Pubblicato in 26 April 2017

Rilevamento HIV: La sieroconversione tempo è importante

Quando una persona contrae il virus dell’immunodeficienza umana (HIV), i tempi possono influenzare i risultati del test HIV. Anche se i test sono diventati più precisi, nessuno di loro può rilevare un’infezione da HIV subito dopo che è contratta.

meccanismi di difesa del corpo calci in azione dopo aver contratto l’HIV. Il sistema immunitario inizia a sviluppare gli anticorpi per attaccare il virus. Questa produzione di anticorpi HIV è chiamato sieroconversione. Prima di sieroconversione, potrebbe non esserci livelli rilevabili di anticorpi anti-HIV nel sangue di una persona.

Prima di sieroconversione, un esame del sangue HIV potrebbe produrre un risultato falso negativo. Un test positivo degli anticorpi HIV non apparirà finché il corpo rende abbastanza anticorpi HIV da rilevare.

Il lasso di tempo tra quando una persona contrae l’HIV e quando i test in grado di rilevare l’infezione è conosciuto come il periodo finestra . Il sistema immunitario di ognuno è diverso. Questo rende difficile prevedere per quanto tempo durerà questa fase.

Gli scienziati hanno sviluppato analisi del sangue sensibili fin dai primi giorni dell’epidemia di HIV. E ‘ora possibile rilevare gli anticorpi HIV, così come altri componenti di HIV, prima di quanto mai prima. Secondo la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health , la maggior parte delle persone test positivo nel giro di poche settimane di contrarre l’HIV. Per altri, può richiederefino a 12 settimane.

Durante il periodo finestra, una persona può sviluppare sintomi simili a l’influenza o altri virus comuni che includono:

  • ingrossamento dei linfonodi
  • mal di testa
  • eruzione cutanea
  • febbre

I sintomi possono durare da pochi giorni a poche settimane. E possono variare da lievi a gravi. Ma è possibile passare attraverso la fase di infezione precoce senza provare alcun sintomo a tutti. Durante questo periodo, una persona può anche non rendersi conto che hanno contratto l’HIV.

E ‘importante sapere che le persone possono trasmettere l’HIV prima di sieroconversione.

Il tempo tra l’esposizione e la risposta iniziale del sistema immunitario è un periodo di “infezione acuta da HIV.” Dopo la trasmissione iniziale, la quantità di HIV nel corpo è estremamente elevata. Così è il rischio di trasmettere il virus. Questo perché il corpo deve ancora produrre gli anticorpi necessari per combattere, e non è ancora in trattamento.

Durante questa fase, la maggior parte delle persone non hanno idea che hanno contratto l’HIV. Anche se sono stati testati, di avere ricevuto un risultato falso negativo. Questo potrebbe portare ad impegnarsi in pratiche con fattori di rischio noti, come il sesso senza preservativo, in cui una persona potrebbe inconsapevolmente diffondere il virus ad altre persone.

Chiunque si pensa avuto un’esposizione recente dovrebbe raccontare la loro fornitore di assistenza sanitaria. Essi possono controllare la carica virale HIV o prescrivere trattamento preventivo per un mese.

Chi pensa che potrebbero essere stati esposti al virus HIV dovrebbe fare il test. Se i risultati dei test iniziali sono negativi, pianificare un test di follow-up.

Chiedi un operatore sanitario o contattare il locale dipartimento di salute pubblica per sapere dove andare per il test. siti test possono offrire test sia anonima o riservata, a seconda delle leggi in materia statale e locale. Anonymous significa nomi non vengono registrati dal sito di test, e solo la persona in fase di sperimentazione ha accesso ai risultati. Confidential significa un operatore sanitario ha accesso ai risultati, ei risultati possono essere registrati in cartella clinica di una persona presso il sito di test.

Parlare con un operatore sanitario su profilassi post-esposizione e la profilassi pre-esposizione.

le azioni delle persone possono aiutare a fermare la diffusione del virus. Fino a quando qualcuno è convinto che sono HIV-libera, dovrebbero evitare il contatto sessuale o usare il preservativo durante i rapporti sessuali. E ‘anche importante evitare la condivisione di aghi con gli altri.

Per trovare un vicino sito test per l’HIV, visitare GetTested.cdc.gov .

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raccomanda che tutte le persone di età compresa tra 13 e 64 anni sottoposti a test almeno una volta per l’HIV. Le persone con fattori di rischio noti devono essere testati ogni anno, o più frequentemente.

test HIV sono molto precisi, ma nessun test in grado di rilevare il virus subito dopo la trasmissione. Dopo quanto tempo un test in grado di rilevare l’HIV dipende da ciò che il test è alla ricerca di anticorpi, antigeni, o il virus stesso.

test HIV utilizza un prelievo di sangue, un bastone dito, o un tampone orale. Il tipo di campione usato dipende dal test.

