Pubblicato in 22 January 2018

I trattamenti biologici per la malattia di Crohn: Che cosa dovreste conoscere

La malattia di Crohn è caratterizzata da infiammazione cronica del tratto intestinale. Interferisce con la digestione degli alimenti, l’assorbimento dei nutrienti, e l’eliminazione dei rifiuti. La malattia di Crohn può progredire fino a provocare danni permanenti al vostro intestino, se non trattata.

Si può anche portare a complicazioni pericolose per la vita, come un’occlusione intestinale o il cancro al colon.

Non c’è cura per il morbo di Crohn, ma ci sono le opzioni di trattamento che possono causare la remissione. L’obiettivo del trattamento è quello di:

  • ridurre o eliminare l’infiammazione
  • smettere di danno intestinale
  • produrre e mantenere la remissione

Il trattamento medico per Crohn è costituito da farmaci convenzionali e biologici. Biologics sono efficaci a mettere Crohn in remissione e tenerlo lì. Ma questi trattamenti si può mettere ad un elevato rischio di infezione e di alcuni tipi di cancro.

Continuate a leggere per conoscere i diversi approcci al trattamento di Crohn e i farmaci comunemente prescritti.

Trattamenti per Crohn sono evoluti per includere farmaci chiamati farmaci biologici, ottenuti da cellule viventi. Biologics bersaglio il processo di infiammazione. Sono stati progettati per il trattamento di moderata a grave Crohn e sono spesso il passo successivo nel trattamento dopo le terapie convenzionali non hanno funzionato.

Biologics promuovere la guarigione intestinale e portare e mantenere la remissione. Essi non sopprimono il sistema immunitario nel complesso il modo in cui alcuni farmaci fanno perché hanno come bersaglio specifici meccanismi del processo di infiammazione. Tuttavia, essi riducono la resistenza infezioni e aumentano il rischio di cancro.

Biologics lavorano in uno dei due modi:

  • biologici anti-TNF bersaglio il fattore di necrosi tumorale di proteine ​​che causano l’infiammazione (TNF).
  • Integrine biologici bloccanti ed inibitori della molecola di adesione selettiva (SAM) si fermano cellule dell’infiammazione che causano dal trovare aree vulnerabili nell’intestino in modo che abbia il tempo di guarire.

Tradizionalmente, biologici sono stati utilizzati come parte di un approccio step-up quando altri trattamenti non riescono a produrre risultati desiderati. Linee guida supportano ora la scelta di una terapia appropriata in base alla prognosi.

Ciò significa che, in quelli con malattia significativa, farmaci biologici possono essere dati subito e possono essere in grado di prevenire alcuni danni prima del suo inizio.

Biosimilari sono copie di farmaci biologici che sono scaduti licenze. Questo è paragonabile al modo in cui alcuni farmaci di marca hanno versioni generiche. Tuttavia, perché questi farmaci sono realizzati con materiali biologici e sono molto complessi, non sono identici agli originali.

Sono abbastanza simili per essere sicuri e per lavorare bene - e sono più conveniente.

Gli antibiotici sono usati per trattare le infezioni che si verificano a causa di Crohn. Essi possono anche aiutare i sintomi, riducendo il numero di batteri nell’intestino.

Nella malattia di Crohn, il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo e può erroneamente attaccare i batteri intestinali, con conseguente i sintomi.

Questi farmaci aiutano a trattare da lieve a moderata Crohn riducendo l’infiammazione del rivestimento intestinale. Essi non aumentano il rischio di infezione o di cancro il modo in cui alcuni farmaci fanno. Tuttavia, sono più efficaci per la colite e non funzionano così come un trattamento stand-alone per Crohn.

Sono generalmente sicuro, anche se non si dovrebbe usare se si hanno problemi renali.

Da moderata a grave Crohn possono essere trattati con steroidi per sopprimere il sistema immunitario. Lavorano imitando il cortisolo, una sostanza naturalmente prodotta dal corpo per combattere l’infiammazione.

Gli steroidi non dovrebbero essere utilizzati per un lungo periodo di tempo, dal momento che si può diventare dipendenti o resistenti ad essi. Se diventi dipendente, non sarai in grado di smettere di usare loro senza provare un flare.

Se ciò accade, il medico vi aiuterà la transizione ad un altro tipo di farmaco in modo da poter smettere di usare gli steroidi.

Questi modificatori del sistema immunitario lavoro sopprimendo il sistema immunitario in modo che sia meno sensibile e meno probabilità di causare infiammazione cronica. Questo è lo stesso farmaco dato a pazienti sottoposti a trapianto d’organo così i loro corpi non rifiuterà nuovi organi.

E ‘anche utile per il trattamento di Crohn, aiutandovi per la transizione fuori farmaco steroideo.

Immunomodulatori mettere ad aumentato rischio di infezione, e possono avere effetti negativi sulla pressione sanguigna e le funzioni renali. Alcuni immunomodulatori non deve essere assunto durante la gravidanza.

La malattia di Crohn non è curabile, ma ci sono diverse opzioni di trattamento disponibili. L’obiettivo del trattamento è quello di ridurre l’infiammazione e per mettere la malattia in remissione.

Biologics sono molto efficaci per il raggiungimento di remissione, ma anche avere effetti collaterali. Il medico vi aiuterà a decidere se e in quanto tempo si dovrebbe provare farmaci biologici.