverso la vagina e la cervice, nell’utero. L’estremità del catetere si trova nel liquido amniotico e converte la pressione misurata in un segnale elettrico che viene tracciata su un monitor o un pezzo di carta. Queste contrazioni sono simili a quelli misurati da un tocodynometer. Tuttavia, un IUPC misura la frequenza, la durata e l’intensità delle contrazioni. La forza di contrazione è misurata dalla linea di base (quando l’utero è rilassato) al picco di contrazione e viene registrato in unità-one è la quantità di pressione che serve per sollevare una colonna di mercurio millimetro. Gli studi hanno suggerito che 200 unità vale la pena di contrazioni ogni 10 minuti è di solito sufficiente per parto vaginale dopo il parto spontaneo. Un IUPC aumenta il rischio di infezione intraamniotica e pertanto non viene utilizzato di routine.