Pubblicato in 2 October 2014

Tutto quello che c'è da sapere su Lung Cancer

Il cancro al polmone è il cancro che inizia nei polmoni.

Il tipo più comune è non a piccole cellule del polmone (NSCLC). NSCLC costituisce circa il 80 al 85 per cento di tutti i casi. Trenta per cento di questi casi inizia nelle cellule che formano il rivestimento delle cavità e le superfici del corpo.

Questo tipo di solito si forma nella parte esterna dei polmoni (adenocarcinomi). Un altro 30 percento dei casi inizia nelle cellule che rivestono i passaggi delle vie respiratorie (carcinoma a cellule squamose).

Un raro sottogruppo di adenocarcinoma inizia nelle piccole sacche d’aria nei polmoni (alveoli). Si chiama adenocarcinoma in situ (AIS).

Questo tipo non è aggressivo e non può invadere i tessuti circostanti o hanno bisogno di un trattamento immediato. Più rapida crescita tipi di NSCLC includono carcinoma a grandi cellule e neuroendocrini a grandi cellule tumori.

Carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC) rappresenta circa il 15 al 20 per cento dei tumori al polmone. SCLC cresce e si diffonde più velocemente di NSCLC. Questo rende anche maggiori probabilità di rispondere alla chemioterapia. Tuttavia, è anche meno probabilità di essere curato con il trattamento.

In alcuni casi, i tumori del cancro del polmone contengono sia cellule NSCLC e SCLC.

Il mesotelioma è un altro tipo di cancro ai polmoni. Di solito è associato con l’esposizione all’amianto. tumori carcinoidi iniziano in cellule neuroendocrine () produce ormoni.

I tumori nei polmoni può crescere molto grandi prima di notare i sintomi. I primi sintomi imitano un raffreddore o altre condizioni comuni, quindi la maggior parte delle persone non cercano un medico subito. Questa è una ragione per cui il cancro ai polmoni, non è di solito diagnosticata in una fase precoce.

Scopri come tipo di cancro del polmone può influenzare i tassi di sopravvivenza »

I sintomi del cancro del polmone non a piccole cellule e carcinoma polmonare a piccole cellule sono sostanzialmente gli stessi.

I primi sintomi possono includere:

  • persistente o peggioramento della tosse
  • tosse con catarro o sangue
  • dolore al petto che peggiora quando si respira profondamente, ridere, o tosse
  • raucedine
  • mancanza di respiro
  • dispnea
  • debolezza e affaticamento
  • perdita di appetito e perdita di peso

Si potrebbe anche avere infezioni respiratorie ricorrenti, come la polmonite o la bronchite .

Come si diffonde il cancro, ulteriori sintomi dipendono da dove si formano nuovi tumori. Ad esempio, se nel:

  • linfonodi: grumi, in particolare nel collo o la clavicola
  • ossa: dolore osseo, in particolare nella parte posteriore, costole, o fianchi
  • cervello o della colonna vertebrale: mal di testa, vertigini, problemi di equilibrio, o intorpidimento braccia o gambe
  • fegato: ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero)

I tumori nella parte superiore dei polmoni possono influenzare nervi facciali, con conseguente abbassamento della palpebra un piccolo pupilla, o la mancanza di traspirazione su un lato della faccia. Insieme, questi sintomi sono chiamati sindrome di Horner. Può anche causare dolore alla spalla.

I tumori possono premere sulla grande vena che trasporta il sangue tra la testa, le braccia e il cuore. Ciò può causare gonfiore del viso, collo, parte superiore del torace, e le braccia.

Il cancro al polmone a volte crea una sostanza simile agli ormoni, causando una varietà di sintomi, chiamata sindrome paraneoplastica, che includono:

  • debolezza muscolare
  • nausea
  • vomito
  • ritenzione idrica
  • alta pressione sanguigna
  • alto tasso di zucchero nel sangue
  • confusione
  • convulsioni
  • coma

Per saperne di più sui sintomi del cancro del polmone »

Chiunque può ottenere il cancro ai polmoni, ma il 90 per cento dei casi di cancro ai polmoni sono il risultato di fumare.

Dal momento in cui si inala il fumo nei polmoni, inizia danneggiare il tessuto polmonare. I polmoni in grado di riparare il danno, ma ha continuato l’esposizione al fumo rende sempre più difficile per i polmoni a tenere il passo la riparazione.

Una volta che le cellule sono danneggiate, cominciano a comportarsi in modo anomalo, aumentando la probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. carcinoma polmonare a piccole cellule è quasi sempre associata con il fumo pesante. Quando si smette di fumare, si abbassa il rischio di cancro al polmone nel corso del tempo.

