Pubblicato in 7 February 2017

Come abbassare frequenza cardiaca

Ci sono molti modi per abbassare la frequenza cardiaca, e molti buoni motivi per farlo.

Per gli adulti, una frequenza cardiaca a riposo dovrebbe cadere tra 60 e 100 battiti al minuto, anche se ciò che è considerato normale varia da persona a persona e per tutta la giornata.

Una frequenza cardiaca superiore al normale può causare una serie di problemi, tra cui:

  • dolore al petto
  • debolezza
  • svenimenti
  • vertigini
  • il dolore del cuore (ischemia miocardica)
  • inadeguato flusso sanguigno nelle braccia e gambe (ipoperfusione periferica)
  • bassa pressione sanguigna

Secondo certificata personal trainer Marianna Johnson, RSU, un buon momento per controllare la frequenza cardiaca è subito dopo ti svegli, mentre siete ancora a letto. Johnson, proprietario di Mind Body Health & Fitness a Falls Church, Virginia, dice una lettura di mezzogiorno è anche bene se preso dopo pochi minuti di riposo.

Per prendere la frequenza cardiaca, posizionare il dito indice e medio sul polso o il lato del collo per individuare il polso. Contare il numero di battiti in un minuto.

Se la frequenza cardiaca è apparentemente a spillo senza motivo, ci sono alcune cose che potete fare per riportarlo ad un livello normale:

  • Assicurarsi che i dintorni sono fresco e confortevole. Le alte temperature e l’umidità possono aumentare il flusso di sangue e la frequenza cardiaca.
  • sconvolto emotivo può aumentare la frequenza cardiaca. Lento, respirazione misurata può contribuire a riportarlo verso il basso.
  • Se stai andando dalla posizione seduta a quella in piedi, fare in modo di salire lentamente. In piedi troppo velocemente può portare a vertigini e causare la frequenza cardiaca ad aumentare.

Altri approcci possono essere efficaci nel ridurre la frequenza cardiaca a breve termine e nel corso del tempo.

Praticare la consapevolezza può aiutare a ridurre la frequenza cardiaca in questo momento, così come abbassare la frequenza cardiaca a riposo complessiva. Dopo un corso di consapevolezza di 12 settimane, i partecipanti in unostudia aveva frequenze cardiache più basse generale e sono stati in grado di coprire più distanza fisicamente durante un test standard di cammino di sei minuti.

Se si ha familiarità con lo yoga, praticare alcune pose può anche contribuire a ridurre la frequenza cardiaca. La ricerca suggerisce anche che i praticanti di yoga in grado di sviluppare la capacità di abbassare volontariamente la loro frequenza cardiaca.

Per saperne di più: Qual è la frequenza cardiaca ideale? »

A lungo termine, il modo migliore per abbassare la frequenza cardiaca è seguendo un programma che include l’esercizio fisico, una dieta sana, la caffeina limitata e alcol, e dormire bene, suggerisce Johnson. Il componente esercizio può comportare sia sessioni di bassa intensità estesi o l’interval training che mescola episodi ad alta e bassa sforzo, dice.

Come si esercita effetti sulla frequenza cardiaca?

E ‘importante per ottenere la frequenza cardiaca durante l’attività fisica. Questo rafforza il tuo cuore. “Più forte il tuo cuore è, il sangue in modo più efficiente è di pompaggio”, dice Johnson. E se il tuo cuore è di pompaggio in modo efficiente, non ha bisogno di battere più velocemente quando sono a riposo.

La metrica chiave quando l’esercizio è identificare la frequenza cardiaca massima, di solito definita come 220 meno l’età. L’ American Heart Association utilizza questo numero per definire gli intervalli di frequenza cardiaca per l’intensità moderata, intensa, e la massima durante un allenamento.

“E ‘vecchia scuola”, ammette Johnson. Ma resta il modo migliore per creare un programma di esercizi su misura per il vostro livello di forma fisica specifica e obiettivi.

Un secondo parametro chiave per valutare la frequenza cardiaca è quanto velocemente si ritorna alla normalità dopo l’attività fisica intensa. Una pronta guarigione per la frequenza cardiaca pre-esercizio, generalmente legata a numerosi benefici per la salute, tra cui un più basso rischio di morte. Con l’avanzare dell’età, ci vuole cuorepiù a lungoper tornare a un ritmo cardiaco normale. Questo è vero anche per le persone sane.

