Pubblicato in 14 December 2017

Una sequenza temporale dei sintomi HIV: Come ci si progresso?

L’HIV è un virus che compromette il sistema immunitario. Non c’è attualmente alcuna cura per essa, ma ci sono trattamenti disponibili per ridurre i suoi effetti sulla vita delle persone.

Nella maggior parte dei casi, una volta che l’infezione da HIV si impadronisce, il virus rimane nel corpo per tutta la vita. Tuttavia, a differenza di quanto può accadere con le infezioni da parte di altri tipi di virus, sintomi dell’HIV non appaiono e di picco durante la notte improvvisamente.

Se non trattata, la malattia progredisce nel tempo attraverso tre fasi, ognuna con il proprio insieme di possibili sintomi e complicazioni - alcuni gravi.

trattamento antiretrovirale regolare può ridurre l’HIV a livelli non rilevabili nel sangue. A livelli non rilevabili, il virus non progredirà alle fasi successive di infezione da HIV. Inoltre, il virus non può essere trasmesso ad un partner durante il sesso.

La prima fase è evidente infezione primaria da HIV. Questa fase è anche chiamato sindrome retrovirale acuta (ARS), o infezione acuta da HIV . Poiché l’infezione da HIV in questa fase di solito provoca sintomi simil-influenzali, è possibile che qualcuno in questa fase per pensare i loro sintomi sono dovuti ad una grave influenza, piuttosto che l’HIV. La febbre è il sintomo più comune.

Altri sintomi includono:

Secondo il Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), Sintomi dell’HIV primari possono presentarsi due a quattro settimane dopo l’esposizione iniziale. I sintomi possono continuare per un massimo di diverse settimane. Tuttavia, alcune persone possono presentare i sintomi solo per pochi giorni.

Le persone con HIV in fase precoce a volte non mostrano alcun sintomo, ma possono ancora trasmettere il virus ad altri. Questo è attribuito alla replicazione virale veloce, sfrenata che si verifica nelle prime settimane dopo aver contratto il virus.

ARS è comune una volta che una persona ha l’HIV. Eppure, questo non è il caso per tutti. Alcune persone hanno l’HIV per anni prima che sanno di averlo. Secondo HIV.gov , sintomi del virus HIV potrebbero non apparire per un decennio o più. Ciò non significa che i casi di HIV senza sintomi sono meno gravi. Inoltre, una persona che non sperimenta sintomi potrebbe ancora trasmettere l’HIV ad altri.

I sintomi nei primi mesi del HIV tendono ad apparire se il tasso di distruzione delle cellule è alto. Che non hanno sintomi possono significare che non come molte cellule CD4, un tipo di globuli bianchi, vengono uccisi nelle prime fasi della malattia. Anche se una persona non ha sintomi, hanno ancora il virus. Ecco perché regolare il test HIV è fondamentale per prevenire la trasmissione. E ‘anche importante capire la differenza tra un conteggio CD4 e una carica virale.

Dopo l’esposizione iniziale e possibile infezione primaria, HIV può transizione in una fase chiamata infezione clinicamente latente. E ‘indicato anche come HIV asintomatica causa di una notevole mancanza di sintomi. Questa mancanza di sintomi include possibili sintomi cronici.

Secondo la Mayo Clinic , la latenza di infezione da HIV può durare per 10 anni. Questo non significa che l’HIV è andato, né significa che il virus non può essere trasmesso ad altri. Infezione latente Clinicamente può progredire alla terza ed ultima fase di HIV, noto anche come l’AIDS .

Il rischio di progressione è maggiore se una persona con HIV non sta ricevendo il trattamento, come la terapia antiretrovirale. E ‘importante prendere i farmaci prescritti durante tutte le fasi di HIV - anche se non ci sono sintomi evidenti. Ci sono diversi farmaci usati per il trattamento dell’HIV.

Dopo l’infezione acuta, l’HIV è considerata cronica. Ciò significa che la malattia è in corso. I sintomi di HIV cronica può variare. Non ci può essere lunghi periodi in cui è presente il virus, ma i sintomi sono minime.

Nelle fasi più avanzate di HIV cronica, i sintomi possono essere molto più gravi di quanto non siano in ARS. Le persone con avanzate, HIV cronica possono sperimentare episodi di:

Controllare l’HIV con i farmaci è cruciale sia per il mantenimento della qualità della vita e aiutando a prevenire la progressione della malattia. Fase 3 HIV, noto anche come AIDS, si sviluppa quando l’HIV è notevolmente indebolito il sistema immunitario.

Secondo la Nazionale di Prevenzione Information Network CDC , i livelli di CD4 dare un’indicazione che l’HIV è progredita al suo stadio finale. CD4 decreasing inferiore a 200 cellule per millimetro cubo (mm 3 ) di sangue è considerato un segno di AIDS. Un intervallo normale è considerato 500 a 1.600 cellule / mm 3 .

AIDS può essere diagnosticata con un esame del sangue per misurare CD4. A volte è anche determinato semplicemente la salute generale di una persona. In particolare, un’infezione che è raro in persone che non hanno l’HIV può indicare l’AIDS. I sintomi di AIDS sono:

AIDS è la fase finale di HIV. Secondo la Mayo Clinic , la maggior parte delle persone affette da HIV che non ricevono il trattamento sviluppano l’AIDS entro 10 anni.

A quel punto, il corpo è suscettibile di una vasta gamma di infezioni e non può efficacemente combattere. Intervento medico è necessario per il trattamento di malattie o complicazioni legate all’AIDS che possono altrimenti essere fatale. Senza trattamenti, il CDC stima che il tasso di sopravvivenza media di tre anni una volta che l’AIDS è diagnosticato. A seconda della gravità della loro condizione, di una persona prospettiva può essere molto più breve.

La chiave per vivere con l’HIV è quello di continuare a vedere un operatore sanitario per i trattamenti regolari. Nuovi o peggioramento dei sintomi sono ragioni sufficienti per visitare uno il più presto possibile. E ‘anche importante sapere come l’HIV colpisce il corpo.