Esposizione al radon, un gas radioattivo esistente in natura, è la seconda causa, secondo l’ American Lung Association .

Radon entra edifici attraverso piccole crepe nella fondazione. I fumatori che sono anche esposti al radon hanno un alto rischio di cancro al polmone.

Inspirando altre sostanze pericolose, in particolare nel corso di un lungo periodo di tempo, può anche causare il cancro ai polmoni. Un tipo di cancro ai polmoni chiamato mesotelioma è quasi sempre causato da esposizione all’amianto.

Altre sostanze che possono causare il cancro ai polmoni sono:

  • arsenico
  • cadmio
  • cromo
  • nichel
  • alcuni prodotti petroliferi
  • uranio

Ereditati mutazioni genetiche possono rendere più probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni, soprattutto se si fuma o sono esposti a altre sostanze cancerogene.

A volte, non c’è alcun motivo evidente per il cancro del polmone.

Scopri di più su ciò che provoca il cancro ai polmoni »

fasi del cancro raccontano quanto il tumore si è diffuso e contribuire a un trattamento guida.

La possibilità di successo del trattamento o curativo è molto più alto quando il cancro del polmone è diagnosticata e trattata nelle fasi iniziali, prima che si diffonda. Poiché il cancro del polmone non provoca sintomi evidenti nelle fasi precedenti, la diagnosi viene spesso dopo che si è diffuso.

il cancro del polmone non a piccole cellule ha quattro fasi principali:

  • Fase 1: il tumore ha nel polmone, ma non si è diffuso al di fuori del polmone.
  • Fase 2: il tumore ha nodi polmonari e la vicina linfatici.
  • Fase 3: Il cancro è nei nodi linfatici del polmone e nel mezzo del petto.
  • Fase 3A: il tumore ha linfonodi, ma solo sullo stesso lato del torace in cui il cancro ha iniziato a crescere.
  • Fase 3B: Il cancro si è diffuso ai linfonodi sul lato opposto del torace o ai linfonodi sopra la clavicola.
  • Fase 4: Il cancro si è diffuso in entrambi i polmoni, nella zona intorno ai polmoni, o in organi distanti.

carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC) ha due fasi principali. Nella fase limitata, il cancro si trova in un solo nodi polmonari o nelle vicinanze linfonodi sullo stesso lato del torace.

La fase vasta significa tumore si è diffuso:

  • tutto un polmone
  • al polmone opposta
  • ai linfonodi sul lato opposto
  • al fluido intorno al polmone
  • al midollo osseo
  • in organi distanti

Al momento della diagnosi, 2 su 3 persone con SCLC sono già in fase di ampia.

Il mal di schiena è abbastanza comune nella popolazione generale. E ‘possibile avere il cancro ai polmoni e mal di schiena non correlato. La maggior parte delle persone con mal di schiena non hanno il cancro ai polmoni.

Non tutti con cancro ai polmoni ottiene il mal di schiena, ma molti lo fanno. Per alcune persone, il dolore alla schiena si rivela essere uno dei primi sintomi del cancro del polmone.

Il mal di schiena può essere dovuto alla pressione delle grandi tumori che crescono nei polmoni. Si può anche significare che il cancro si è diffuso alla colonna vertebrale o costole. Mentre si sviluppa, un tumore può causare la compressione del midollo spinale.

Che possono portare a deterioramento neurologico che causa:

  • debolezza delle braccia e delle gambe
  • intorpidimento o perdita di sensibilità nelle gambe e nei piedi
  • incontinenza urinaria e intestinale
  • interferenza con l’apporto di sangue midollo

Senza trattamento, il mal di schiena causato dal cancro continuerà a peggiorare. Il mal di schiena può migliorare se il trattamento, come la chirurgia, la radioterapia, la chemioterapia o può rimuovere o ridurre il tumore con successo.

Inoltre, il medico può utilizzare i corticosteroidi o prescrivere antidolorifici come il paracetamolo e farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) . Per il dolore più grave, possono essere necessari oppiacei come la morfina o ossicodone.

Il più grande fattore di rischio per il cancro del polmone è il fumo. Che include sigarette, sigari e pipe. Prodotti del tabacco contengono migliaia di sostanze tossiche.

Secondo il Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), I fumatori di sigarette sono 15 a 30 volte più probabilità di ammalarsi di cancro al polmone rispetto ai non fumatori. Quanto più a lungo si fuma, maggiore è la probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. Smettere di fumare può ridurre questo rischio.

