Pubblicato in 19 February 2013

In cui il trattamento di HIV è oggi

Trent’anni fa, gli operatori sanitari hanno avuto poco più di parole di conforto da offrire alle persone che erano stati diagnosticati con l’HIV . Oggi è una condizione di salute gestibile.

Non c’è nessun HIV o l’AIDS cura ancora. Tuttavia, notevoli progressi nel trattamento e la comprensione clinica di come progredisce HIV stanno permettendo persone con HIV a vivere più a lungo, più piena vive.

Diamo un’occhiata a cui il trattamento di HIV è oggi, gli effetti di nuove terapie stanno avendo, e in cui il trattamento può essere diretto in futuro.

Il principale trattamento per l’HIV oggi è farmaci antiretrovirali . Questi farmaci non curano l’HIV. Al contrario, essi sopprimere il virus e rallentare la sua progressione nel corpo. Anche se non eliminano l’HIV dal corpo, possono sopprimerla a livelli non rilevabili in molti casi.

Se un farmaco antiretrovirale è successo, può aggiungere molti sani, anni produttivi per la vita di una persona e ridurre il rischio di trasmissione ad altri.

trattamenti di prima linea che vengono comunemente prescritti per le persone che iniziano la terapia antiretrovirale possono essere suddivisi in quattro classi di farmaci:

  • inibitori della trascrittasi inversa (RT)
  • inibitori della proteasi (PI)
  • Gli inibitori di entrata e di fusione
  • inibitori dell’integrasi

I farmaci elencati di seguito sono stati tutti approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento dell’HIV.

trascrittasi inversa (RT) inibitori

trascrittasi inversa (RT) inibitori interrompere il ciclo di vita di una cellula con infezione da HIV in quanto cerca di replicarsi. Ci sono due tipi di RT inibitore: NNRTI e NRTI.

Inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa (NNRTI)

Inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa (NNRTI) prevenire l’HIV dal fare copie di se stesso. NNRTI comunemente usati includono:

  • efavirenz (Sustiva)
  • rilpivirina (Endurant)
  • etravirina (Intelence)

Nucleosidici / nucleotidici inibitori della transcriptasi inversa (NRTI)

Nucleosidici / nucleotidici inibitori della transcriptasi inversa (NRTI) mantenere le cellule infette da HIV di fare copie di se stessi interrompendo la ricostruzione della catena del DNA del virus. Alcuni esempi di NRTI comunemente usati includono:

Tenofovir alafenamide fumarato viene utilizzato in più pillole combinazione per l’HIV. Come un farmaco stand-alone , è ha ricevuto solo tentativo di approvazione per il trattamento dell’HIV. Il farmaco stand-alone è stato approvato dalla FDA per il trattamento di cronica infezione da epatite B .

Comunemente combinazione utilizzata NRTI includono:

  • emtricitabina / tenofovir disoproxil fumarato ( Truvada )
  • emtricitabina / tenofovir alafenamide fumarato (Descovy)
  • abacavir / lamivudina (Epzicom)

Inibitori della proteasi (PI)

Inibitori della proteasi (PI) proteasi disabilitazione, una proteina che l’HIV utilizza come parte del suo ciclo di vita. PI includono:

  • atazanavir (Reyataz)
  • darunavir (Prezista)
  • ritonavir (Norvir)
  • lopinavir (in combinazione con ritonavir nel farmaco di marca Kaletra)
  • saquinavir (Invirase)
  • tipranavir (Aptivus)

Gli inibitori di ingresso o di fusione

Ingresso o fusione inibitori bloccano HIV di entrare cellule T CD4 . Questi inibitori sono:

  • Maraviroc (Selzentry)
  • enfuvirtide (Fuzeon)
  • ibalizumab (Trogarzo)

inibitori dell’integrasi

Inibitori dell’integrasi disabilitare integrasi, una proteina che l’HIV utilizza per infettare le cellule T CD4.

Le categorie di inibitori dell’integrasi includono inibitori dell’integrasi di trasferimento filo (INSTIs) e gli inibitori dell’integrasi (vincolante INBIs), tra gli altri. INSTIs sono farmaci ben consolidata, mentre le altre categorie di inibitori dell’integrasi sono considerati farmaci sperimentali.

INSTIs includono:

  • bictegravir (in combinazione con tenofovir ed emtricitabina alafenamide fumarato nel farmaco di marca Biktarvy)
  • Dolutegravir (Tivicay)
  • elvitegravir (in combinazione con cobicistat, tenofovir alafenamide fumarato, emtricitabina e nel farmaco di marca Genvoya, o con cobicistat, tenofovir disoproxil fumarato, emtricitabina e nel farmaco di marca Stribild)
  • raltegravir (Isentress, Isentress HD)

HIV può mutare e diventare resistente ad un singolo farmaco. Pertanto, la maggior parte dei fornitori di servizi sanitari oggi prescrivono molti farmaci anti-HIV insieme.

