Pubblicato in 20 June 2017

La malattia polmonare interstiziale: Speranza di vita, trattamento, e tipi

Malattia polmonare interstiziale include più di 200 diverse condizioni che causano l’infiammazione e cicatrici intorno alle sacche d’aria palloncino-come nei polmoni, chiamati alveoli. L’ossigeno viaggia attraverso gli alveoli nel flusso sanguigno. Quando sono sfregiati, queste sacche non possono espandersi tanto. Di conseguenza, meno ossigeno entra nel sangue.

Altre parti dei polmoni possono essere colpiti anche, come le vie aeree, rivestimento del polmone e vasi sanguigni.

malattia polmonare interstiziale può variare da persona a persona ea seconda di ciò che ha causato esso. A volte progredisce lentamente. In altri casi, peggiora rapidamente. I sintomi possono variare da lievi a gravi.

Alcune malattie interstiziali del polmone hanno una prognosi migliore rispetto ad altri. Uno dei tipi più comuni, chiamato fibrosi polmonare idiopatica, possono avere una visione limitata. La sopravvivenza media per le persone con questo tipo è attualmente3 a 5 anni. Si può essere più lungo con alcuni farmaci e la seconda del suo corso. Le persone con altri tipi di malattia polmonare interstiziale, come la sarcoidosi, possono vivere molto più a lungo.

Mentre ottenere un trapianto di polmone può migliorare la vostra sopravvivenza, farmaci futuri probabili offrire le migliori soluzioni per la maggior parte delle persone.

malattia polmonare interstiziale è disponibile in più di 200 tipi diversi. Alcuni di questi includono:

  • asbestosi: infiammazione e cicatrici nei polmoni contratta respirando le fibre di amianto
  • bronchiolite obliterante: una condizione che causa blocchi nei più piccoli vie aeree dei polmoni, chiamati bronchioli
  • pneumoconiosi dei lavoratori del carbone: una malattia polmonare causata da esposizione a polveri di carbone (detta anche malattia polmonare nero)
  • cronica silicosi : una malattia polmonare causata dalla respirazione di silice minerale
  • fibrosi polmonare del tessuto connettivo correlate: una malattia polmonare che colpisce alcune persone con malattie del tessuto connettivo come la sclerodermia o sindrome di Sjögren
  • desquamativa polmonite interstiziale: una condizione che causa infiammazione polmonare e che è più comune nelle persone che fumano
  • fibrosi polmonare familiare: un accumulo di tessuto cicatriziale nei polmoni che interessa due o più membri della stessa famiglia
  • polmonite da ipersensibilità: infiammazione degli alveoli causata dalla respirazione di sostanze allergiche o altre sostanze irritanti
  • fibrosi polmonare idiopatica: una malattia di origine sconosciuta in cui il tessuto cicatriziale si sviluppa in tutto il tessuto polmonare
  • sarcoidosi : una malattia che provoca piccoli grumi di cellule infiammatorie a formare in organi come i polmoni e ghiandole linfatiche

Quando si dispone di malattia polmonare interstiziale, non si può ottenere abbastanza ossigeno nel sangue. Di conseguenza, ci si sente a corto di fiato, soprattutto quando si esercita o salire le scale. Alla fine, si possono trovare difficoltà a respirare, anche a riposo.

Una tosse secca è un altro sintomo. I sintomi spesso peggiorano nel tempo.

Consulta il medico se si hanno problemi di respirazione. Dopo la diagnosi, è possibile iniziare i trattamenti per gestire l’infiammazione e cicatrici.

Molte volte, i medici non riescono a trovare la causa della malattia polmonare interstiziale. In questi casi, la condizione è chiamata malattia polmonare interstiziale idiopatica.

