Pubblicato in 11 May 2018

Avere una vagina davvero importante ... Fino a quando ho avuto uno

donna transCondividi su Pinterest
Illustrazione di Ruth Basagoitia

Salute e benessere tocco ognuno di noi in modo diverso. Questa è la storia di una persona.

Sono una sorella devota, una figlia di apprezzamento, e zia orgogliosa. Sono una donna d’affari, un artista, e una femminista. E a partire da questo mese, ho avuto una vagina per due anni.

In un certo senso, avendo una vagina non significa niente per me. E ‘il sollievo da dismorfismo corporeo che fa la differenza, la libertà di avere un corpo configurato in modo tale che non ha senso per me.

Mi sento più “completo”, adesso? Suppongo che potrei dire che. Ma avere una vagina è solo una piccola parte di esso. esperienza di vita Transgender comprende molto di più di qualsiasi parte del corpo potrebbe mai riassumere.

Sentivo la convinzione che ero femminile quando ero molto giovane. Sentivo che stessa convinzione quando ero un adulto, prima di un intervento medico. Sento che ora stessa convinzione, e la chirurgia ha fatto nessun effetto su di esso.

Non tutte le persone transgender si sentono in questo stesso arco. Non ci sono due persone transgender concepiscono se stessi nello stesso modo. Ma la mia percezione di me stesso non è raro. Più di ogni altra cosa, transizione sociale e medica hanno fatto in modo che il mondo esterno mi capisce meglio, piuttosto che conforme o me si trasforma in qualcosa di diverso da quello che ero.

Noi, come le donne e gli esseri umani rappresentano altrettanti modi di essere umano come ci sono esseri umani vive sulla terra.

La società ha una malsana ossessione con i genitali e parti del corpo

L’espressione del gene umano ha in realtà molto più diversitàche gli ideali fisici crudamente binari abbiamo usato per classificare le persone e le loro esperienze. Esso rivela che un uomo “perfetto” o una donna è una narrazione socialmente creato che ignora la portata di ciò che significa essere umani.

Con categorizzare le persone solo come maschio o femmina, anche noi ridurli a dichiarazioni del tipo “Gli uomini hanno pulsioni che non possono controllare” o “Le donne sono nutrici.” Queste affermazioni riduttive Semplificando al massimo, sono spesso utilizzati per giustificare le nostre ruoli sociali e gli altri.

La verità è che la chirurgia non è importante per tutte le persone trans, e non tutte le donne trans considerare Vaginoplastica di essere indispensabile per il loro percorso di vita. Credo che tutte le persone, di qualsiasi sfondo, dovrebbe essere consentito questa stessa libertà con quanto e in che modo si identificano con i loro corpi.

Alcune donne infatti si sentono in dovere di coltivare. Alcuni si sentono in dovere di dare alla luce. Alcune di queste donne si sentono una connessione più profonda con la loro vagina, e alcuni non lo fanno. Altre donne si sentono un legame con loro vagina e non hanno alcuna intenzione di dare alla luce se stessi.

Noi, come le donne e gli esseri umani rappresentano altrettanti modi di essere umano come ci sono esseri umani vive sulla terra.

Parte del mio proprio desiderio di Vaginoplastica era semplice convenienza. Volevo essere libero dal disagio a disagio di rimboccare e reggette i miei precedenti parti del corpo per tenerli fuori dalla vista. Volevo sentire bella in costume da bagno.

Questo impulso per comodità complimentato altre convinzioni, come voler sperimentare il sesso in un certo modo, e forse ingenuamente che vogliono sentirsi più femminile di quanto ho già fatto - per sentirsi più vicini al concetto sociale della femminilità dopo la sensazione in modo separato da esso per così tanto tempo.

Non c’è modo giusto o sbagliato di sentire il vostro corpo, giusto o sbagliato strada a un intervento medico, e nessun diritto o un rapporto sbagliato con il tuo vagina o il sesso.

Questi molti impulsi complesse e variegate sommati a quello che sembrava un incongruenza imprescindibile tra la mia mente e il mio corpo, e sono stato costretto a rettificare. Eppure, non c’è un modo giusto o sbagliato per andare a questo proposito. Non c’è modo giusto o sbagliato di sentire il vostro corpo, giusto o sbagliato strada a un intervento medico, e nessun diritto o un rapporto sbagliato con il tuo vagina o il sesso.

sesso di una persona transgender non dipende dalla transizione medica o sociale

Sia per scelta personale, la paura, o la mancanza di risorse, una persona transgender non potrebbe mai prendere passi verso un intervento medico. Questo non nega chi sono, o la validità della loro personalità.

Anche coloro che perseguono transizione medica si trovano contenuti con l’assunzione di ormoni. La terapia ormonale sostitutiva (HRT) è probabilmente il componente più grande e più incisivo di transizione medica.

Prendendo un regime prescritto di ormoni sessuali tipiche avvia lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari che si sarebbe mangiato tipicamente esperienza nella pubertà e colpisce uno di impulsi sessuali e del paesaggio emotivo. Nel caso delle donne trans, l’assunzione di estrogeni inizia la crescita del seno, ridistribuisce il grasso corporeo, riduce o modifica la qualità di uno di interesse sessuale, in molti casi, ed espone una persona a sbalzi d’umore, simile agli effetti di un ciclo mestruale .

