Pubblicato in 19 March 2019

Le lesioni del menisco: Esercizi, plus cause, sintomi e altro

Una lacrima menisco è un infortunio al ginocchio comune che spesso colpisce le persone che praticano sport di contatto. Può anche essere causato da usura e di fare attività quotidiane che mettono pressione sul ginocchio, come accovacciata per raccogliere qualcosa o di ottenere dentro e fuori di una macchina.

Questa lesione si verifica quando una persona strappa la cartilagine di protezione del ginocchio.

Una lacrima menisco non è sempre doloroso, ma può provocare gonfiore e l’instabilità del ginocchio. Il ginocchio potrebbe bloccarsi, e si può avere difficoltà a spostarlo.

La natura della lesione, e sintomi di una persona, aiutare un medico a determinare i trattamenti per una rottura del menisco. Ad esempio, le persone più giovani e coloro che hanno sperimentato una lesione traumatica sono più propensi a richiedere un intervento chirurgico rispetto alle persone anziane che hanno una lesione del menisco cronica.

I medici raccomandano spesso esercizi di fisioterapia per contribuire a stabilizzare l’articolazione.

Una volta che avete l’approvazione del medico per iniziare l’esercizio, provare alcuni di questi esercizi per migliorare la vostra forza e la stabilità a seguito di una lacrima menisco.

1. quadricipiti impostazione

Impostazione quadricipite è un esercizio isometrico per rafforzare i muscoli anteriori della coscia.

I passi:

  • Sedetevi a terra con le gambe estese di fronte a voi. Si può anche essere piatto, se si preferisce.
  • Focus su avvitando o contrarre il quadricipite. È possibile ottenere questo risultato immaginando si sta spingendo la parte posteriore del ginocchio contro il pavimento.
  • Tenere la contrazione muscolare per 10 a 20 secondi.
  • Ripetere 10 volte. Riposare per 30 secondi a 1 minuto, quindi ripetere la procedura.

2. Mini-squat

Mini-squat sono un altro tipo di esercizio che può rafforzare il quadricipite.

I passi:

  • Stand con la schiena contro una parete, con le spalle e la testa contro il muro. I piedi dovrebbero essere alla larghezza delle spalle e 1 piede dalla parete.
  • Piegate le ginocchia leggermente per portare i glutei verso il suolo.
  • Sosta a circa 15 gradi di curva, sentendo i muscoli delle cosce di lavoro.
  • Non lasciare che la casa occupata andare così profonda che le cosce siano parallele al pavimento. Questo mette troppa pressione sulle ginocchia.
  • Mantenere questa posizione per 10 secondi, quindi far scorrere lentamente il corpo torna alla posizione di partenza.
  • Ripetere 8 a 10 volte. Riposare per 30 secondi a 1 minuto, quindi ripetere la procedura.

Non è necessario sempre di fare questo esercizio contro un muro, ma aggiunge una maggiore stabilità. È anche possibile tenere su di un robusto pezzo di arredamento per l’equilibrio.

3. sollevare Gamba

Questo esercizio sia rafforza il quadricipite e allunga i muscoli posteriori della coscia, o i muscoli che corrono sulla parte posteriore delle cosce.

I passi:

  • Sdraiatevi sul pavimento con il piede sinistro sul pavimento e la gamba destra estesa. Tenere la schiena e del bacino in posizione neutra. Il bacino devono essere leggermente nascosto per sostenere la schiena.
  • Flettere il piede destro e stringere i muscoli della coscia. Lentamente, in modo controllato, sollevare la gamba destra dal pavimento.
  • Sollevare la gamba destra a circa 45 gradi, o quando il ginocchio destro è la stessa altezza del ginocchio sinistro.
  • Abbassare la gamba destra. Fare 25 ripetizioni totali. Ripetete l’esercizio sulla gamba sinistra.

4. scavi Azzoppamento tallone

Questo esercizio lavora per rafforzare i muscoli posteriori della coscia e sfida i muscoli addominali.