Altre cause di malattia polmonare interstiziale includono condizioni mediche, l’uso di alcuni farmaci, o l’esposizione a sostanze tossiche che danneggiano i polmoni. Queste cause di malattia polmonare interstiziale rientrano in tre categorie principali:

Malattie autoimmuni

gli attacchi del vostro corpo del sistema immunitario e danneggia i polmoni e altri organi in queste condizioni:

  • dermatomiosite: una malattia infiammatoria che causa debolezza muscolare e rash cutaneo
  • Lupus : una condizione in cui il sistema immunitario attacca molti tipi di tessuto, compresa la pelle, le articolazioni, e altri organi
  • malattie del tessuto connettivo misto: una condizione che ha sintomi di diverse malattie del tessuto connettivo inclusi polimiosite, lupus e sclerodermia
  • polimiosite: una condizione che provoca l’infiammazione dei muscoli
  • vasculite: l’infiammazione e danni ai vasi sanguigni nel corpo
  • l’artrite reumatoide : una malattia in cui il sistema immunitario attacca le articolazioni, i polmoni e altri organi
  • sclerodermia : un gruppo di malattie che causano la pelle e il tessuto connettivo addensare e stringere
  • Sindrome di Sjögren: una condizione che provoca dolori articolari, secchezza degli occhi e secchezza delle fauci

Esposizione a sostanze tossiche

Esposizione alle seguenti sostanze al lavoro o nell’ambiente può causare cicatrici polmone pure:

  • proteine ​​animali, come ad esempio dagli uccelli
  • fibre di amianto
  • polvere di carbone
  • polvere di grano
  • muffa
  • polvere di silice
  • fumo di tabacco

Farmaci e droghe

Nelle persone che sono sensibili, tutti questi farmaci possono danneggiare i polmoni:

  • antibiotici come nitrofurantoina (Macrobid, Macrodantin) e sulfasalazina (Azulfidine)
  • antinfiammatori come l’aspirina, etanercept (Enbrel), e infliximab (Remicade)
  • farmaci chemioterapici come l’azatioprina (Imuran), bleomicina, ciclofosfamide, metotrexate (Trexall), e vinblastina
  • farmaci per il cuore, quali amiodarone (Cordarone, Nexterone, Pacerone)
  • farmaci come l’eroina e il suo trattamento, metadone

I trattamenti non possono invertire i danni ai polmoni, ma possono rallentare la progressione della malattia e aiuterà a respirare più facilmente. Se l’esposizione ad un materiale tossico o di droga ha causato la vostra malattia polmonare interstiziale, evitare di tale sostanza.

Il medico può prescrivere un paio di diversi tipi di trattamenti per gestire la malattia polmonare interstiziale:

  • L’ossigeno supplementare è attualmente raccomandato nelle linee guida internazionali per il trattamento, anche se non studi hanno dimostrato la sua utilità. Gli individui riferiscono di sentirsi meno fiato con il suo uso.
  • riabilitazione polmonare può aiutare a migliorare i livelli di attività e capacità di esercitare.
  • Farmaci anti-infiammatori, come il prednisone steroide, in grado di ridurre il gonfiore nei polmoni.
  • farmaci immunosoppressori, come azatioprina (Imuran), ciclofosfamide (Cytoxan), e micofenolato mofetile (CellCept), possono contribuire a fermare gli attacchi del sistema immunitario che danneggiano i polmoni.
  • farmaci antifibrotiche come pirfenidone (Esbriet) e nintedanib (Ovef) possono impedire ulteriori cicatrici nei polmoni. Questi farmaci sono entrambi approvati dalla US Food and Drug Administration per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica.

Se la condizione è grave e altri trattamenti non aiutano, l’ultima risorsa è quella di avere un trapianto di polmone. Tuttavia, il trapianto non è una cura. In genere, questa chirurgia è consigliato se sei più giovane di 65 anni, ma in alcuni casi si può essere più anziani. Non si può avere altre condizioni di salute importanti, come il cancro, l’HIV, l’epatite B o C, o di cuore, rene, o insufficienza epatica.

Suggerimenti

Mentre si sta in fase di trattamento, qui ci sono alcune cose che potete fare per rimanere in buona salute:

  • Smettere di fumare. Il fumo può danneggiare i polmoni ancora di più.
  • Mangiare una dieta equilibrata. Ottenere abbastanza nutrienti e calorie è importante, soprattutto perché questa malattia può farvi perdere peso.
  • Esercizio. Usando l’ossigeno può aiutare a rimanere attivi.
  • I tuoi vaccini per la polmonite, pertosse e influenza. Queste infezioni possono peggiorare i sintomi polmonari.

Cicatrici nei polmoni non può essere invertito. Ancora, i trattamenti possono rallentare danni ai polmoni e aiuterà a respirare più facilmente. trapianto di polmone rimane un’opzione per coloro che non rispondono ad altri trattamenti medici.