Pubblicato in 28 July 2017

Emicrania stop per niente, e ho imparato che il modo duro

Non posso essere sicuro che mi ricordo il mio primo emicrania, ma ho un ricordo di scrunching miei occhi chiusi come la mia mamma mi ha spinto avanti nel mio passeggino. Le luci della strada sono stati dividendosi in linee lunghe e ferire mia testolina.

Chiunque abbia mai sperimentato un attacco di emicrania sa che ogni attacco è unico. A volte un emicrania ti lascia completamente incapaci. Altre volte, si può far fronte con il dolore se si prende farmaci e preventive misure abbastanza presto.

Emicrania non piace condividere le luci della ribalta, sia. Quando visitano, chiedono la vostra attenzione - in una stanza buio e fresco - e, a volte, che significa che la tua vita reale deve essere messa in attesa.

Definire le mie emicranie

L’emicrania American Foundation definisce emicrania come una “malattia invalidante” che colpisce 36 milioni di americani . Un emicrania è molto di più (molto di più) di un mal di testa regolare, e le persone che soffrono di emicrania navigare la condizione in una varietà di modi.

I miei attacchi significava che ho perso la scuola abbastanza regolarmente come un bambino. Ci sono state molte occasioni in cui ho sentito i segni rivelatori di un’emicrania imminente e sono reso conto che i miei piani stavano per essere deragliato. Quando avevo circa 8 anni, ho trascorso un giorno intero di una vacanza in Francia, bloccato nella stanza d’albergo con le tende tirate, ascoltando grida eccitanti dalla piscina sotto come gli altri bambini giocavano.

In un’altra occasione, verso la fine della scuola media, ho dovuto avere un esame rinviato perché non riuscivo a tenere la testa dalla scrivania abbastanza a lungo per dare anche il mio nome.

Per coincidenza, mio ​​marito soffre anche di dolore dell’emicrania. Ma noi abbiamo sintomi molto diversi. Sperimento disturbi alla mia visione e intenso dolore nei miei occhi e la testa. il dolore di mio marito è centrata nella parte posteriore della testa e del collo, e un attacco per lo porta quasi sempre a vomito.

Ma a parte le gravi e debilitanti sintomi fisici , emicrania impatto persone come me e mio marito in altri modi, forse meno tangibili.

La vita interrotta

Ho vissuto con emicrania fin dall’infanzia, quindi sono abituato a loro interrompere i miei vita sociale e professionale.

Trovo un attacco e il successivo periodo di recupero può facilmente protraggono per diversi giorni o una settimana. Questo presenta una serie di problemi, se si verifica un attacco al lavoro, in vacanza o in un’occasione speciale. Ad esempio, un recente attacco ha visto mio marito sprecare una cena di aragosta stravagante, quando un attacco di emicrania è venuto fuori dal nulla e lo lasciò sensazione di nausea.

Sperimentando un emicrania di lavoro può essere particolarmente stressante e anche spaventoso. Come un ex insegnante, ho spesso dovuto prendere conforto in un posto tranquillo in classe, mentre un collega organizzato un passaggio a casa per me.

Di gran lunga, le emicranie di impatto più devastanti hanno avuto sulla mia famiglia era quando mio marito in realtà perso la nascita del nostro bambino a causa di un episodio di debilitante. Ha iniziato a sentirsi poco bene a destra intorno al tempo stavo entrando attiva del lavoro. Non a caso, sono stato impegnato con la mia gestione del dolore, ma ho potuto percepire i segni inconfondibili di uno sviluppo dell’emicrania. Ho capito subito dove questa stava dirigendo. Avevo visto soffrire abbastanza prima di sapere che il palco era a era irrecuperabile.

Stava andando verso il basso, veloce, e stava per perdere il grande rivelano. I suoi sintomi progredito dal dolore e disagio per la nausea e il vomito in fretta. Stava diventando una distrazione per me, e ho avuto un lavoro molto importante da fare.

Emicrania e il futuro

Per fortuna, la mia emicrania hanno cominciato a calare, come ho invecchiato. Da quando sono diventato una mamma di tre anni fa, ho avuto solo una manciata di attacchi. Ho anche lasciato la corsa del ratto e ha iniziato a lavorare da casa. Forse un ritmo più lento della vita e una riduzione dello stress mi hanno aiutato a evitare di innescare le mie emicranie .

Qualunque sia la ragione, sono contento di essere in grado di accettare ulteriori inviti e godere di tutto ciò che una vita sociale piena e vibrante ha da offrire. Da ora in poi, io sono quello che getta il partito. Ed emicrania: Lei non è invitato!

Se l’emicrania stanno influenzando la qualità della vita e anche voi derubare di preziosi occasioni speciali, non siete soli. È possibile adottare misure per prevenire l’emicrania, e non c’è aiuto disponibile per quando si misero in. Emicrania può sconvolgere completamente la tua vita, ma non è necessario.

Fiona Tapp è uno scrittore freelance ed educatore. Il suo lavoro è stato descritto in The Washington Post, HuffPost, New York Post, The Week, SheKnows, e altri. Lei è un esperto nel campo della pedagogia, un insegnante di 13 anni, e il supporto di un master in materia di istruzione. Scrive su una varietà di argomenti, tra cui genitori, l’educazione, e viaggi. Fiona è un inglese all’estero e quando non scrive, lei gode temporali e fare auto playdough con il suo bambino. Potete saperne di più al  Fionatapp.com  suo twittare  @fionatappdotcom .