I passi:

  • Sdraiatevi sulla schiena con le ginocchia piegate ei piedi appoggiati sul pavimento.
  • Flettere i piedi in modo che solo i talloni toccano il terreno.
  • Scavare i talloni nel terreno e lentamente farle scorrere circa 4 a 6 pollici di distanza dal corpo.
  • Portate i talloni verso il corpo, tornando alla posizione di partenza. Dovreste sentire l’esercizio funziona la parte posteriore delle cosce.
  • Ripetete questo esercizio 8 a 10 volte, poi riposare per 30 secondi a 1 minuto. Fare un ulteriore insieme.

5. Leg extension

Questo esercizio può essere eseguito da seduti, il che significa che si può fare quasi ovunque. Provate a fare una serie di due o tre volte al giorno.

I passi:

  • Sedetevi su una sedia robusta o panca con i piedi appoggiati sul pavimento.
  • Flettere il piede destro e sollevare il piede dal pavimento, raddrizzando la gamba destra. Dovreste sentire i muscoli nella parte anteriore del vostro lavoro coscia.
  • Abbassare lentamente il piede alla posizione di partenza.
  • Ripetere 10 volte sul lato destro, poi sulla gamba sinistra. Si può anche provare ad eseguire l’esercizio con un piede appuntito.

6. rilanci tallone piedi

Questo esercizio rafforza i gastrocnemio e soleo, che insieme costituiscono i muscoli del polpaccio.

I passi:

  • In piedi i piedi hip-larghezza distanza a parte con le mani appoggiate delicatamente su una sedia o banco per il supporto.
  • Lentamente sollevare i talloni da terra e salire sulle punte dei piedi.
  • Pausa in alto, e poi lentamente abbassare i talloni di nuovo a terra.
  • Fare 2 o 3 set, con 8 a 10 ripetizioni per serie.

Punte: stringere i glutei (glutei) i muscoli per l’equilibrio. Tenere le caviglie in una posizione neutra per impedire loro di rotolare verso i bordi esterni dei piedi.

7. Vongole

Questo esercizio si rivolge tuoi rapitori dell’anca. Ti aiuta a rafforzare i glutei gluteo medio e minimus muscoli.

I passi:

  • Sdraiati sul lato illeso, con i fianchi impilati uno sopra l’altro e le ginocchia piegate ad un angolo di 45 gradi. Coinvolgere il tuo core.
  • Riposare la testa sul braccio inferiore, e usare il braccio in alto per stabilizzare la propria posizione.
  • Tenere i piedi impilati uno sopra l’altro in ogni momento, e sollevare lentamente il ginocchio alto, per quanto possibile senza muovere la parte bassa della schiena e del bacino.
  • Lentamente ritornare il ginocchio alto per la sua posizione di partenza.
  • Fare 2 o 3 gruppi da 8 a 12 ripetizioni per serie.

Suggerimento: l’anca in alto potrebbe voler migrare indietro durante l’esercizio. Cercate di mantenere i fianchi impilati uno sopra l’altro e il più fermo possibile.

Troppo facile? Avvolgere una fascia di resistenza intorno le cosce prima di iniziare gli esercizi.

8. riccioli Femorali

Questo esercizio rinforza i muscoli sul dorso delle cosce.

I passi:

  • Sdraiatevi a pancia in giù con le gambe dritte. Si può riposare la fronte sulle braccia.
  • Lentamente piegare il ginocchio a sollevare il piede del tuo fianco ferito verso i glutei.
  • Abbassare lentamente il piede posteriore verso il pavimento.
  • Fare 2 o 3 gruppi da 8 a 10 ripetizioni per serie.

Suggerimento: se si sente alcun dolore al ginocchio, non piegare il ginocchio tanto. Smettere di fare l’esercizio se il dolore continua.

I medici di solito consigliare contro l’esecuzione di alcuni esercizi quando si dispone di uno strappo del menisco. Questi esercizi possono mettere troppa pressione su un ginocchio già instabile.

Evitare esercizi che coinvolgono:

  • girevole
  • accovacciata profonda
  • torsione

Se qualsiasi esercizio ti fa dolore o il ginocchio fa sentire instabile, smettere di farlo subito.

All’interno del ginocchio sono cartilagini protettivi, compreso articolare e cartilagine meniscale , che cuscino le articolazioni e fornire stabilità.

La cartilagine articolare prevede movimento articolare liscia. La cartilagine meniscale migliora le capacità portanti del ginocchio.