Respirare fumo passivo è anche un importante fattore di rischio. Ogni anno negli Stati Uniti, circa 7.300 le persone che non hanno mai fumato muoiono di cancro ai polmoni causato dal fumo passivo.

L’esposizione al radon, un gas naturale, aumenta il rischio di cancro ai polmoni. Radon alza da terra, entrando edifici attraverso piccole crepe. E ‘la principale causa di cancro al polmone nei non fumatori. Un test semplice casa può dire se il livello del radon nella vostra casa è pericolosa.

Il rischio di sviluppare il cancro del polmone è maggiore se si è esposti a sostanze tossiche come l’amianto o scarico di motori diesel sul posto di lavoro.

Altri fattori di rischio includono:

  • storia familiare di cancro al polmone
  • storia personale di cancro al polmone, soprattutto se sei un fumatore
  • precedente radioterapia al torace

Scopri di più sui fattori di rischio per il cancro del polmone »

Non tutti i fumatori si ammalano di cancro al polmone, e non tutti coloro che hanno il cancro del polmone è un fumatore. Ma non c’è dubbio che il fumo è il più grande fattore di rischio, causando9 su 10 tumori polmonari.

Oltre alle sigarette, sigari e pipa sono anche legati al cancro del polmone. Quanto più si fuma e più a lungo si fuma, maggiore è la probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni.

Non c’è bisogno di essere un fumatore di essere colpiti.

Respirare nel fumo di altre persone aumenta il rischio di cancro ai polmoni. Secondo ilCenters for Disease Control and Prevention CDC), Il fumo passivo è responsabile di circa 7.300 morti per cancro al polmone ogni anno negli Stati Uniti.

Prodotti del tabacco contengono più di 7.000 sostanze chimiche, e almeno 70 sono noti per causare il cancro.

Quando si inala il fumo di tabacco, questa miscela di sostanze chimiche è consegnato direttamente ai polmoni, dove si inizia immediatamente a causare danni.

I polmoni di solito può riparare i danni in un primo momento, ma l’effetto costante sul tessuto polmonare diventa più difficile da gestire. Questo è quando le cellule danneggiate possono mutare e crescere fuori controllo.

Le sostanze chimiche si inala anche immettere il flusso sanguigno e si svolgono in tutto il corpo, aumentando il rischio di altri tipi di cancro.

Gli ex fumatori sono ancora a rischio di sviluppare il cancro ai polmoni, ma smettere può ridurre questo rischio notevolmente. Entro 10 anni di smettere di fumare, il rischio di morire di cancro ai polmoni diminuisce della metà.

Ulteriori informazioni sulle altre cause di cancro ai polmoni »

Dopo un esame fisico, il medico vi dirà come prepararsi per i test specifici, come ad esempio:

  • Test di imaging : Una massa anormale può essere visto su raggi X , risonanza magnetica , TAC , e scansioni PET . Queste scansioni producono più dettagli e trovano lesioni più piccole.
  • Citologia dell’espettorato : Se si producono catarro quando si tossisce, l’esame microscopico può determinare se le cellule tumorali sono presenti.

Una biopsia può determinare se le cellule tumorali sono cancerogene. Un campione di tessuto può essere ottenuta tramite:

  • Broncoscopia : Mentre sotto sedazione, un tubo illuminato viene passato giù per la gola e nei polmoni, permettendo un esame più attento.
  • Mediastinoscopy : Il medico fa un’incisione alla base del collo. Uno strumento illuminato viene inserito e strumenti chirurgici sono utilizzati per prelevare campioni dai linfonodi. E ‘di solito eseguita in un ospedale sotto anestesia generale.
  • Dell’ago : Utilizzo di test di imaging come guida, un ago viene inserito attraverso la parete toracica e nel tessuto polmonare sospetto. L’ago biopsia può anche essere usato per testare i linfonodi.

I campioni di tessuto vengono inviati a un patologo per l’analisi. Se il risultato è positivo per il cancro, ulteriori test, come ad esempio una scintigrafia ossea, può aiutare a determinare se il cancro si è diffuso e per aiutare con messa in scena.

Per questa prova, ti verrà iniettato con una sostanza chimica radioattiva. aree anomale di osso saranno poi evidenziate sulle immagini. MRI, CT e PET sono utilizzati anche per la stadiazione.

