Pubblicato in 30 August 2017

Hair Dye Allergia: sintomi, trattamento e colori Alternative

Prodotti per la colorazione dei capelli contengono molti ingredienti che possono irritare la pelle e causare reazioni allergiche. La maggior parte dei casi di allergie dermatite da contatto derivanti dall’esposizione alle tinture per capelli sono causati da una chiamata parafenilnediammina ingrediente (PPD).

PPD è una sostanza chimica che è anche trovato in inchiostro provvisorio del tatuaggio, l’inchiostro della stampante, e benzina. In tinture per capelli in scatola, PPD viene di solito in una propria bottiglia, accompagnato da un ossidante.

Quando entrambi sono mescolati insieme, PPD viene parzialmente ossidato. Questo è quando è probabile che a causare reazioni allergiche in persone che sono sensibili ad esso.

C’è una differenza tra una sensibilità e un’allergia al PPD o altri ingredienti tinture per capelli. Una sensibilità può causare sintomi dermatite da contatto, come bruciore e, pelle secca bruciore o rosso.

Se siete allergici a tinture per capelli, i sintomi possono variare da lievi a gravi. I sintomi possono verificarsi immediatamente o richiedere fino a 48 ore di manifestare.

I sintomi di allergia tinture per capelli sono:

  • pungente o sensazione di bruciore sul cuoio capelluto, viso, o al collo
  • vescicole o piaghe
  • prurito o gonfiore del cuoio capelluto e del viso
  • palpebre gonfie, labbra, mani e piedi
  • un arrabbiato, eruzione cutanea rossa ovunque sul corpo

Di tanto in tanto, un’allergia tinture per capelli causerà anafilassi a verificarsi. Questa reazione rara è un’emergenza medica e può essere fatale. I sintomi di anafilassi possono includere:

  • reazioni cutanee come prurito, bruciore, gonfiore, ed eruzioni cutanee
  • gonfiore della gola e della lingua
  • problema respiratorio
  • svenimenti
  • nausea
  • vomito

Se voi o qualcuno che conosci sembra andare in shock anafilattico , chiamare il 911 o arrivare a un pronto soccorso immediatamente.

Ci sono una serie di metodi si può provare a trattare i sintomi a casa. Prova una di queste opzioni:

  • Se si dispone di un immediato, lieve reazione alla tintura, risciacquare immediatamente e accuratamente con acqua tiepida e sapone neutro o shampoo delicato.
  • Applicare una soluzione di permanganato di potassio per l’area interessata. Questo può aiutare completamente ossidare PPD. PPD provoca solo reazioni allergiche quando è in uno stato parzialmente ossidato.
  • trattare i sintomi dermatite da contatto, quali rash cutanei, con un over-the-counter, topica crema corticosteroide. Questi possono essere usati sul viso, collo e altre parti del corpo, ma non devono essere utilizzati vicino o negli occhi o la bocca.
  • Utilizzare shampoo contenenti corticosteroidi topici, come Clobex, sul cuoio capelluto.
  • Applicare perossido di idrogeno. E ‘un disinfettante neutro e può contribuire a calmare la pelle e ridurre l’irritazione e vesciche.
  • Prendere un antistaminico per via orale, come Benadryl , per contribuire a ridurre l’infiammazione della pelle e prurito.

Se i sintomi non migliorano o se peggiorano o si causano disagio che interferisce con la capacità di funzionare, chiamare immediatamente il medico.

Si può essere in grado di ottenere sollievo da corticosteroidi prescrizione-resistenza. Questi sono disponibili in molte forme, tra cui creme, lozioni, collirio, gocce per le orecchie, e pillole.

Tinture per capelli che contengono la più PPD sono più probabilità di causare reazioni allergiche. Capelli nomi di marca colorante può essere ingannevole, dal momento che alcuni includono parole come “naturale” o “a base di erbe”, a loro scatole.

L’unico modo per sapere ciò che è veramente dentro è quello di leggere l’etichetta degli ingredienti. termini comuni a guardare fuori per includere:

  • fenilendiammina
  • parafenilnediammina
  • PPD
  • PPDA
  • p-diaminobenzene
  • p-fenilendiammina
  • 4-fenilendiammina
  • 4-aminoaniline
  • 1,4-diaminobenzene
  • 1,4-benzendiammina

Scuro e nero i colori della tintura marrone possono contenere la maggiore concentrazione di PPD. Si dovrebbe evitare, se siete sensibili o allergie al PPD.

PPD non è l’unica sostanza chimica che può causare reazioni allergiche. Alcune persone anche ottenere dermatite allergica da contatto o altri sintomi di ingredienti come l’ammoniaca, resorcina, e perossido.

Se si vuole evitare la più ampia gamma di allergeni, uno dei maggior parte dei tipi di tinture per capelli naturali da usare è l’henné. Assicurarsi di utilizzare l’hennè puro solo come altri hanno spesso PPD aggiunto.

Altre scelte possono includere coloranti indaco e base vegetale e coloranti semipermanenti che sono stati certificati da un laboratorio indipendente di essere privo di additivi chimici.

È possibile diventare allergici ad un prodotto o di una sostanza in qualsiasi momento, anche se hai usato prima. Ecco perché è importante fare un patch test prima di utilizzare tinture per capelli, anche se si tratta di un marchio provato e vero.

Se si dispone di una reazione allergica al tinture per capelli, persino un po ‘, smettere di usare completamente il prodotto. Si può avere una reazione più grave con l’utilizzo aggiunto come il sistema diventa sensibilizzato alla sostanza chimica.

Se si utilizza tatuaggi temporanei neri, si può essere esposti a ulteriori quantità di PPD. Questo può anche sensibilizzare il sistema, rendendo più vulnerabili a una reazione allergica alla tintura per capelli.

Le persone che sono sensibili alla PPD possono anche essere allergici ad altre sostanze. Questi comprendono anestetici, come benzocaina e procaina. Assicurati di informare il proprio medico, dentista, e chi lavora sui capelli di eventuali allergie che avete o sospettate di avere.

Le reazioni allergiche a tinture per capelli può accadere in qualsiasi momento. L’ingrediente più spesso associato con l’allergia tinture per capelli è PPD. Controllare le etichette per determinare se il marchio ha PPD o di qualsiasi altra sostanza che potrebbe causare una reazione allergica. Se è così, prendere in considerazione il passaggio a una tintura per capelli più naturale, come ad esempio l’hennè.