Per molte donne, questo è sufficiente per sentirsi in pace con la loro esperienza di genere. Per questo motivo, tra molti altri, non tutte le donne trans cercano Vaginoplastica neanche.

Per me, il raggiungimento transgender Vaginoplastica significava un lungo cammino di ricerca interiore, la terapia, ormonale sostitutiva, e alla fine anni di ricerca in tutto ciò che riguarda la procedura. Il pool di chirurghi è in crescita, ma quando ho iniziato la transizione, c’era un numero limitato di medici rinomati tra cui scegliere e molto poco ricerca che viene fatta all’interno di istituzioni accademiche.

Recupero da Vaginoplastica richiede alcune settimane di vigilanza, così dopo la loro strutture e la vicinanza a casa sono i fattori da prendere in considerazione, anche. Raggiungere il mio intervento anche del governo richiesto e il cambiamento sociale per influenzare di vista della società sulle persone transgender: Nei mesi che hanno preceduto il mio intervento chirurgico, Stato di New York ha creato norme che obbligano gli assicuratori a coprire i servizi transgender.

Non tutti i Vaginoplastica va senza problemi

Alcune persone finiscono con una perdita di sensibilità a causa di nervi mozzate e trovano difficile o impossibile da raggiungere l’orgasmo. Altri si trovano traumatizzati da un risultato tutt’altro che desiderabile estetico. Alcune persone sperimentano prolasso , e alcuni interventi chirurgici si traducono in un colon perforato.

Io sono uno dei fortunati, e sono entusiasta con i miei risultati. Anche se io possa avere qualche nitpicks estetiche (e quale donna non?), Ho un clitoride sensata e rivestimento vaginale. Posso raggiungere l’orgasmo. E come è comune, ora ho una vagina che i partner sessuali non possono riconoscere come prodotto di un intervento chirurgico.

Mentre alcuni aspetti della salute transgender rimangono sotto-ricercato , soprattutto quando si tratta di effetti a lungo termine della terapia ormonale , le realtà psicologiche dell’esperienza transgender sono ben studiati e documentati . C’è consistente miglioramento negli esiti di salute mentale delle persone che si sottopongono a interventi chirurgici transgender, come Vaginoplastica , falloplastica, chirurgia facciale femminilizzazione , doppia mastectomia e ricostruzione del torace, o l’aumento del seno.

Lo stesso vale per me. Dopo l’intervento chirurgico, sono stato in grado di andare avanti con la mia vita. Mi sento più me stesso, più in linea. Mi sento sessualmente potere, e certamente godere l’esperienza molto più ora. Mi sento sinceramente felice e senza rimpianti.

E tuttavia, dal momento che questo aspetto della dismorfia è dietro di me, io non passo il mio tempo a pensare costantemente la mia vagina. Si contava così tanto, e ora attraversa solo occasionalmente la mia mente.

I miei argomenti della vagina, e, allo stesso tempo, non importa. Mi sento libero.

Se la società viene a comprendere meglio la realtà medici devono affrontare le persone trans, così come i nostri viaggi da nostri punti di vista, potremmo essere in grado di scoprire le verità più profonde e strumenti utili per evitare miti e disinformazione.

Ho spesso il lusso di “passare” come cisgender donna, volare sotto il radar di coloro che altrimenti mi riconosce come transgender. La prima volta che incontro qualcuno, io non preferisco condurre con il fatto che io sono trans. Non è perché mi vergogno - anzi, sono orgoglioso di dove sono stato e quello che ho superato. Non è perché la gente mi giudica in modo diverso una volta che scoprono il mio passato, anche se è vero, che la ragione mi tenta di nascondere.

Io preferisco non rivelare il mio stato trans subito perché, per me, essere transgender è lontano dalla cima alla lista delle cose più interessanti e pertinenti su di me.

Tuttavia, il grande pubblico sta ancora scoprendo i dettagli dell’esperienza trans oggi, e mi sento in dovere di rappresentare me stesso e la comunità transgender in un modo informativo positivo. Se la società viene a comprendere meglio la realtà medici devono affrontare le persone trans, così come i nostri viaggi da nostri punti di vista, potremmo essere in grado di scoprire le verità più profonde e strumenti utili per evitare miti e disinformazione.

Credo transgender e le persone allo stesso modo cisgender beneficeranno tutti di andare avanti con la comprensione reciproca dell’esperienza umana complessiva di genere.

Voglio che la gente di interagire con me sopra la musica che faccio, la differenza faccio nella mia comunità, e la gentilezza mostro i miei amici. Il punto di passaggio medica, per la maggior parte delle persone trans, è quello di liberarsi da dismorfismo corporeo o dissonanza mentale, in modo che tali risorse mentali possono essere utilizzati verso semplicemente essere umani, per interfacciarsi con il mondo senza l’interruzione del loro disagio.


Healthline è profondamente impegnato a fornire la salute di fiducia e contenuti benessere che educa e consente alle persone di vivere la loro vita più sani, più forti. Per ulteriori informazioni su risorse transgender, identità ed esperienze, clicca qui .