Pubblicato in 11 December 2013

Gravidanza e allattamento con Epatite C: Che cosa c'è da sapere

L’epatite C è la malattia ematica cronica più comune negli Stati Uniti. Essa colpisce circa3,5 milioniAmericani. Le madri con epatite C trasmettono il virus ai 4.000 bambini appena nati ogni anno, secondo unrapporto in Annals of Internal Medicine.

Se sei una donna incinta che è stato esposto al virus dell’epatite C, si possono avere domande circa la vostra salute e quella del bambino.

Il principale fattore di rischio per l’epatite C inietta farmaci per via endovenosa, attualmente o in passato. Gli operatori sanitari bloccati da aghi e partner sessuali di persone con epatite C sono anche a rischio. Si dispone di un piccolo rischio di contrarre l’epatite da aghi per tatuaggio e inchiostro infetto.

Il virus dell’epatite C infetta il fegato. Questa infezione del fegato può portare a nausea e ittero , che si presenta come la pelle e occhi gialli. Si può non avere sintomi, però. E se siete fortunati, il vostro corpo può eliminare il virus da solo, anche se questo non è comune.

Se avete l’epatite C , si ha la possibilità di 3-5 per cento di trasmettere l’infezione al vostro bambino, secondo unstudianel World Journal of Gastroenterology. Lo stesso studio ha trovato che il rischio sale a quasi il 20 per cento se si hanno anche trattata HIV .

La buona notizia è che l’epatite C non tendono ad avere un effetto negativo sul decorso della gravidanza o il peso alla nascita del bambino.

Ci si potrebbe chiedere se un parto naturale aumenta il rischio di trasmissione da madre a figlio del virus. Sulla base della ricerca, che non sembra essere il caso.

I ricercatori del Oregon Health and Science Universityesaminato 18 studi condotti tra il 1947 e il 2012 su come metodo di consegna si riferisce alla trasmissione del virus. Non potevano trovare una chiara connessione tra il metodo di consegna e il rischio di trasmissione del virus. I ricercatori non hanno depongono a favore di una consegna cesareo per evitare la trasmissione.

Tuttavia, i ricercatori fanno notare che gli studi sono stati funestati da campioni di piccole dimensioni e svantaggi metodologia. In questo momento, le donne in gravidanza con epatite C non sono raccomandati di routine per avere un parto cesareo meno che non ci sono altri fattori di rischio presenti, come coinfezione HIV.

Se sei una madre con epatite C, è accettabile per voi di allattare il bambino, secondo il Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC). I ricercatori non credo che il virus può essere trasmesso attraverso il latte materno. Alcunistudi non ha trovato più alti tassi di epatite C nei neonati allattati al seno rispetto a bambini alimentati artificialmente.

Parlate con il vostro medico circa i vostri piani di allattamento al seno. Se si dispone di HIV e l’epatite C, questo può essere una considerazione contro l’allattamento al seno.

Non è certo che l’allattamento al seno con incrinato o sanguinamento capezzoli possono diffondere il virus dell’epatite C, a seconda della CDC.

Tuttavia, l’epatite C può essere trasmesso attraverso il contatto con sangue infetto, in modo che il CDC sconsiglia l’allattamento al seno se si è incrinato o sanguinamento capezzoli.

L’organizzazione suggerisce che le madri dovrebbero scartare il loro latte materno fino a quando i capezzoli sono completamente guariti.

Se credi di avere l’epatite C, si consiglia di consultare il medico di ottenere una combinazione di esami del sangue. Il test dell’epatite C non è di routine per le donne incinte. Il test è di solito solo per le persone che rientrano in una delle categorie di rischio.

Anche se è stato utilizzato solo droghe per via endovenosa una volta, si sono a rischio e dovrebbe fare il test per l’epatite C. Si potrebbe anche considerare avere il test se si dispone di tatuaggi. Se si prova positiva, il bambino sarà anche bisogno di essere testato dopo la nascita.

Tra la nascita e 18 mesi, il vostro bambino avrà gli anticorpi per l’epatite C acquisiti dal vostro corpo. Ciò significa un test degli anticorpi per determinare se il virus è presente non sarà affidabile. Tuttavia, si può provare un test virale quando il bambino è tra i 3 ei 18 mesi.

Il metodo più affidabile per scoprire se il bambino ha l’epatite C è di farli testato dopo girano 2 anni di età, utilizzando un test simile a quello utilizzato per gli adulti.

La buona notizia è che il bambino ha una probabilità del 40 per cento di ripulire il virus spontaneamente da 2 anni, secondo l’ American Foundation Fegato . Alcuni bambini anche eliminare il virus sul proprio più tardi 7 anni.