I medici di solito dividono lesioni meniscali in due categorie: le lacrime traumatiche acute e lacrime degenerative.

trauma acuto

Una lacrima traumatica acuta si verifica più comunemente in giovani atleti.

Si può sentire un rumore di scoppio sulla ferendo il ginocchio. Altri sintomi di una lacerazione traumatica acuta includono:

lacrima degenerativa

Una lacrima degenerativa è causata da stress ripetuto che indebolisce la cartilagine. Queste lacrime si verificano nel tempo e sono più comunemente osservati nelle persone che sono di mezza età.

I sintomi di una lesione meniscale cronica sono simili a quelle di una lacerazione acuta.

diverso trattamento

E ‘importante conoscere le differenze tra le lacrime perché lacrime traumatiche di solito solo acute sono chirurgicamente riparabili.

Meno del 10 per cento delle lesioni meniscali che si verificano in pazienti di età 40 anni o più può essere riparato. Questo è spesso perché la degenerazione dei tessuti colpisce il flusso di sangue alla cartilagine, rendendo meno probabile la guarigione dopo l’intervento chirurgico.

Un medico può raccomandare la rimozione del tessuto danneggiato e suggeriscono esercizi di fisioterapia.

esercizi di fisioterapia non necessariamente guarire il menisco, ma possono prevenire la rigidità. Questi esercizi aiutano anche a rafforzare i muscoli intorno al ginocchio e stabilizzare l’articolazione del ginocchio.

I medici di solito non consigliamo di iniziare una terapia fisica di routine subito dopo una lesione meniscale. C’è un sacco di gonfiore e l’infiammazione che ha bisogno di andare verso il basso prima di esercizi possono essere efficaci.

I medici di solito consigliamo seguendo il protocollo RICE:

  • R è per il riposo. Non utilizzare il ginocchio eccessivamente per diversi giorni post-infortunio. In questo modo il tempo di tessuto per guarire. Alcune persone possono indossare un tutore protettivo ginocchio o usare le stampelle per prendere la pressione fuori il ginocchio.
  • I è per il ghiaccio. Il ghiaccio può aiutare a ridurre il gonfiore. Applicare un impacco di ghiaccio rivestito in tessuto al ginocchio per 10 a 15 minuti alla volta, quindi rimuovere e attendere almeno 20 minuti prima di riapplicare.
  • C è per compressione. La compressione può ridurre il gonfiore. Molte persone usano un bendaggio elastico per avvolgere il ginocchio.
  • E è per l’elevazione. Elevare il ginocchio aiuta a ridurre il gonfiore forzando fluido e il flusso di sangue verso il cuore.

Il medico può anche raccomandare l’assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei, tra cui ibuprofene o naprossene.

Circa tre a sette giorni dopo la lesione, il medico può cancellare di iniziare a eseguire esercizi di fisioterapia.

Consulta il medico se si verifica uno dei seguenti sintomi dopo una sospetta lesione meniscale:

  • bloccaggio del giunto, che può indicare una porzione di tessuto danneggiato è presentata nel ginocchio
  • estrema gonfiore del ginocchio che rende il ginocchio difficile muoversi
  • dolore estremo con lo spostamento del ginocchio
  • deformazione ginocchio o difficoltà a mettere il peso sul ginocchio

Si dovrebbe anche consultare il medico se uno qualsiasi dei suoi sintomi peggiorano nel tempo.

In alcuni casi, un medico può non essere in grado di riparare il menisco. Al contrario, si può raccomandare la rimozione di aree danneggiate di tessuto. Questo può ridurre le restrizioni di disagio e di movimento.

Il tempo di recupero per uno strappo del menisco può variare in base alla gravità e alla natura della lesione.

Sintomi strappo del menisco possono migliorare entro quattro-sei settimane dopo l’infortunio. Se è necessario l’intervento chirurgico, il processo di recupero può essere più lungo, però.

lesioni meniscali sono un infortunio al ginocchio comune, che non sempre richiedono un intervento chirurgico per guarire.

esercizi di fisioterapia, come quelli che si concentrano sui quadricipiti e bicipiti femorali, in grado di ridurre la rigidità e migliorare i sintomi. Se a casa i metodi sono inefficaci ad alleviare il dolore e il disagio, si rivolga al medico circa possibili opzioni chirurgiche.