Pubblicato in 14 November 2016

Lactobacillus casei: benefici, effetti collaterali, e Altro

È a mala pena dare loro un pensiero, ma nel profondo del vostro intestino, non c’è un intero mondo di organismi viventi. Forse suona un po ‘inquietante, ma la maggior parte di loro sono lì per il tuo bene.

Uno di questi microrganismi è chiamato Lactobacillus casei o L. casei . E ‘uno dei tanti batteri amici che chiamano la casa sistema digestivo. Probabilmente avete anche un po ‘nel vostro urinario e genitale.

Questi organismi utile sono anche conosciuti come probiotici.

A differenza dei batteri nocivi che ti fanno male, come i probiotici L. casei sono benefiche per il sistema digestivo. In realtà, il tuo corpo dipende da loro. Senza di loro, è molto più difficile da digerire il cibo e assorbire sostanze nutritive importanti.

Essi hanno inoltre contribuire a mantenere alcuni dei microrganismi più dannosi sotto controllo. Se non avete abbastanza dei batteri buoni, le cose possono uscire di equilibrio e causare problemi.

Ci sono molti tipi di probiotici. Insieme con Bifidobacterium , Lactobacillus è tra i più comuni. All’interno di questi due tipi di probiotici, ci sono molte varietà.

Quando non si hanno abbastanza dei batteri buoni, l’aggiunta più L. Casei alla vostra dietapuò aiutare a regolare il sistema digestivo.

Integratori probiotici contenenti L. Casei sono usati per prevenire o trattare la diarrea. Questo include la diarrea infettiva, diarrea del viaggiatore, e diarrea associata agli antibiotici.

Può anche avere qualche effetto su altri problemi digestivi, tra cui:

  • colica
  • stipsi
  • Morbo di Crohn
  • malattia infiammatoria intestinale (IBD)
  • sindrome dell’intestino irritabile (IBS)
  • intolleranza al lattosio
  • colite ulcerosa

L. casei può anche essere utile per:

  • acne, orticaria, e bolle di febbre
  • allergie, eczema e dermatite
  • , Influenza e infezioni respiratorie freddo
  • infezione dell’orecchio (otite media)
  • problemi di salute orale, come la placca, gengiviti e afte
  • Helicobacter pylori infezione, che provoca ulcere gastriche
  • malattia di Lyme
  • enterocolite necrotizzante (NEC), una grave malattia intestinale comune nei neonati prematuri
  • l’artrite reumatoide (RA)
  • vie urinarie e infezioni vaginali

Check-out: È possibile utilizzare i probiotici per curare il reflusso acido? »

Probiotici come L. casei sono generalmente considerati sicuri e potenzialmente utile nella regolazione del sistema digestivo. Ci sono stati molti studi promettenti che coinvolgono L. casei .

I ricercatori in un 2007 provastudiato una bevanda contenente probiotico L. casei, L. bulgaricus , e S. termofili . Essi hanno concluso che esso può ridurre l’incidenza di diarrea associata agli antibiotici e C. difficile -associated diarrea. Non sono stati segnalati eventi avversi.

A 2003 studiaha dimostrato che una bevanda probiotica contenente Lactobacillus casei Shirota era una terapia aggiuntiva utile per le persone con costipazione cronica. A seguitostudiaguardato le persone con malattia di Parkinson. Quella ha rivelato che l’assunzione regolare di latte fermentato con Lactobacillus casei Shirota può migliorare abitudini intestinali di persone con la malattia.

I ricercatori per una clinica 2014 di prova trovato che L. casei integratori possono aiutare ad alleviare i sintomi e migliorare citochine infiammatorie nelle donne con artrite reumatoide.

V’è una crescente corpo di ricerca in L. casei e altri probiotici. Ma fino ad oggi, la US Food and Drug Administration (FDA) non ha approvato L. casei o di qualsiasi altro probiotico per il trattamento di uno specifico problema di salute.

L. casei trova naturalmente nell’intestino. Alcuni alimenti fermentati contengono L. casei , anche. Questi includono alcuni yogurt, latte fermentato yogurt-simili e alcuni formaggi.

Gli integratori alimentari contenenti L. casei e altri probiotici possono essere trovati in negozi di alimenti naturali o ovunque integratori alimentari sono venduti. Quando lo shopping per i probiotici, vale la pena di leggere attentamente le etichette. Seguire le indicazioni per lo stoccaggio e prendere sul serio le date di scadenza.

Gli studi in materia di dosaggio sono carenti. Non ci sono linee guida definitive. Leggere le etichette dei prodotti con attenzione e chiedere al medico o al farmacista quanto si dovrebbe prendere.

La maggior parte delle persone possono consumare i probiotici senza effetti collaterali. Di quelli che lo fanno, uno degli effetti collaterali più comuni è il gas mite. Se ciò accade, provare tagliando la dose e aumentare gradualmente di nuovo.

Sono stati riportati gravi effetti collaterali da uso di probiotici, comprese le infezioni pericolose. Il rischio di tali effetti collaterali è maggiore se si dispone di una grave condizione medica o indebolimento del sistema immunitario.

Non ci sono molte informazioni per quanto riguarda la sicurezza a lungo termine dei probiotici. Ulteriori studi sono necessari per determinare chi è più probabilità di trarre beneficio da loro.

Considerando l’aggiunta di L. casei o di altri integratori probiotici al vostro regime quotidiano? Si potrebbe desiderare di discutere con il medico prima. Ecco perché:

  • Insorgenza o peggioramento di sintomi potrebbero segnalare una condizione di salute non diagnosticata che richiede un trattamento o di monitoraggio.
  • Se si dispone di un problema esistente di salute, malattie croniche, o indebolimento del sistema immunitario, i probiotici possono interferire con il trattamento in corso o si mette ad aumentato rischio di gravi effetti collaterali.
  • Se si prevede di sostituire la prescrizione di farmaci con probiotici, il medico avrà bisogno di sapere. Lo stesso vale se si è in gravidanza o allattamento.
  • Il medico o il farmacista può guidare il più sicuro dosaggio e cosa cercare in materia di etichettatura dei prodotti.

Probiotici come L. casei non possono farlo da solo. Per ottenere il beneficio completo di L. casei e per mantenere il sistema digerente sano, è necessario seguire una dieta equilibrata. Questo dovrebbe includere:

  • l’abbondanza di frutta e verdura (in scatola e congelati sono solo sano come fresco)
  • un sacco di cereali integrali
  • latticini senza grassi o basso contenuto di grassi
  • carni magre, pesce e pollame
  • uova
  • noccioline
  • fagioli

Si dovrebbe evitare di grassi trans, ove possibile e eliminare o ridurre:

  • grassi saturi
  • colesterolo
  • zuccheri aggiunti
  • sale

Alcune attività fisica quotidiana, anche a piedi, aiuterà anche a mantenere il vostro sistema digestivo in pista.

Continua a leggere: Come probiotici possono aiutare con problemi digestivi »