Pubblicato in 28 May 2015

Consigli nutrizionali per la leucemia mieloide cronica (LMC)

Trattamento del cancro, tra cui quello per la leucemia mieloide cronica (LMC) , si può lasciare sensazione di stanchezza e prendere un tributo sul sistema immunitario. Fortunatamente, mangiare bene può aiutare.

Utilizzare le seguenti linee guida per aiutarvi a ottenere i nutrienti necessari per gestire al meglio gli effetti collaterali e si sentono più forti durante e dopo il trattamento LMC.

Mangiare una dieta sana durante e dopo il trattamento LMC può aiutare a mantenere un peso sano e sostenere il sistema immunitario.

Per aiutare il corpo a guarire, la Leukemia & Lymphoma Society raccomanda una dieta equilibrata che comprende:

  • Da 5 a 10 porzioni di frutta e verdura
  • cereali integrali e legumi
  • basso contenuto di grassi, cibi ad alto contenuto proteico, come il pesce, pollame e carni magre
  • prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi

Idealmente, una delle vostre porzioni di verdura al giorno dovrebbe essere un ortaggio crocifere . Esempi di verdure crocifere sono:

  • cavolo
  • spinaci
  • broccoli
  • cavoletti di Bruxelles
  • cavolo
  • crescione

Secondo il National Cancer Institute, Verdure crocifere sono una potente fonte di nutrienti, vitamine, minerali e carotenoidi.

Questi vegetali contengono un gruppo di sostanze che, quando suddiviso attraverso la preparazione, masticazione e digestione, possono avere effetti antitumorali e possono proteggere le cellule dai danni al DNA e inattivare cancerogeni.

Sono anche noti per avere proprietà antinfiammatorie, antivirali e effetti antibatterici.

Il trattamento LMC può ridurre l’appetito e causare effetti collaterali che possono rendere difficile mangiare, come nausea e la bocca piaghe. Ecco alcuni suggerimenti che possono rendere più facile mangiare:

  • Mangiare spesso, optando per quattro a sei piccoli pasti al giorno.
  • Bere liquidi ricchi di nutrienti, come zuppe, succhi di frutta, frullati e se si hanno difficoltà a deglutire cibi solidi.
  • Sorseggiare acqua, ginger ale, ed altri liquidi chiari per evitare la disidratazione e la facilità nausea.
  • Aggiungere più calorie mescolando cibi e zuppe con liquidi ad alto contenuto calorico come la panna e sugo.
  • Cuocere i cibi finché sono teneri o scegliere cibi morbidi.
  • Prova diverse ricette e sperimentare con gli ingredienti se il trattamento ha alterato il vostro gusto.
  • Chiedere aiuto con la spesa e la preparazione del cibo.

Un nutrizionista addestrato a lavorare con persone con il cancro può anche essere in grado di offrire consigli su nutrizione e aumentando rendendo più facile mangiare durante il trattamento.

Manipolazione cibo in modo corretto è sempre importante, ma ancora di più durante il trattamento a causa del vostro sistema immunitario indebolito.

Di seguito sono importanti suggerimenti per la sicurezza alimentare che possono aiutare a preparare e mangiare cibi in modo sicuro e ridurre il rischio di infezione o malattia causata da alimenti:

  • Lavarsi spesso le mani, soprattutto prima, durante e dopo la preparazione dei cibi.
  • Mantenere contatori, taglieri, piatti, utensili, e lavandini puliti.
  • Lavare strofinacci regolarmente.
  • Lavare e risciacquare spugne e strofinacci frequentemente per rimuovere i batteri.
  • Risciacquare tutti i frutti e le verdure prima di secchezza o di mangiare.
  • Rimuovere aree contuse o danneggiate su frutta e verdura.
  • Non mangiare le foglie esterne di cavolo o di lattuga.
  • Non utilizzare gli stessi piatti o utensili per mangiare o servizio che sono stati utilizzati sulla carne cruda, pollame o pesce.
  • Lavare tutte le superfici che sono venuti in contatto con la carne cruda, pesce o pollame.
  • Evitare di scongelare carne congelata sul bancone; utilizzare il forno a microonde o frigorifero, invece.
  • Utilizzare un termometro di carne al fine di garantire che la carne sia ben cotta.
  • Mangiare gli avanzi entro tre giorni.
  • Controllare le date di scadenza sui prodotti alimentari prima di mangiare.
  • Mettete in frigo tutti cucinati o alimenti deperibili nel giro di due ore di preparazione o di acquisto.

Inoltre, il Partenariato per la sicurezza alimentare dice evitando i batteri nocivi è facile come ricordare un paio di cose semplici: mantenere le mani e superfici pulite; separando cibi da evitare la contaminazione incrociata; cottura degli alimenti alla giusta temperatura; e refrigerazione avanzi tempestivamente e correttamente.

I neutrofili sono un tipo di globuli bianchi che aiutano a portare la risposta del sistema immunitario del corpo. Neutropenia , il termine per i livelli bassi neutrofili, può verificarsi a causa di alcuni trattamenti CML.

Se si dispone di bassi livelli di neutrofili, il medico può consigliare una dieta neutropenica fino a quando i conti migliorano. Insieme a prendersi cura in più con la sicurezza alimentare, una dieta neutropenica può aiutare ulteriormente ridurre l’esposizione ai batteri.

Quando si segue una dieta neutropenica, è generalmente necessario evitare:

  • verdure cotte tutto
  • maggior parte dei frutti crudi, ad eccezione di quelli con una buccia spessa come banane o gli agrumi
  • carne cruda o rare
  • pesce crudo
  • uova crude o poco cotte
  • la maggior parte dei cibi da barre di insalata e contatori deli
  • morbido, con muffe e formaggi erborinati, come Brie, bleu, Camembert, Gorgonzola, Roquefort, Stilton e
  • acqua di pozzo che non è stata bollita per almeno un minuto
  • prodotti lattiero-caseari non pastorizzati

Anche se il cibo non può trattare il cancro, mangiare i cibi giusti può aiutare a sentirsi meglio. Parlate con il vostro medico o nutrizionista su eventuali istruzioni speciali o considerazioni specifiche per i vostri affetti da LMC e della nutrizione esigenze.