Pubblicato in 23 June 2017

Coppie che passano attraverso Aborto Spontaneo: Consigli di un terapista

la perdita di gravidanza potrebbe essere la più comune esperienza nessuno vuole parlare. Come terapeuta, questo è ciò che ho imparato le coppie di consulenza attraverso un aborto spontaneo.

aborto spontaneo Condividi su Pinterest

Io lavoro come psicoterapeuta, ma anche non riuscivo a scappare depressione post-partum come una nuova mamma. Dopo quello che ho passato, è diventato un po ‘di una missione di tenere uno spazio nella mia pratica in cui i nuovi genitori potevano resistere alla depressione, l’ansia, e il giudizio altrui.

Ho iniziato raggiungere i ostetrici, ei rinvii iniziato a venire in. Tranne le persone che vengono a me, non erano per lo più nuovi genitori con bambini in braccio. Più e più volte, mi sento, “Dr. Così e così mi ha detto di chiamare te … Ho avuto un aborto spontaneo e sto avendo un momento davvero difficile.”

Si scopre, la perdita di gravidanza potrebbe essere la più comune esperienza nessuno conosce. Fino a quando non accade. E poi una donna, e spesso una coppia, deve viverla.

Più di una volta, un cliente ha detto: “Vorrei aver capito questo un po ‘prima.” Così, con profondo apprezzamento per ogni persona che ha aperto il cuore ferito davanti a una tazza di tè nel mio ufficio, qui ci sono cinque cose ho imparato mentre consulenza coppie attraverso la perdita del loro bambino non ancora nato.

1. Le parole fanno male

Aborto spontaneo: Sono venuto a disprezzare la parola stessa. E ‘letteralmente significa “condotta sbagliata”. A partire dalla diagnosi nell’ufficio del medico, c’è già un’implicazione che qualcosa è andato storto e che avrebbe potuto andare a destra. Si ignora anche l’esperienza profondamente personale e individuale di perdita di gravidanza. Sono diventato molto consapevole di riferimento a qualsiasi lingua viene a persona mentre parlano della loro esperienza:

  • la tua perdita
  • il tuo bambino
  • il bambino che non ha ottenuto di sapere

“Almeno …” Significato bene, la gente dice un sacco di cose per cercare di dissuadere il genitore in lutto da sentirsi male su questa esperienza: “Almeno è accaduto presto” o “! Almeno si può provare di nuovo” Altro genere, ma parole mortali includono:

  • “Be ‘, sai che non doveva essere”
  • “Deve essere stato difettoso, quindi questo è meglio”
  • “Non ti preoccupare, avrai un’altra possibilità”

Suggerimento utile: se non sarebbe il caso di dire a un funerale, non è il caso di dire a qualcuno che ha appena perso una gravidanza. Hai mai a piedi fino a qualcuno che aveva appena perso il loro partner e dire: “Beh, c’è un sacco di pesci nel mare!”? No.

Non penseremmo di dire: “Questo non deve essere stato concepito per essere,” o “C’è qualcuno là fuori che è perfetto per voi, vedrete.” Dicendo queste cose ai genitori che hanno perso una gravidanza può essere proprio come un insulto e offensivo.

“E ‘tempo di andare avanti.” Anche se questo messaggio non è sempre così esplicito, i genitori di recente lutto spesso parlare di apparente oblio di altre persone per il loro dolore, che ci porta alla seconda cosa che ho imparato …

2. Il dolore è reale

A volte mi chiamo l’esperienza di perdere una gravidanza C’è la perdita del bambino atteso che i genitori spesso si sentono abbastanza in contatto con, anche se solo attraverso il non-abbastanza-piacevole prova della sua crescita “dolore invisibile.” - più di una donna che ha perso la sua gravidanza durante il primo trimestre ha parlato di nostalgia per la malattia di mattina.

Per i genitori la prima volta, c’è una sensazione di connessione a tale identità - genitore - per le quali non v’è alcuna prova visibile. Non c’è più urto, nessun nuovo bambino da mostrare. Ma il dolore è lì.

Una mamma ha parlato della esperienza quotidiana di svegliarsi e averlo la colpì allo stomaco tutto da capo, ricordando che lei non era incinta più, che non c’era un bambino nella stanza accanto.

Eppure, ci sono alcuni modi sanzionati per riconoscere questo. Non c’è congedo lutto. Non c’è molto spesso nessun funerale. Una cosa che molte persone hanno detto di loro ha aiutato è stato il nostro lavoro per la progettazione di un rituale di dire addio.

Il rituale è qualcosa che gli esseri umani fanno in tutto il mondo. Essa ci aiuta a sentire il completamento di qualcosa, la transizione verso una nuova identità o fase. Quindi, io spesso invitare i clienti per creare un rituale che sarà significativo per loro.

A volte, che hanno chiesto la famiglia e gli amici per raccogliere. Altre volte, sono andati via e fatto qualcosa di speciale. Una coppia è andato a un posto speciale nei boschi, dove c’era un ruscello. Sono formate una piccola barca e mettere in esso le lettere al loro bambino, quindi guardato come è andata giù per la corrente e fuori di vista.

