Pubblicato in 18 March 2019

Trattamenti per Mantle linfoma a cellule dopo chemioterapia

Se si dispone di linfoma a cellule del mantello (MCL) che sta crescendo rapidamente o causando sintomi, il medico probabilmente prescrivere farmaci chemioterapici per il trattamento di esso. Essi potrebbero anche prescrivere altri farmaci, come Rituximab (Rituxan), bortezomib (Velcade), o una combinazione di chemioterapia con il trattamento anticorpi noti come chemioimmunoterapia. In alcuni casi, si potrebbe raccomandare la terapia di radiazioni, anche.

Dopo il trattamento iniziale con la chemioterapia, MCL di solito va in remissione. Ciò avviene quando il tumore si è ridotto e non è più in crescita. Nel giro di pochi anni, il cancro di solito inizia a crescere di nuovo. Questo è noto come ricaduta.

Se raggiungere la remissione dopo la chemioterapia, il medico potrebbe consigliare un trapianto di cellule staminali, la terapia di mantenimento, o entrambi per aiutare a mantenere in remissione a lungo. Il loro piano raccomandato dipenderà dalla vostra età e la salute generale, così come il comportamento del cancro.

Per conoscere il piano di trattamento raccomandato dopo la chemioterapia, qui ci sono alcune domande che potete chiedere al vostro medico.

Se sei giovane e in forma, il medico potrebbe consigliare un trapianto di cellule staminali (SCT) dopo la chemioterapia. Questa procedura sostituisce midollo osseo che è stato ucciso dal cancro, la chemioterapia o la radioterapia.

SCT può aiutare a rimanere in remissione per più a lungo dopo che sei andato con la chemioterapia di successo. Ma può anche causare effetti collaterali potenzialmente gravi. Ad esempio, le possibili complicazioni includono:

  • emorragia
  • infezione
  • infiammazione polmonare
  • vene bloccate nel fegato
  • insuccesso del trapianto, che avviene quando le cellule trapiantate non si moltiplicano come dovrebbero
  • graft-versus-host disease, che avviene quando il corpo rifiuta cellule staminali del donatore

Farmaci prescritti per promuovere un trapianto di successo possono anche causare effetti collaterali, tra cui danno d’organo.

A causa del rischio di effetti collaterali, SCT è raramente raccomandato per le persone oltre i 65 anni o quelli con altre malattie. In questi casi, è generalmente consigliabile un trattamento meno intensivo.

Per sapere se SCT potrebbe essere una buona scelta per voi, parlare con il medico. Essi possono aiutare a comprendere i potenziali benefici ei rischi di questa procedura. Essi possono anche indirizzarvi nella scelta tra diversi tipi di SCT.

Ci sono due tipi principali di SCT: autologo e allogenico.

Se si subiscono autologo SCT, lo staff sanitario rimuoverà e congelare alcune delle vostre cellule staminali prima della chemioterapia. Dopo aver completato la chemioterapia, faranno scongelare e trapianto di cellule staminali nel vostro corpo.

Se si passa attraverso allogenico SCT, il vostro team di assistenza sanitaria vi darà le cellule staminali provenienti da un’altra persona. Nella maggior parte dei casi, la migliore donatore è un fratello o altro parente stretto. Ma si potrebbe essere in grado di trovare una corrispondenza adeguata attraverso un registro nazionale dei trapianti.

Ogni approccio ha i potenziali benefici e rischi. Se sei un buon candidato per SCT, si rivolga al medico circa i relativi pro e contro di trapianto autologo e allogenico. Se si decide di sottoporsi a una di queste procedure, si rivolga al medico:

  • Che cosa devo aspettarmi durante e dopo la procedura?
  • Come posso prepararmi per la procedura?
  • Come posso ridurre il mio rischio di complicazioni?

Dopo la chemioterapia con o senza successo SCT, il medico potrebbe raccomandare la terapia di mantenimento. Questo trattamento può aiutare a rimanere in remissione a lungo.

La terapia di mantenimento in genere comporta iniezioni di Rituximab ogni due o tre mesi. Il medico può consigliare di ricevere queste iniezioni per un massimo di due anni. In alcuni casi, si può raccomandare un periodo di trattamento più breve.

Chiedete al vostro medico i potenziali benefici e rischi della terapia di mantenimento. Essi possono aiutare a imparare come potrebbe influenzare la salute e il benessere, tra cui il rischio di ricaduta.

Qualunque trattamento si riceve dopo la chemioterapia, il medico incoraggerà regolari appuntamenti di follow-up.

Durante questi appuntamenti, faranno verificare la presenza di segni di ricaduta e gli effetti collaterali da trattamenti. Essi possono prescrivere esami regolari per aiutare a monitorare la sua condizione, come ad esempio gli esami del sangue e TAC.

Chiedi al tuo medico come spesso si dovrebbe pianificare controlli e test di routine.

Nella maggior parte dei casi, MCL ricade nel giro di pochi anni. Se il medico viene a sapere che il cancro è tornato o ripreso a crescere, loro raccomandano probabilmente trattamenti aggiuntivi.

In alcuni casi, si potrebbe prescrivere un altro ciclo di chemioterapia. Oppure potrebbero consigliare trattamenti mirati, come ad esempio:

  • lenalidomide (Revlimid)
  • Ibrutinib (Imbruvica)
  • acalabrutinib (Calquence)

piano di trattamento raccomandato Il medico dipenderà da:

  • la vostra età e la salute generale
  • i trattamenti che hai ricevuto in passato
  • come il cancro si sta comportando

Se la tua condizione recidive, si rivolga al medico circa le vostre opzioni di trattamento.

I costi delle cure di follow-up e trattamenti possono variare notevolmente, a seconda:

  • quante volte si visita il medico
  • il tipo e il numero di test e trattamenti ricevuti
  • anche se non si dispone di una copertura assicurativa sanitaria

Se si dispone di copertura assicurativa sanitaria, contattare il proprio fornitore di assicurazione per imparare quanto vi costerà a frequentare gli appuntamenti di follow-up, ottenere esami di routine, e sottoposti a trattamento.

Se non può permettersi piano di trattamento raccomandato del medico, far loro sapere. In alcuni casi, potrebbero apportare modifiche al tuo trattamento prescritto. Potrebbero essere informato di sconto o sovvenzione programmi che potrebbero contribuire a ridurre il costo del trattamento. Oppure potrebbero incoraggiare a iscriversi a una sperimentazione clinica per ricevere il trattamento sperimentale per libero.

Dopo il trattamento iniziale con la chemioterapia, MCL di solito va in remissione, ma alla fine torna. Ecco perché è importante per rimanere in contatto con il medico. Possono aiutare a imparare a rimanere in remissione per più tempo e cosa fare se il cancro comincia a crescere di nuovo.