Ulteriori informazioni su come il cancro del polmone è diagnosticato »

Di solito è una buona idea di chiedere un secondo parere prima di iniziare il trattamento. Il medico può essere in grado di aiutarti a realizzare questo. Se stai diagnosticato un cancro ai polmoni, la vostra cura sarà probabilmente gestito da un team di medici che possono includere:

  • un chirurgo che si specializza nel torace e dei polmoni (chirurgo toracico)
  • uno specialista in pneumologia (pneumologo)
  • un oncologo medico
  • un radioterapista

Discutere tutte le opzioni di trattamento prima di prendere una decisione. I suoi medici coordinare la cura e tenersi reciprocamente informati.

Il trattamento per il cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC) varia da persona a persona. Molto dipende dettagli specifici della vostra salute.

Fase 1 NSCLC : Intervento chirurgico per rimuovere una parte del polmone può essere tutto ciò che serve. La chemioterapia può anche essere raccomandato, soprattutto se siete ad alto rischio di recidiva.

Fase 2 NSCLC : potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere una parte o tutto il polmone. La chemioterapia è di solito raccomandato.

Fase 3 NSCLC: Si può richiedere una combinazione di chemioterapia, chirurgia e la radioterapia.

Fase 4 NSCLC è particolarmente difficile da curare. Le opzioni includono la chirurgia, radioterapia, chemioterapia, terapia mirata e l’immunoterapia.

Opzioni per il cancro del polmone a piccole cellule-(NSCLC) includono anche la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia. Nella maggior parte dei casi, il cancro sarà troppo avanzato per un intervento chirurgico.

Gli studi clinici forniscono l’accesso a nuovi trattamenti promettenti. Chiedete al vostro medico se sei idoneo per una sperimentazione clinica.

Alcune persone con cancro del polmone avanzato scelgono di non continuare con il trattamento. Si può ancora scegliere i trattamenti di cure palliative, che si concentrano sul trattamento dei sintomi del cancro piuttosto che il cancro stesso.

Saperne di più su trattamenti alternativi per il cancro del polmone »

Home rimedi e rimedi omeopatici non curare il cancro. Ma alcuni rimedi domestici può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi associati al cancro del polmone e gli effetti collaterali del trattamento.

Chiedete al vostro medico se si dovrebbe prendere integratori alimentari e, se sì, quali. Alcune erbe, estratti vegetali e altri rimedi casalinghi possono interferire con il trattamento e mettere in pericolo la vostra salute. Assicurati di discutere di tutte le terapie complementari con il proprio medico per assicurarsi che siano sicuri per voi.

Le opzioni possono includere:

  • Massaggi : Con un terapista qualificato, il massaggio può aiutare ad alleviare il dolore e l’ansia. Alcuni massaggiatori sono addestrati a lavorare con le persone con il cancro.
  • Agopuntura : Quando eseguita da un professionista qualificato, l’agopuntura può contribuire ad alleviare il dolore, nausea e vomito. Ma non è sicuro se si dispone di emocromo bassi o prendere fluidificanti del sangue.
  • Meditazione : Relax e riflessione in grado di ridurre lo stress e migliorare la qualità complessiva della vita nei pazienti oncologici.
  • Ipnosi : aiuta a rilassarsi e può aiutare con la nausea, il dolore, e l’ansia.
  • Yoga : La combinazione di tecniche di respirazione, meditazione e stretching, lo yoga può aiutare a sentirsi meglio in generale e migliorare il sonno.

Alcune persone con il cancro si rivolgono a olio di cannabis. Può essere infuso in olio da cucina a schizzare in bocca o mescolare con il cibo. O i vapori possono essere inalati. Questo può alleviare la nausea e il vomito e migliorare l’appetito. Gli studi sull’uomo sono carenti e le leggi per l’uso di olio di cannabis variano da stato a stato.

Non c’è nessuna dieta specifica per il cancro del polmone. E ‘importante per ottenere tutte le sostanze nutritive il tuo corpo ha bisogno.

Se siete carenti di alcune vitamine o minerali, il medico può consigliare quali alimenti possono fornire loro. In caso contrario, avrete bisogno di un integratore alimentare. Non assumere integratori senza parlare con il medico, perché alcuni possono interferire con il trattamento.

Qui ci sono alcuni consigli dietetici:

  • Mangia ogni volta che avete un appetito.
  • Se non si dispone di un grande appetito, provate a mangiare piccoli pasti durante la giornata.
  • Se avete bisogno di aumentare di peso, integrare con basso zucchero, alimenti ad alto contenuto calorico e bevande.
  • Utilizzare menta e zenzero tè per lenire il vostro sistema digestivo.
  • Se il vostro stomaco è facilmente suscettibili o hai ulcere della bocca, evitare di spezie e bastone ad alimento dolce.
  • Se la stitichezza è un problema, aggiungere più cibi ricchi di fibre.

