Pubblicato in 26 January 2018

Abitudini Tutti con diabete di tipo 2 dovrebbero fare parte della loro routine

Se stai vivendo con il diabete di tipo 2, il rischio di sviluppare la malattia di cuore è più del doppio di quello della popolazione generale, secondo American Heart Association . Tuttavia, con una corretta cura di sé, è possibile ridurre notevolmente i fattori di rischio che possono portare a malattie cardiache.

Rendere le seguenti sei abitudini parte della vostra routine regolare è un ottimo modo per aiutare a prevenire lo sviluppo di malattie cardiache, come infarto, ictus, malattie renali e danni ai nervi.

1. Pianificare i pasti sani

Uno dei passi più importanti che si possono adottare per gestire il diabete e ridurre il rischio di malattie cardiache è quello di migliorare la vostra dieta. Quando possibile, ridurre o tagliare fuori di sodio, grassi trans, grassi saturi, zuccheri e ha aggiunto dai vostri pasti.

Cercate di fare in modo che ogni pasto si mangia ha un sano equilibrio di frutta, verdura, amidi, grassi e proteine. Scegli magri, carni senza pelle come pollame e pesce sulla carne rossa grassa, ed evitare cibi fritti, come regola generale. Sempre andare per le opzioni integrali al momento dell’acquisto di pane e pasta e scegliere basso contenuto di grassi formaggi e prodotti lattiero-caseari, quando lo shopping nella navata lattiero-caseario.

2. Rimanere fisicamente attivi

Un altro modo fondamentale per gestire il diabete e ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache è quello di rimanere fisicamente attivi. IlCentri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC)raccomanda che ogni adulto ottiene ore almeno due-e-un-metà di moderata intensità di esercizio aerobico ogni settimana. Questo potrebbe includere andare per una camminata o in sella alla tua bicicletta intorno al quartiere.

Il CDC raccomanda inoltre di fare almeno due giorni non consecutivi di forza di formazione ogni settimana, durante la quale si lavora tutti i principali gruppi muscolari. Assicurati di addestrare il vostro braccia, gambe, fianchi, spalle, petto, schiena e addominali. Parlare con il medico su quali tipi di esercizio potrebbero essere più adatto alle vostre specifiche esigenze di fitness.

3. Prendetevi il tempo per de-stress

Alti livelli di stress aumentano il rischio di alta pressione sanguigna, che ha significativamente up le vostre probabilità di sviluppare malattie cardiache.

Se si verifica in genere un sacco di stress o ansia, si dovrebbe fare esercizi di riduzione dello stress come la respirazione profonda, la meditazione, o il rilassamento muscolare progressivo di una parte della vostra routine quotidiana. Queste tecniche semplici prendono solo pochi minuti e può essere fatto quasi ovunque. Essi possono anche fare una grande differenza quando ti senti particolarmente stressato o ansioso.

4. Accedere i livelli

Prendendo qualche minuto ogni giorno per controllare i livelli di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna e registrare i risultati è un’abitudine utile. Inizio monitor per entrambi la glicemia e la pressione sanguigna sono disponibili online e presso la maggior parte delle farmacie. Il costo può essere coperto dal vostro fornitore di assicurazione sanitaria.

Fate del vostro meglio per controllare i livelli in base alle istruzioni del medico, e notare i risultati in un giornale o un foglio di calcolo. Portare questo registro per il prossimo appuntamento medico e chiedere al medico di rivedere i dati con voi per valutare i vostri progressi.

5. Guarda il tuo peso

Secondo il CDC, Più di un terzo degli americani adulti sono in sovrappeso o obesi. L’obesità è un fattore di rischio comune per le malattie cardiache. E ‘anche direttamente collegato ad alta pressione sanguigna, e mal gestito colesterolo e di zucchero nel sangue.

Se non siete sicuri se il vostro peso sarebbe considerato nella gamma di sovrappeso o obesi, è possibile adottare misure per scoprirlo. Fare una rapida ricerca per indice di massa corporea (BMI) calcolatori online e digitare la vostra altezza e peso. Un BMI tra 25,0 e 29,9 rientra nell’intervallo sovrappeso. Un BMI di 30,0 o più è considerata obesa.

Si noti che le calcolatrici BMI non funzionano per tutti, ma si può dare un senso di se è necessario parlare con il medico. Se si rientra all’interno di uno di questi intervalli, è una buona idea di chiedere al vostro medico se si desidera beneficiare di un programma di perdita di peso.

6. Comunicare con il medico

Il medico è la risorsa più preziosa che hai per informazioni e consigli su come gestire al meglio il diabete e ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. Prendi l’abitudine di pianificazione degli appuntamenti con il tuo medico almeno due volte l’anno, indipendentemente dal fatto che o non si sente che sono necessarie. regolari controlli aiuteranno il medico monitorare i livelli di glucosio, colesterolo e pressione sanguigna. Essa vi darà anche l’opportunità di fare tutte le domande che potreste avere su diabete e malattie cardiache.

l’asporto

Costruire abitudini di vita sane e il mantenimento di una buona comunicazione con il medico sono aspetti importanti della gestione del vostro rischio di malattie cardiache. Non essere in imbarazzo a parlare con il medico di cose come il peso, la dieta, o il vostro esercizio di routine. Il più onesto si è, più facile sarà per il vostro medico per darvi le risposte importanti circa la vostra salute.