Pubblicato in 16 February 2018

4 cose Vorrei che le persone capito di diabete di tipo 2

Ho avuto il diabete di tipo 2 per più di 18 anni, e ho scritto su di esso per quasi la metà di quel tempo. Nel corso degli anni, ho capito ci sono molte cose che le persone non capiscono sul diabete. Qui ci sono quattro di loro.

1. “diabetico” non dovrebbe essere usato come un sostantivo

Io possa avere il diabete, ma per favore non mi chiamano un “diabetico”. Sono una moglie, matrigna, figlia, sorella, zia, sorella-in-law, nipote, cugino, amico, imprenditore, cuoco, scrittore, ricetta sviluppatore, fotografo, libero professionista, noleggio proprietario di casa, contabile, appassionato di fitness, viaggiatore, avvocato, lettore, appassionato di sport, e leader del gruppo di supporto (tra le altre cose) - ma io non sono un “diabetico” mi si spezza il cuore quando sento storie di bambini, in particolare, che sono chiamati “il diabetico” a scuola. Ad esempio, “Vai a prendere il diabetico. E ‘tempo per il suo tiro.”Noi siamo le persone con diabete e siamo tutti molto di più.

2. tipo 1 e tipo 2 non sono uguali

Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune. Essa fa sì che il corpo ad attaccare le cellule che producono insulina nel pancreas. Ciò significa che una persona con tipo 1 non fa l’insulina. Senza insulina, si muore. Le persone con diabete di tipo 1 devono iniettare l’insulina per rimanere in vita. Le persone con diabete di tipo 2 producono insulina, ma i loro corpi non usano molto bene. Nel corso del tempo, le loro cellule che producono insulina possono rinunciare per la stanchezza. Tipo 2 può essere gestito con i cambiamenti dello stile di vita, farmaci e, talvolta, insulina. Inoltre, c’è un altro tipo di diabete noto come diabete autoimmune latente negli adulti (LADA), talvolta chiamato tipo 1.5. Questa condizione ha caratteristiche sia di tipo 1 e tipo 2. E ‘davvero fastidioso quando qualcuno scopre che si ha il diabete e chiede: “E’ il cattivo genere?” Nessuno di loro sono buoni.

diabete 3. di ognuno è diverso

Non v’è alcun-one-size-fits piano di gestione del diabete. Anche se si trova qualcosa che funziona, potrebbe non 10 anni lungo la strada. Una volta che ho potuto facilmente mangiare 60 a 70 grammi di carboidrati in un pasto; ora sono fortunato se 40 grammi mi tiene nella gamma. Altre persone con diabete possono mangiare solo così tanto in un giorno intero. Diabete di ognuno è diverso. Per alcuni di noi, mangiare cibi dolci, pasta, patate o con moderazione è perfettamente bene. Noi non apprezziamo commenti del tipo Se veramente essere mangiato questo? Sappiamo come gestire al meglio le nostre diete, vi ringraziamo molto.

4. non ho avuto il diabete perché ho mangiato troppo zucchero

Odio davvero sentito battute che vanno o meno così: “Quella torta era così dolce, ho pensato che stavo per avere il diabete.” Ripeti dopo di me: Mangiare lo zucchero non causa il diabete . Mentre è vero che il sovrappeso e non esercitano regolarmente può aumentare il rischio di diabete di tipo 2, ci sono molti altri fattori che contribuiscono così: l’età, la genetica, e di essere di alcune etnie, per citarne alcuni. Si prega di superare il malinteso che quelli di noi con diabete sono grasso, pigro, e sedersi sul divano a mangiare biscotti tutto il giorno, o che abbiamo “fatto questo a noi stessi” a causa di scelte di vita povera.

l’asporto

Negli Stati Uniti, ci sono attualmente più di 30 milioni di persone con diabete e 84 milioni con prediabete. Quanto più noi tutti comprendiamo su ciò che il diabete è - e ciò che non lo è - il meglio tutti saranno.

Risorse Articolo


Shelby Kinnaird pubblica ricette diabetico-friendly e suggerimenti per le persone che vogliono mangiare sano a diabetico Foodie , un sito web spesso timbrato con un’etichetta “top diabete blog”. Il suo motto è “una diagnosi di diabete non è una condanna a morte nella dieta.” Shelby è un sostenitore del diabete appassionato che ama fare sentire la sua voce a Washington, DC e conduce due DiabetesSisters gruppi di sostegno a Richmond, Virginia. Ha gestito con successo il suo diabete di tipo 2 per più di 18 anni.