Come si procede attraverso il trattamento, la vostra tolleranza a determinati alimenti può cambiare. Così può gli effetti collaterali e le esigenze nutrizionali. Vale la pena di discutere con il medico la nutrizione spesso. Si può anche chiedere un rinvio ad un nutrizionista o dietista.

Non c’è dieta conosciuta per curare il cancro, ma una dieta equilibrata può aiutare a combattere gli effetti collaterali e sentirsi meglio.

Ecco come soddisfare le vostre esigenze dietetiche se si dispone di cancro ai polmoni »

Una volta che il cancro entra nei linfonodi e sangue, può diffondersi in qualsiasi parte del corpo. La prospettiva è migliore quando il trattamento inizia prima che il cancro si diffonde al di fuori dei polmoni.

Altri fattori includono l’età, la salute generale, e come ben si risponde al trattamento. Perché i primi sintomi possono essere facilmente trascurata, il cancro del polmone è di solito diagnosticata nelle fasi successive.

I tassi di sopravvivenza e altre statistiche forniscono un quadro generale di cosa aspettarsi. Ci sono significative differenze individuali, però. Il medico è nella posizione migliore per discutere la vostra prospettiva.

statistiche di sopravvivenza attuali non raccontano tutta la storia. Negli ultimi anni, i nuovi trattamenti sono stati approvati per il 4 il cancro stadio polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Alcune persone stanno sopravvivendo molto più a lungo rispetto al passato visto con i trattamenti tradizionali.

Di seguito sono stimati tassi di sopravvivenza a cinque anni per NSCLC di stadio SEER:

  • Localizzato: il 60 per cento
  • Regionale: 33 per cento
  • Distante: 6 per cento
  • Tutte le fasi SEER: 23 per cento

carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC) è molto aggressivo. Per SCLC fase limitata, il tasso di sopravvivenza a cinque anni èil 14 per cento. La sopravvivenza mediana è di 16 a 24 mesi. La sopravvivenza mediana per vasto SCLC fase è sei a 12 mesi.

A lungo termine la sopravvivenza libera da malattia è rara. Senza trattamento, la sopravvivenza mediana dalla diagnosi di SCLC è solo due a quattro mesi.

Il tasso relativo sopravvivenza a cinque anni per il mesotelioma, un tipo di cancro causata dall’esposizione all’amianto, è dal 5 al 10 per cento.

Ulteriori informazioni sulla prognosi per polmonare non a piccole cellule del cancro »

Il cancro al polmone è il tumore più comune al mondo. Secondo l’ American Lung Association , ci sono stati 2,1 milioni di nuovi casi nel 2018, così come i 1,8 milioni di morti per cancro al polmone.

Il tipo più comune è non a piccole cellule del polmone (NSCLC), che rappresentano il 80-85 per cento di tutti i casi, a seconda del Lung Cancer Alliance .

carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC) rappresenta circa il 15 al 20 per cento dei tumori al polmone. Al momento della diagnosi, 2 su 3 persone con SCLC sono già in fase di ampia.

Chiunque può ottenere il cancro al polmone, ma è collegato il fumo o l’esposizione al fumo passivo a circa il 90 per cento dei casi di cancro al polmone. Secondo ilCentri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), I fumatori di sigarette sono 15 a 30 volte più probabilità di ammalarsi di cancro al polmone rispetto ai non fumatori.

Negli Stati Uniti, ogni anno circa 7.300 persone che non hanno mai fumato muoiono di cancro ai polmoni causato dal fumo passivo.

Gli ex fumatori sono ancora a rischio di sviluppare il cancro ai polmoni, ma smettere può ridurre in modo significativo il rischio. Entro 10 anni di smettere di fumare, il rischio di morire di cancro ai polmonigocce della metà.

Prodotti del tabacco contengono più di 7.000 sostanze chimiche. Almeno 70 sono cancerogeni noti.

Secondo la US Environmental Protection Agency (EPA) , il radon è responsabile di circa 21.000 decessi per cancro al polmone ogni anno negli Stati Uniti. Circa 2.900 di questi decessi si verifica tra le persone che non hanno mai fumato.

I neri sono a più alto rischio di sviluppare e morire di cancro ai polmoni rispetto ad altri gruppi etnici e razziali.

Tag: cancro, Salute,