Questi tre tipi di test diagnostici sono utilizzati per rilevare l’HIV:

  • Test degli anticorpi. Questo test cerca la presenza di anticorpi HIV, o proteine che il corpo produce quando l’HIV si sta sviluppando. La maggior parte dei test rapidi dell’HIV e test HIV casa utilizzano il rilevamento degli anticorpi. Un prelievo di sangue, puntura dito, o un tampone orale possono essere utilizzati per questo test.
  • Antigene / anticorpo. Test Gli antigeni sono sostanze che attivano il sistema immunitario quando il virus HIV è in fase di infezione acuta. Gli antigeni vengono rilasciati prima sono sviluppati anticorpi, per cui questo tipo possono essere utilizzati per la rilevazione precedente. Questo test può anche utilizzare un prelievo di sangue, puntura dito, o un tampone orale.
  • Nucleic Acid Test (NAT). Una scelta costosa, un NAT può cercare il virus stesso materiale genetico nei campioni di sangue. Questo test viene in genere salvato per confermare una diagnosi positiva o per le persone con un alto rischio di esposizione o più fattori di rischio noti. Un NAT utilizza tipicamente un campione di sangue o un tampone orale presa dall’interno della guancia.

test di anticorpi e antigene / anticorpo sono utilizzati tipicamente in primo luogo perché sono meno costosi e più facile da gestire. Essi possono anche rilevare i segni di HIV prima. Un test NAT può essere usato per confermare un risultato positivo a un test anticorpo o antigene / anticorpo, o se questi test sono negativi e c’è un forte sospetto di nuova infezione da HIV.

I test per l’HIV per la casa

home test è fortemente incoraggiata per la sua comodità e la riservatezza. In effetti, unostudia ha trovato che i test a casa ha incoraggiato l’adesione alla raccomandazione per test regolari, in particolare nelle popolazioni con fattori di rischio noti.

Mail-in test HIV utilizza un campione di sangue da una puntura dito. Il campione viene inviato a un laboratorio di licenza per il test, ed i risultati possono essere disponibili in meno di un giorno lavorativo.

prove domestiche rapidi offrono risultati accurati in appena 20 minuti dalla comodità di casa. campioni di saliva sono usati più spesso.

Cercare casa kit di test HIV che sono approvati dalla FDA. Stimabili test HIV casa vengono spesso con la consulenza riservata e un servizio di riferimento per aiutare le persone di follow-up per il test supplementare in caso di un test è positivo.

Una persona che test positivo per l’HIV dovrebbe discutere il trattamento con il loro attuale fornitore di cure primarie, oppure possono chiedere al personale che ha eseguito il test HIV per un rinvio per la cura di HIV e il trattamento.

Non vedo l’ora di iniziare il trattamento. La diagnosi precoce, e le opzioni di trattamento prima e più efficaci stanno aiutando le persone con HIV vivono più a lungo e una vita più sana che mai. Le attuali linee guida ci raccomandano di iniziare il trattamento subito dopo essere risultato positivo per preservare il sistema immunitario.

Un medico prescriverà farmaci per curare l’HIV. Essi possono anche fornire informazioni sui fattori di rischio noti. E ‘anche importante per una persona che è risultato positivo per informare tutti coloro che hanno avuto contatti sessuali con, in modo che possano essere testato anche. E ‘anche importante usare il preservativo per evitare di passare il virus ad altri.

Studi hanno dimostratoche una persona che vive con l’HIV, che è in regolare terapia antiretrovirale che riduce il virus a livelli non rilevabili nel sangue non è in grado di trasmettere l’HIV al partner durante il sesso. L’attuale consenso medico è che “inosservabile = Untransmittable.”

Chiunque sospetti che sono stati esposti al virus HIV non deve aspettare ad agire. Essi dovrebbero fissare un appuntamento con un operatore sanitario, dire loro quando potrebbero essere stati esposti, e ottenere un esame del sangue HIV.

Tenete a mente, le questioni di temporizzazione. Nessun test in grado di rilevare un’infezione da HIV subito dopo aver contratto il virus. Si può richiedere fino a 12 settimane per gli anticorpi HIV di diventare rilevabile nel sangue.

Se una persona riceve un risultato negativo sul loro primo test, dovrebbero chiedere al loro medico se e quando dovrebbero programmare un test di follow-up.

E ricordate, è possibile trasmettere il virus ad altri, anche prima che diventi rilevabile, e anche dopo aver iniziato a farmaci anti-virali, fino a quando il virus è stato ridotto a livelli non rilevabili. Prendere provvedimenti per proteggere gli altri praticando sesso con il preservativo ed evitando gli aghi condivisi.