Una combinazione di tre o più farmaci antiretrovirali è chiamato terapia antiretrovirale altamente attiva (HAART) . E ‘il tipico trattamento iniziale prescritto oggi per le persone con HIV.

Questa terapia potente è stato introdotto nel 1995. A causa della HAART, decessi per AIDS negli Stati Uniti sono stati tagliati dal 47 per cento tra il 1996 e il 1997.

I trattamenti HAART più comuni oggi sono costituiti da due NRTI e sia un INSTI, un NNRTI, o un PI potenziato con cobicistat.

I progressi nella farmaci stanno facendo aderenza alla HAART molto più facile. Questi progressi hanno ridotto il numero di pillole una persona deve prendere. Hanno anche ridotto gli effetti collaterali per molte persone che utilizzano HAART.

L’adesione è la chiave

  • Aderenza significa attaccare con un piano di trattamento. L’aderenza è fondamentale per l’HIV trattamento. Se una persona con HIV non prendere i loro farmaci come prescritto, i farmaci potrebbero smettere di lavorare per loro e per il virus potrebbe iniziare a diffondere nel loro corpo nuovo.

Un progresso fondamentale che sta facendo l’adesione più facile per le persone in HAART è lo sviluppo di pillole combinazione. Questi farmaci sono ora i farmaci più comunemente prescritti per le persone sieropositive che non sono stati trattati in precedenza.

Pillole di combinazione contengono più farmaci all’interno di una pillola. Attualmente, ci sono 12 pillole combinazione contenenti tre o più farmaci antiretrovirali :

Atripla :

  • 600 milligrammi (mg) efavirenz
  • 200 mg di emtricitabina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Biktarvy :

  • 50 mg bictegravir
  • 200 mg di emtricitabina
  • 25 mg tenofovir alafenamide fumarato

Complera :

  • 200 mg di emtricitabina
  • 25 mg rilpivirina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Delstrigo :

  • 100 mg doravirine
  • 300 mg lamivudina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Genvoya :

  • 150 mg elvitegravir
  • 150 mg cobicistat
  • 200 mg di emtricitabina
  • 10 mg tenofovir alafenamide fumarato

Odefsey :

  • 200 mg di emtricitabina
  • 25 mg rilpivirina
  • 25 mg tenofovir alafenamide fumarato

Stribild :

  • 150 mg elvitegravir
  • 150 mg cobicistat
  • 200 mg di emtricitabina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Symtuza :

  • 800 mg darunavir
  • 150 mg cobicistat
  • 200 mg di emtricitabina
  • 10 mg tenofovir alafenamide fumarato

Symfi :

  • 600 mg efavirenz
  • 300 mg lamivudina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Symfi Lo :

  • 400 mg efavirenz
  • 300 mg lamivudina
  • 300 mg tenofovir disoproxil fumarato

Triumeq :

  • 600 mg abacavir
  • 50 mg Dolutegravir
  • 300 mg lamivudina

Trizivir :

  • 300 mg abacavir
  • 150 mg lamivudina
  • 300 mg zidovudina

Atripla , che è stato approvato dalla FDA nel 2006, è stato il primo tablet efficace combinazione. Tuttavia, è usato meno spesso ora a causa di effetti collaterali, come disturbi del sonno e cambiamenti di umore.

INSTI a base di compresse di combinazione sono i regimi raccomandati ora la maggior parte delle persone affette da HIV. Questo è perché sono efficaci e causano meno effetti collaterali rispetto ad altri regimi. Gli esempi includono Genvoya e Stribild.

Anche se le pillole di combinazione sono un avanzamento promettenti, essi non possono essere una buona misura per ogni persona con l’HIV. Discutere queste opzioni con un operatore sanitario.

Ogni anno, nuove terapie stanno guadagnando sempre più terreno nel trattamento e possibilmente curare l’HIV e l’AIDS.

Per esempio, nanosuspensions di antiretrovirali sono indagatisia per il trattamento dell’HIV e la prevenzione. Questi farmaci dovrebbero essere presi ogni quattro-otto settimane. Potrebbero migliorare l’aderenza e ridurre il numero di pillole la gente ha bisogno di prendere.

Leronlimab, un’iniezione settimanale per le persone che hanno diventano resistenti al trattamento di HIV, ha visto il successo in studi clinici . E ‘inoltre ricevuto unadenominazione “Fast Track” da parte della FDA, che potrà accelerare il processo di sviluppo dei farmaci.

Un’iniezione mensile che unisce rilpivirina con il nuovo cabotegravir INSTI è prevista per diventare disponibili nei primi mesi del 2020.

C’è anche lavori in corso su un potenziale vaccino contro l’HIV .

Per saperne di più su farmaci anti-HIV che sono attualmente disponibili (e di quelli che possono venire in futuro), parlare con un operatore sanitario o il farmacista.

Studi clinici, che sono usati per testare farmaci in sviluppo, possono anche essere di interesse. Cerca qui per una sperimentazione clinica locale che potrebbe essere una buona misura.