Pubblicato in 25 September 2014

Come fieno greco può aiutare il controllo di zucchero nel sangue?

Il fieno greco è una pianta che cresce in alcune parti dell’Europa e dell’Asia occidentale. Le foglie sono commestibili, ma i piccoli semi marroni sono famosi per il loro uso in medicina.

Il primo uso documentato di fieno greco è stato in Egitto, risalente al 1500 aC In tutto il Medio Oriente e in Asia meridionale, i semi sono stati tradizionalmente usati sia come spezia e una medicina.

È possibile acquistare il fieno greco come:

  • una spezia (in forma intera o in polvere)
  • supplemento (in pillola concentrato e forma liquida)
  • crema per la pelle

Parlate con il vostro medico se stai pensando di prendere fieno greco come un supplemento.

Semi di fieno greco può essere utile per le persone con diabete. I semi contengono fibre e altre sostanze chimiche che possono rallentare la digestione e l’assorbimento del corpo di carboidrati e zuccheri. I semi possono anche contribuire a migliorare come il corpo utilizza lo zucchero e aumenta la quantità di insulina rilasciata.

Pochi studi supportano fieno greco come un trattamento efficace per determinate condizioni. Molti di questi studi si concentrano sulla capacità del seme di abbassare lo zucchero nel sangue nelle persone con diabete.

Uno studiaha scoperto che una dose giornaliera di 10 grammi di semi di fieno greco imbevuto di acqua calda può aiutare il diabete di tipo 2 di controllo. Un altrostudia suggerisce che mangiare prodotti da forno, come pane, a base di farina di fieno greco può ridurre la resistenza all’insulina nei soggetti con diabete di tipo 2.

Un ulteriore studio ha dimostrato che l’assunzione di alte dosi di fieno greco ogni giorno per diverse settimane provoca notevoli miglioramenti nei livelli di glucosio nel plasma. Ma i livelli di glucosio plasmatico a lungo termine non sono stati misurati in questo studio. Il National Institute of Health (NIH)stati che a questo punto l’evidenza è debole per la capacità di fieno greco per abbassare la glicemia.

Il fieno greco può anche avere effettisu questioni nervo sciatico e neuropatia periferica. Ciò può causare la perdita di sensibilità nei nervi o causare i muscoli a sentirsi debole.

Alcune persone riferiscono un acero odore di sciroppo-come tornare dalle loro ascelle dopo un uso prolungato. Unostudiaverificato queste affermazioni, trovando che alcune sostanze chimiche nel fieno greco, come dimetilpirazina, causato questo odore. Questo odore non deve essere confuso con l’odore causato da malattia sciroppo di acero urine (MUSD). Questa condizione produce un odore che contiene le stesse sostanze chimiche come gli odori di fieno greco e sciroppo di acero.

Il fieno greco può anche causare reazioni allergiche. Parlate con il vostro medico di eventuali allergie alimentari che potreste avere prima di aggiungere fieno greco alla vostra dieta. La fibra di fieno greco può anche rendere il vostro corpo meno efficace per assorbire i farmaci assunti per bocca. Non utilizzare il fieno greco nel giro di poche ore di prendere questi tipi di farmaci.

Le quantità di fieno greco usati in cucina sono generalmente considerati sicuri. Se assunto in dosi elevate, gli effetti collaterali possono includere gas e gonfiore.

Il fieno greco può anche reagire con diversi farmaci, in particolare con quelli che il trattamento di disturbi della coagulazione del sangue e il diabete. Parlate con il vostro medico prima di prendere il fieno greco, se siete su questi tipi di farmaci. Il medico può essere necessario ridurre il diabete dosi di farmaci per evitare basso livello di zucchero nel sangue.

Le donne incinte dovrebbero limitare l’uso di fieno greco a soli importi utilizzati in cucina a causa della sua potenziale capacità di indurre il travaglio.

La Food and Drug Administration (FDA) non ha valutato o approvato integratori di fieno greco. Il processo di produzione non è regolata, così ci possono essere rischi per la salute sconosciute. Inoltre, come con tutti gli integratori non regolamentati, non si può essere sicuri che l’erba e la quantità riportata sull’etichetta sono ciò che è effettivamente contenuta nel supplemento.

Semi di fieno greco hanno un sapore di nocciola amaro. Sono spesso utilizzati nelle miscele di spezie. ricette indiane li usano in curry, sottaceti, salse e altri. Si può anche bere il tè fieno greco o cospargere di fieno greco in polvere sopra yogurt.

Se non siete sicuri di come utilizzare fieno greco, chiedete al vostro dietista per consentire di aggiungere al vostro programma del pasto del diabete in corso.

Non ci sono stati effetti collaterali gravi o pericolose per la vita o complicazioni connesse con fieno greco. Uno studio ha anche trovato che il fieno greco può effettivamente proteggere il fegato dagli effetti delle tossine. Uno studio suggerisce inoltre che il fieno greco può fermare la crescita delle cellule tumorali e di agire come una pianta anticancro. Il fieno greco può anche aiutarealleviare i sintomi della dismenorrea. Questa condizione provoca un forte dolore durante i cicli mestruali.

Insieme con fieno greco, avete altre opzioni per il trattamento del diabete.

Mantenere la glicemia a livelli normali è essenziale per mantenere una elevata qualità della vita con una diagnosi di diabete. Si può aiutare il corpo a mantenere i livelli di glucosio nel sangue sano di fare i cambiamenti di lifestyle, tra cui:

  • attenersi ad una dieta di alimenti con piccoli prodotti alimentari trasformati e elevate quantità di fibre, come cereali integrali, verdura e frutta
  • la scelta di fonti di proteine ​​magre e grassi sani, ed evitando un eccessivo carni lavorate, in scatola e alimenti trasformati e bevande zuccherato
  • essendo attivo almeno mezz’ora al giorno, almeno cinque giorni alla settimana

Assunzione di farmaci possono anche aiutare a mantenere la glicemia a livelli sani controllando creazione e / o uso di insulina del vostro corpo. Parlate con il vostro medico se avete domande su farmaci usati per trattare il diabete.

Parlate con il medico su quali attività e trattamenti funzionano meglio per voi prima di tentare di apportare modifiche alla vostra dieta, stile di vita, o farmaci.