3. Partner reagiscono diversamente

I nostri cervelli sono sorprendenti. Sono sempre di apprendimento, cercando di capire come fare le cose meglio. Uno svantaggio di questo è che, quando qualcosa di terribile accade, i nostri cervelli sono convinti che avremmo potuto impedirlo.

genitori in lutto possono sentirsi letteralmente sconvolto cercando di capire che cosa era che avrebbe potuto fare in modo diverso e lasciare che la loro vergogna prendere il sopravvento. Altre volte, può trasformarsi in un gioco di colpa:

  • Una persona si sente come perdita di gravidanza avviene circa un quarto del tempo, quindi non è un grosso problema, mentre il loro partner è devastato.
  • Una madre in lutto è pragmatico - il bambino non sarebbe sopravvissuto. Il padre, d’altra parte, si sente il senso di colpa, certo che si tratta di suoi “geni cattivi”, che ha fatto accadere.
  • Una donna non sposata è profondamente soffrendo per la perdita di questa gravidanza e anche di fronte alla reale possibilità che lei non hanno mai la possibilità di concepire di nuovo. Il suo partner è sollevato - non ha mai voluto figli.
  • Una donna è arrabbiato perché lei ha avvertito il suo partner incinta di non mantenere l’esercizio così difficile e, non importa quello che dicono i medici, lei è sicuro che è il motivo per cui la gravidanza si è conclusa.

Il che porta al numero quattro …

4. La vergogna e la colpa può guidare una coppia a parte

Entrambi vergogna e colpa di unità popolo a parte. Aggiunto al loro dolore della perdita può essere il dolore di isolamento o di sentimenti di indegnità. Ma, quando le coppie possono unirsi per resistere alla vergogna e colpa, si può finire più vicino.

Il dolore richiede tenerezza. Ho visto il dolore della perdita si aprono le coppie a nuovi livelli di compassione e tenerezza uno con l’altro.

5. La guarigione è possibile

Il dolore richiede tempo e, quando non c’è carta stradale, può sembrare non è mai finirà.

Perché la perdita di gravidanza non se ne parla, la gente spesso si sentono come se fossero fuori pista, non muovendo in avanti come “dovrebbe essere”.

Asporto: Consulenza da coppie che sono già stati lì

Qui ci sono alcune cose che i miei clienti hanno condiviso come utili:

Piano per date importanti: così tante volte, le persone con cui ho lavorato hanno ottenuto in un luogo dove stanno facendo bene, poi improvvisamente iniziare a sentirsi davvero, davvero terribile - solo per rendersi conto che hanno dimenticato che si trattava del dovuto bambino data o una chiave anniversario.

Piano per queste date. Sono grandi per i rituali. Inoltre non devono essere volte a sguazzare. Se ti senti grande su data di scadenza del bambino e avete programmato di prendere il giorno libero, buon divertimento! Te lo sei guadagnato.

Impostare i limiti con le persone che soddisfano le vostre esigenze: Lasciate che membro della famiglia che chiede “Allora, hai iniziato a provare?” O altre domande invadenti sapere che si capisce vogliono dire bene, ma è davvero invadente. Una mamma mi ha detto che appena iniziato usando la frase “che è privato” su ripetizione.

Se qualcuno vuole tirarti fuori per tirarti su e non si vuole che, far loro sapere. Se si inserisce il rapporto con loro, è possibile far loro sapere che apprezzate il loro intento e quello che avrebbe funzionato per voi: “Ho veramente apprezzato che si desidera farmi sentire meglio, ma io sono solo triste ora. Mi piacerebbe vederti / andare al cinema / cena, fino a quando non ti dispiacerà se sono triste.”

Lasciatevi coccolare: Un mio amico ha iniziato ad usare la frase radicale cura di sé e credo che si adatta perfettamente ciò che i genitori in lutto hanno bisogno. Questo non è il tempo di manutenzione o trattamento speciale. E ‘nutrimento-ovunque-you-can tempo.

Non preoccupatevi se avete bisogno di questo manicure, o sessione di palestra in più, o un gelato-cone-in-the-middle-of-the-day-for-no-particolare-ragione. Se si porta un po ‘di godimento o di comfort e non è pericoloso, andare per esso.

Siate gentili con voi stessi e il vostro partner: Se non si dispone di un partner, lasciate che i vostri amici sanno che hai bisogno di gentilezza in più.

Ricordate a voi stessi che il dolore diventa più facile nel tempo: Non c’è bisogno di lasciar andare, o di passare da, il vostro bambino. È possibile trovare il proprio modo di portare la vostra connessione con loro, per quanto breve, avanti nella vostra vita.

Quella mamma che ha parlato di essere stato colpito allo stomaco ogni mattina? Le ho detto che stavo scrivendo questo pezzo e mi ha detto: “Dite loro diventa più facile. E ‘sempre lì, ma non fa male tanto.”


Colomba Pressnall è una mamma single, psicoterapeuta , e imprenditore senza scopo di lucro che vive vicino centro di Los Angeles. In precedenza ha vissuto in Oregon, Montana, Texas, Oklahoma, Papua Nuova Guinea, e la Liberia, in questo ordine. Come terapeuta, Colomba ama aiutare le persone a trovare modi per ridurre l’impatto dei problemi sulla loro vita giorno per giorno.