Pubblicato in 17 July 2015

Curare un raffreddore o influenza in gravidanza

Quando si diventa incinta , tutto ciò che accade a voi può influenzare non solo il corpo, ma quello del vostro bambino non ancora nato. Questa realizzazione può fare che fare con la malattia più complicato.

In passato, se hai un raffreddore o si è ammalato con l’ influenza , si può avere preso una (OTC) decongestionante over-the-counter . Ma ora si potrebbe chiedere se è sicuro . Nonostante i medicinali possono alleviare i sintomi, non si desidera che il farmaco che causa problemi per il bambino.

Molti farmaci possono essere presi durante la gravidanza, in modo da trattare un raffreddore o l’influenza durante la gravidanza non deve essere un’esperienza stressante.

Secondo l’ Università del Michigan Health System e la maggior parte-gyns, è meglio evitare tutti i farmaci nelle prime 12 settimane di gravidanza. Questo è un momento critico per lo sviluppo di organi vitali del vostro bambino. Molti medici raccomandano anche cautela dopo 28 settimane . Parlate con il vostro medico prima di assumere qualsiasi farmaco se sei incinta o cercando di rimanere incinta.

Diversi farmaci sono considerati sicuri dopo 12 settimane di gravidanza. Questi includono:

  • mentolo strofinare sul tuo petto, templi, e sotto il naso
  • strisce nasali, che sono rilievi appiccicosi apribili congestionate vie respiratorie
  • gocce per la tosse o pastiglie
  • acetaminofene (Tylenol) per dolori, i dolori e febbre
  • sedativo della tosse di notte
  • espettorante durante il giorno
  • calcio-carbonato (Mylanta, Tums) o simili farmaci per il bruciore di stomaco, nausea o mal di stomaco
  • sciroppo per la tosse pianura
  • destrometorfano (Robitussin) e destrometorfano-guaifenesin (Robitussin DM) sciroppi per la tosse

Evitare i farmaci all-in-one che uniscono gli ingredienti per affrontare molti sintomi. Invece, scegliere i farmaci singoli per i sintomi che si sta trattando. Si dovrebbe anche evitare i seguenti farmaci durante la gravidanza senza il consiglio del medico. Aumentano il rischio di problemi:

  • aspirina (Bayer)
  • ibuprofene (Advil, Motrin)
  • naproxene (Aleve, Naprosyn)
  • codeina
  • Bactrim, un antibiotico

Quando vi ammalate durante la gravidanza, i primi passi dovrebbe essere quello di:

  1. Fare il pieno di energie.
  2. Bere molti liquidi.
  3. Gargarismi con acqua salata tiepida , se si dispone di un mal di gola o tosse .

Se i sintomi peggiorano, si potrebbe desiderare di provare:

Un freddo e l’ influenza condividono molti sintomi, quali tosse e naso che cola. Tuttavia, ci sono alcune differenze che vi permetteranno di distinguerli. Se i sintomi sono generalmente lievi, probabilmente hai un raffreddore. Inoltre, brividi e stanchezza sono più comunemente associati con l’influenza.

Non è la rivelazione che quando sei incinta il corpo sperimenta cambiamenti. Ma uno di quei cambiamenti è che aveteun sistema immunitario più debole. Un sistema immunitario più debole aiuta a fermare il corpo della donna da respingere il bambino non ancora nato. Tuttavia, lascia anche mamme in attesa più vulnerabili alle infezioni virali e batteriche.

Le donne incinte sono anche più probabilmenterispetto alle donne non gravide loro età ad avere complicazioni influenzali. Queste complicazioni possono includere la polmonite , la bronchite o infezioni del seno .

Ottenere una vaccinazione antinfluenzale riduce il rischio di infezioni e complicazioni.

Ottenere una vaccinazione antinfluenzale aiuta proteggere le donne incinte ei loro bambini per un massimo di sei mesi dopo la nascita, secondo ilCentri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie(CDC). Quindi, è importante per le donne in gravidanza di essere up-to-date sul loro ciclo di vaccinazione.

Altre cose che potete fare per ridurre il rischio di ammalarsi includono:

Anche se la maggior parte dei raffreddori non causano problemi per un bambino non ancora nato, l’influenza dovrebbe essere presa più sul serio. Complicazioni influenzali aumentano il rischio di parto prematuro e difetti di nascita . Ottenere assistenza medica se si verificano i seguenti sintomi:

  • vertigini
  • respirazione difficoltosa
  • dolore toracico o di pressione
  • sanguinamento vaginale
  • confusione
  • vomito grave
  • febbre alta che non si riduce da paracetamolo
  • diminuito movimento fetale

Il CDC raccomanda che le donne in gravidanza con sintomi simil-influenzali essere trattati immediatamente con farmaci antivirali. Come sempre, se avete domande, chiamare l’ufficio del medico.