Pubblicato in 26 March 2015

La verità su olio di vitamina E

La vitamina E, si può spalmarsi sulla pelle o ingoiare in una capsula. Sia lodato come un antiossidante, la vitamina E aiuta anche il vostro corpo in un certo numero di altri modi, come aiutare il sistema immunitario e aiuta a mantenere i vasi sani.

C’è chi sostiene che la vitamina E, come antiossidante, combatte una serie di condizioni, tra cui il morbo di Alzheimer, la perdita della vista legata all’età, le rughe, e persino alcuni tipi di cancro. E scaffali cosmetici sono carichi di merci che contengono la vitamina E che pretendono di invertire i danni della pelle legate all’età. I vantaggi reali che stanno dietro la vitamina E si trovano nella bilancia altalena dei radicali liberi e antiossidanti.

I radicali liberi nel corpo sono molecole di ossigeno che perdono un elettrone, che li rende instabili. Queste molecole instabili interagiscono con le cellule nel corpo in un modo che può causare danni. Come le palle di neve di processo, le cellule possono essere danneggiati e si sono fatti vulnerabili alle malattie.

I radicali liberi possono essere creati dai nostri corpi, come l’età, o da fattori di tutti i giorni come la digestione o esercizio fisico. Sono anche causati da esposizione a cose esterne come:

  • fumo di tabacco
  • ozono
  • inquinanti ambientali
  • radiazione

Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi donando gli elettroni mancanti che li destabilizzano. Gli antiossidanti si trovano in molti alimenti e sono fatti anche nei nostri corpi che utilizzano le vitamine ei minerali presenti negli alimenti.

A meno che la vostra dieta è molto basso contenuto di grassi, è probabile che si stanno ottenendo abbastanza vitamina E. Ma il fumo, l’inquinamento atmosferico, e anche l’esposizione ai raggi ultravioletti nocivi del sole può esaurire i depositi del vostro corpo di questa vitamina.

Secondo il National Institutes of Health , gli adolescenti e gli adulti dovrebbero ottenere circa 15 mg di vitamina E al giorno. Le donne incinte dovrebbero ottenere lo stesso, e le donne che allattano dovrebbero up che a 19 mg.

Per i bambini, si consiglia 4-5 mg per i bambini, 6 mg per i bambini tra 1-3 anni, 7 mg per quelli di età compresa tra 4-8, e 11 mg di età 9-13 anni.

Non hai bisogno di capsule e l’olio per ottenere la vitamina E. Molti prodotti alimentari trasformati, in particolare cereali e succhi di frutta, sono fortificati con vitamina E. E ‘anche trovato naturalmente in molti alimenti, tra cui:

  • oli vegetali, in particolare di germe di grano, semi di girasole, e gli oli di cartamo
  • Noci e semi
  • avocado e altri grassi

Poiché la loro identificazione, radicali liberi, vitamina E, e altri antiossidanti sono state oggetto di ricerca per la loro capacità di prevenire una serie di malattie.

Degenerazione maculare

La degenerazione maculare è la principale causa di cecità nelle persone di età 55 e più anziani. Uno studio condotto dal National Eye Institute ha trovato che l’assunzione di alti livelli di antiossidanti e zinco può ridurre il rischio di ammalarsi di degenerazione maculare avanzata di ben il 25 per cento.

1. Protezione Cuore

Si ritiene che le persone con livelli più elevati di vitamina E sono a ridotto rischio di malattie cardiache. Mauno studioche ha seguito oltre 14.000 maschi degli Stati Uniti per otto anni hanno trovato alcun beneficio cardiovascolare dal prendere supplementi di vitamina E. Infatti, lo studio ha determinato che la vitamina E è stata associata con un elevato rischio di ictus.

Condividi su Pinterest

2. Cancer

Un altro studio che ha seguito 35.000 uomini per cinque anni ha scoperto che l’assunzione di integratori di vitamina E non ha avuto effetto quando si trattava di abbassare qualsiasi tipo di rischio di cancro. Un 2011 di follow-up trovato che i partecipanti allo studio che avevano preso la vitamina E in realtà avevano un rischio 17 per cento più elevato di sviluppare il cancro alla prostata.

Healing 3. Pelle

La vitamina E è ampiamente pubblicizzato come un unguento che aiuta a velocizzare la guarigione e ridurre le cicatrici. Mentre ci sono stati pochi studi che supportano questa, il più grande corpo di ricerca indica che la vitamina E non aiuta le ferite della pelle guarire più velocemente.

Unostudiaha scoperto che slathering olio di vitamina E può effettivamente peggiorare la comparsa di cicatrici, o semplicemente non hanno alcun effetto a tutti. Circa un terzo dei partecipanti hanno sviluppato dermatite da contatto, che è un tipo di eruzione cutanea.

La corsa di integrare la nostra dieta con antiossidanti, tra cui la vitamina E, non può essere il miglior modo di agire. Alcuni esperti sostengono che l’assunzione di grandi dosi di qualsiasi antiossidante non ha un vero valore preventivo o terapeutico a meno che la carenza è il tuo problema.

Nel marzo 2005, i ricercatori della Johns Hopkins Medical Institutions ha pubblicato un articolo in Annals of Internal Medicine , che ha sostenuto alte dosi di vitamina E può aumentare significativamente la mortalità per tutte le cause. I loro risultati, sulla base di una revisione di 19 studi clinici, hanno scatenato una tempesta di confutazioni, ma poco in termini di prove scientifiche.

Quindi, si dovrebbe utilizzare olio di vitamina E? Non è probabile che avrà effetti positivi sulla vostra pelle, e comporta un alto rischio di eruzione cutanea. Per quanto riguarda l’assunzione di vitamina E internamente, se si prende la dose raccomandata, è considerato relativamente sicuro. non sono raccomandati eccessivamente alte dosi di vitamina E.

Notizie correlate: gli americani spendono miliardi in vitamine ed erbe che non funzionano »