Pubblicato in 21 February 2019

È Tylenol un anticoagulante? Come si confronta con Aspirina e Altro

Tylenol è un (OTC) antidolorifico e riduttore di febbre over-the-counter che è un marchio di paracetamolo. Questo farmaco è comunemente usato insieme ad altri antidolorifici, come l’aspirina, ibuprofene e naprossene sodico.

Mentre alcune persone prendono l’aspirina a causa dei suoi effetti lievi per fluidificare il sangue, Tylenol non è un anticoagulante. Tuttavia, ci sono ancora alcune cose importanti da sapere su Tylenol e come funziona al momento di decidere tra l’uso di essa e altri antidolorifici, tra cui anticoagulanti.

Anche se il paracetamolo è stato intorno per oltre 100 anni, gli scienziati ancora non sono al 100 per cento certi di come funziona. Ci sono molte teorie di lavoro.

Uno dei più diffusi è che essa agisce per bloccare determinati tipi di enzimi cicloossigenasi. Questi enzimi lavorano per creare messaggeri chimici chiamati prostaglandine. Tra gli altri compiti, prostaglandine trasmettono messaggi che segnalano il dolore e portare a febbre.

In particolare, paracetamolo potrebbe interrompere la creazione di prostaglandine nel sistema nervoso. Non blocca prostaglandine nella maggior parte di altri tessuti del corpo. Questo rende il paracetamolo diverso da farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene che alleviano anche l’infiammazione nei tessuti.

Mentre questa è la teoria più prevalente su come funziona Tylenol, i ricercatori stanno anche studiando come può interessare potenzialmente altri aspetti del sistema nervoso centrale. Questo include i recettori come la serotonina e degli endocannabinoidi.

Può sembrare insolito che i medici non sanno esattamente come funziona Tylenol. Tuttavia, ci sono molti farmaci disponibili nel mercato di oggi con una storia simile che sono sicuro se usato come diretto.

Tylenol è in gran parte un dolore e riduttore di febbre sicuro ed efficace. Perché i medici pensano Tylenol lavora principalmente sul sistema nervoso centrale, è meno probabile che irritare lo stomaco rispetto ad aspirina e ibuprofene.

Inoltre, Tylenol non ha effetti sul sangue e la coagulazione del sangue come l’aspirina fa. Ciò lo rende più sicuro per le persone che sono già in fluidificanti del sangue oa rischio di sanguinamento.

I medici di solito consigliamo Tylenol come antidolorifico di scelta quando una donna è incinta. Assunzione di altri antidolorifici, come ibuprofene, è associata a maggiori rischi per complicazioni della gravidanza e difetti di nascita.

Tylenol può danneggiare il fegato se si prende troppo di esso.

Quando si prende Tylenol, il tuo corpo si rompe verso il basso per un composto chiamato N-acetil-p-benzochinone. Normalmente, il fegato rompe questo composto giù e rilascia. Tuttavia, se c’è troppo presente, il fegato non può rompere verso il basso e danneggia il tessuto epatico.

E ‘anche possibile accidentalmente prendere troppo paracetamolo . Il paracetamolo trovato in Tylenol è un additivo comune a molti farmaci. Questo include farmaci antidolorifici narcotici e antidolorifici che possono contenere caffeina o altri componenti.

Una persona potrebbe prendere una dose raccomandata di Tylenol e non essere a conoscenza che i loro altri farmaci contengono paracetamolo. Ecco perché è importante leggere attentamente le etichette dei farmaci e dire sempre il medico di tutti i farmaci che stai prendendo.

Inoltre, per coloro che desiderano un antidolorifico che ha anche proprietà infiammazione alleviare fluidificare il sangue o, Tylenol non offre questi .

Sia Tylenol e aspirina sono antidolorifici OTC. Tuttavia, a differenza Tylenol, aspirina ha anche alcune proprietà antiaggregante (coagulazione del sangue).

L’aspirina blocca la formazione di un composto chiamato trombossano A2 in piastrine nel sangue. Le piastrine sono responsabili per attaccare insieme per formare un coagulo quando si dispone di un taglio o ferita che sanguina.

Mentre l’aspirina non impedisce la coagulazione del tutto (ci si può comunque fermare il sanguinamento quando si dispone di un taglio), lo fa rendere il sangue meno probabilità di coagulo. Questo può essere utile per prevenire ictus e attacchi cardiaci che possono essere causa di coaguli di sangue.

Non c’è nessun farmaco in grado di invertire gli effetti di aspirina. Solo il tempo e la creazione di nuove piastrine possono raggiungere questo obiettivo.

E ‘importante sapere che l’aspirina si trova anche in alcuni altri farmaci OTC, ma non è così pubblicizzato-. Gli esempi includono Alka-Seltzer e Excedrin. Leggere attentamente le etichette dei farmaci in grado di garantire che non sta prendendo accidentalmente aspirina in più di un modo.

Se si prende fluidificanti del sangue , come ad esempio Coumadin, Plavix o Eliquis, il medico può raccomandare di prendere Tylenol per il dolore al contrario di aspirina o ibuprofene. Alcune persone prendono sia l’aspirina e un altro fluidificante del sangue, ma solo sotto le raccomandazioni dei loro medici.

I medici di solito non consiglierei prendendo Tylenol se avete una storia di problemi al fegato. Questo include la cirrosi o epatite. Quando il fegato è già danneggiato, un medico può suggerire di prendere un antidolorifico che non pregiudica potenzialmente il fegato.

Tylenol, FANS e aspirina possono essere tutti efficaci antidolorifici. Tuttavia, ci possono essere alcuni scenari in cui un antidolorifico è migliore di un’altra.

Sono 17, e ho bisogno di un antidolorifico. Cosa dovrei prendere?

Evitare di assumere l’aspirina, in quanto aumenta il rischio di sindrome di Reye in quelle età 18 e sotto. Tylenol e ibuprofene possono essere efficaci e sicuri quando prese come regia.

Ho una distorsione muscolare e hanno bisogno di un antidolorifico. Cosa dovrei prendere?

Se si dispone di un infortunio muscolare, oltre al dolore, prendendo un FANS (come naprossene o ibuprofene) può aiutare ad alleviare l’infiammazione che provoca dolore. Tylenol lavorerà anche in questo caso, ma non sarà alleviare l’infiammazione.

Ho una storia di ulcere sanguinanti e hanno bisogno di un antidolorifico. Cosa dovrei prendere?

Se avete una storia di ulcere, disturbi di stomaco, o sanguinamento gastrointestinale, prendendo Tylenol può ridurre i rischi di ulteriore sanguinamento rispetto ad aspirina o ibuprofene.

Tylenol può essere un antidolorifico e riduttore di febbre sicuro ed efficace se preso come diretto. Non ha effetti anticoagulanti, come l’aspirina fa.

A meno che il medico ti dice il contrario, l’unica volta che si dovrebbe evitare di Tylenol è se siete allergici ad esso o se avete una storia di problemi al fegato.