Pubblicato in 20 November 2017

L'impotenza e di recupero dopo intervento chirurgico alla prostata

Il cancro alla prostata colpisce circa 1 a 7 uomini . Per fortuna, è molto curabile, soprattutto se preso in tempo.

Il trattamento può salvare la vita, ma può anche causare gravi effetti collaterali. Uno degli effetti collaterali più comuni è l’impotenza, noto anche come disfunzione erettile (DE) .

L’erezione è raggiunto quando il cervello invia segnali di eccitazione sessuale ai nervi del pene. I nervi poi segnalano i vasi sanguigni del pene per espandere. flusso di sangue al pene aumenta e rende eretto.

ED è una condizione che si verifica quando un uomo non può raggiungere l’erezione o mantenere l’erezione abbastanza a lungo per avere rapporti sessuali o di raggiungere l’orgasmo. Emozioni e problemi con il sistema nervoso, vasi sanguigni, e gli ormoni possono causare disfunzione erettile.

Il cancro della prostata tende ad essere un tumore a crescita lenta. La chirurgia può essere una buona opzione se il medico ritiene che il cancro è contenuto nella ghiandola prostatica. La chirurgia è anche dipende dall’età, salute generale, e di altri fattori.

Una prostatectomia radicale comporta la rimozione della ghiandola prostatica. La prostata è una ghiandola a forma di ciambella che circonda l’uretra appena sotto la vescica. L’uretra trasporta l’urina e sperma fuori dal corpo attraverso il pene.

Ci sono alcuni rischi connessi con la chirurgia. Due piccoli fasci di nervi su entrambi i lati della prostata sono vulnerabili a lesioni durante l’operazione. Un tipo di operazione denominata chirurgia “nerve sparing” può essere possibile. Questo dipende dalle dimensioni e la posizione del tumore.

La chirurgia può richiedere la rimozione di alcuni nervi se c’è una possibilità che il tumore ha invaso una o entrambe le serie di nervi. Se entrambe le serie di nervi vengono rimossi, non si può essere in grado di raggiungere l’erezione senza l’assistenza di dispositivi medici.

Dopo l’intervento chirurgico, si può verificare ED per un paio di settimane, un anno, o più a lungo. Questo perché la chirurgia può danneggiare uno qualsiasi dei nervi, muscoli e vasi sanguigni necessari per avere un’erezione.

Ci sono anche altri fattori che influenzano ED durante il recupero. Quindi, è difficile prevedere il proprio recupero. Lesioni al tessuto nervoso nel corso di una prostatectomia radicale può causare un recupero più lungo. Se stavate vivendo ED prima della chirurgia, non sarà risolto dopo l’intervento chirurgico.

I miglioramenti nelle tecniche di chirurgia della prostata hanno portato a risultati molto migliori per molti uomini. Più sana funzione erettile prima dell’intervento chirurgico può anche aiutare a prevedere un risultato migliore. Il Prostate Cancer Foundation riferisce che circa la metà degli uomini che si sottopongono a un intervento chirurgico sparing nervo sarà ritrovare la loro funzione di pre-intervento chirurgico entro il primo anno dopo l’intervento chirurgico.

Altri fattori possono anche influenzare la salute sessuale, tra cui:

  • età avanzata
  • malattia cardiovascolare
  • diabete
  • fumo
  • obesità
  • eccessivo consumo di alcol
  • stile di vita sedentario

Uno stile di vita sano può portare ad un migliore recupero della funzione erettile e il vostro benessere generale.

Farmaci o dispositivi possono aiutare il recupero dopo l’intervento chirurgico ED. DE farmaci popolari, come il sildenafil (Viagra) e tadalafil (Cialis) possono essere efficaci. Circa il 75 per cento degli uomini sottoposti a prostatectomia radicale nerve sparing può realizzare le costruzioni di successo con questi farmaci. Se si dispone di una condizione del cuore, il medico non può raccomandare l’uso di farmaci DE a causa del rischio di complicanze gravi.

Gli uomini che non vogliono o possono non vogliono prendere i farmaci per la DE può prendere in considerazione un dispositivo a depressione costrizione, noto anche come una pompa a vuoto del pene . Una guarnizione di vuoto viene posizionato intorno al pene per aiutare sangue forza nel pene. Un anello di gomma posto alla base del pene aiuta a mantenere la chiusura a tenuta. Il dispositivo è efficace per la maggior parte degli utenti.

Un tubo flessibile chirurgicamente impiantato è un’altra opzione per trattare la disfunzione erettile. Un pulsante piccolo viene inserita nei testicoli. Questo pulsante è premuto ripetutamente dall’esterno per pompare il liquido nel tubo. Questo provoca l’erezione. Questa opzione è generalmente ben tollerato ed efficace, ma problemi di salute non può rendere la soluzione giusta per ogni uomo.

Comprendere le opzioni di trattamento ED prima dell’intervento chirurgico può contribuire a ridurre alcuni ansia pre-intervento chirurgico. Parlando con il medico può essere rassicurante. Si consiglia inoltre di raggiungere altri uomini in un gruppo di sostegno cancro alla prostata.

intervento chirurgico alla prostata può essere un salvavita. Parlate con il vostro medico di tutte le opzioni di trattamento se si è stato diagnosticato un cancro alla prostata. Inoltre, prendere in considerazione ottenere un secondo parere e che possono confermare la raccomandazione del medico o darvi altre opzioni. Il medico probabilmente capire il vostro interesse per la raccolta di più fatti e prospettive.

Come liberarsi del cancro è più importante. Ma si dovrebbe avere una conversazione con il medico di tornare in attività sessuale dopo il trattamento.