In un ampio studio , i ricercatori hanno analizzato i modelli di recupero di esercizio e il rischio di morte di circa 2.500 persone che non avevano patologie cardiache esistenti. I partecipanti hanno esercitato ad esaurimento, e ricercatori hanno misurato la loro frequenza cardiaca dopo un minuto di riposo. Il recupero è stato considerato normale se la frequenza cardiaca è sceso più di 12 battiti al minuto tra il momento di esercizio di picco e la fine del periodo di riposo. In caso contrario, il recupero è stato etichettato anormale.

Dopo sei anni, il rischio di morte per le persone con una ripresa anomalo era di circa quattro volte quella di quelli con un normale recupero della frequenza cardiaca. Il rischio di morte è diminuito con una migliore frequenza cardiaca punteggi di recupero. I benefici per la salute associati con l’esercizio fisico vigoroso maxed ad un calo di circa 15 a 20 battiti al minuto.

Partenza: un elenco di 14 tipi di esercizi cardio per farti muovere »

Gli alimenti che abbassano la frequenza cardiaca

Dieta sembra anche avere un effetto sulla vostra frequenza cardiaca. Un’analisi trasversale di circa 10.000 uomini europei senza cardiopatia ha dimostrato che mangiare pesce è stato associato ad una diminuzione della frequenza cardiaca. Il consumo di pesce era ancora un fattore importante nella riduzione della frequenza cardiaca quando lo studio aggiustato per età, l’attività fisica, il fumo, e molti altri fattori.

La maggior parte delle istanze di un picco improvviso di frequenza cardiaca provengono da impulsi più veloce del normale dal nodo del seno, pacemaker naturale del cuore. Questa situazione si chiama tachicardia sinusale. In questo caso, il battito cardiaco è veloce, ma normale.

L’ American Heart Association rileva che tachicardia sinusale possono derivare da diverse condizioni, tra cui:

  • febbre
  • ansia
  • alcuni farmaci e di strada
  • grave stress emotivo
  • paura
  • esercizio estenuante

Risulta meno comunemente da:

  • anemia
  • aumento dell’attività della tiroide
  • cuore danno muscolare da insufficienza cardiaca o un attacco di cuore
  • grave sanguinamento

I medici si rivolgono tachicardia sinusale andando dopo che la causa. Per esempio, essi possono prescrivere cure psicologiche per l’ansia e altri tipi di stress emotivo. condizioni fisiologiche quali i problemi alla tiroide o anemia richiedono un trattamento medico.

In alcuni casi, è impossibile collegare tachicardia sinusale ad una fonte. Questo tipo di cosiddetto “inappropriato” tachicardia sinusale è una condizione difficile da trattare. Nel lungo periodo, può causare problemi di salute significativi.

In altri casi di frequenze cardiache elevate, il ritmo è veloce e irregolare. Queste condizioni sono potenzialmente gravi e dovrebbero essere valutati dal medico.

Se la tachicardia è lasciata non trattata, il rischio di complicanze aumenta. Complicazioni variano a seconda del tasso e la durata del vostro aumento della frequenza cardiaca, nonché la presenza di eventuali altre condizioni mediche.

Possibili complicazioni includono:

  • svenimenti frequenti
  • coaguli di sangue, che può portare ad un ictus o attacco cardiaco
  • insufficienza cardiaca

In rari casi, la morte improvvisa è possibile. Questo è tipicamente associato solo con tachicardia ventricolare.

La tachicardia ventricolare è quando i ventricoli (parte bassa) del tuo cuore battere più velocemente del normale. Questo può portare a più gravi aritmie, impedendo il cuore di pompare il sangue in modo efficiente per il corpo e il cervello.

Un’elevata frequenza cardiaca può segnalare una grave condizione medica o essere una preoccupazione a sé stante. Se il medico di escludere qualsiasi condizione di base per una rapida frequenza cardiaca, quindi l’esercizio fisico, lo yoga, e numerose altre strategie possono contribuire a ridurre la frequenza cardiaca sia nel momento e nel lungo periodo.

Continua a leggere: Obiettivo della frequenza cardiaca durante la gravidanza »