Pubblicato in 27 June 2017

Organofosfati avvelenamento: sintomi, trattamento e Altro

Organofosfati sono una classe comune di insetticidi. Ma grandi dosi di organofosfati possono anche danneggiare le persone e altri animali. avvelenamento da organofosfati può verificarsi quando si è esposti a loro per troppo tempo o ad alti livelli.

Organofosfati sono tipicamente incolore a marrone liquidi a temperatura ambiente. Alcuni possono essere inodore, mentre altri hanno un odore simile a frutto.

ricercatoridire ben 25 milioni di lavoratori agricoli in tutto il mondo in via di sviluppo hanno almeno un episodio di avvelenamento da organofosfati all’anno. Esso viene visto con maggiore frequenza nelle zone dove c’è un accesso limitato agli attrezzi sicurezza insetticidi, come tute e respiratori.

uso terroristico di organofosfati è raro, ma si è verificato. Sarin, un veleno organofosfati, è stato intenzionalmente utilizzato due volte in attacchi terroristici in Giappone.

avvelenamento da organofosfati può essere breve o lungo termine. Essa può essere causata da grandi o piccole dosi. Più a lungo l’esposizione e più grande è la dose, la più tossici gli effetti. I sintomi possono verificarsi in pochi minuti o ore di esposizione.

l’esposizione organofosfati lieve può causare:

  • socchiusi, gli allievi individuati
  • alterata, visione offuscata
  • bruciore agli occhi
  • naso che cola
  • occhi pieni di lacrime
  • saliva in eccesso
  • occhi vitrei
  • mal di testa
  • nausea
  • debolezza muscolare
  • contrazioni muscolari
  • agitazione

segni moderati di esposizione organofosfati comprendono:

  • pupille molto ristrette
  • vertigini
  • disorientamento
  • tosse e respiro affannoso
  • starnuti
  • respirazione difficoltosa
  • catarro sbavando o eccessiva
  • spasmi muscolari e tremori
  • debolezza muscolare
  • fatica
  • vomito e diarrea
  • minzione involontaria e defecazione

segni di emergenza di avvelenamento organofosfati comprendono:

  • pupille molto ristrette
  • confusione
  • agitazione
  • convulsioni
  • secrezioni del corpo eccessivo, tra sudore, saliva, muco e lacrime
  • battito cardiaco irregolare
  • crollo
  • depressione respiratoria o arresto
  • coma

avvelenamento da organofosfati può causare diversi gravi complicazioni. Questi includono:

  • disturbi metabolici, come l’iperglicemia (glicemia alta) e glicosuria (zucchero in eccesso nelle urine)
  • chetoacidosi diabetica , in cui il sangue produce acidi sangue in eccesso
  • pancreatite , o infiammazione del pancreas
  • cancro
  • problemi neurologici, come la debolezza muscolare e spasmi, scarsa concentrazione, scarsa memoria, e disturbo da stress post-traumatico
  • problemi di fertilità
  • paralisi

Complicazioni tendono a peggiorare il più a lungo e più intensamente si sono esposti a organofosfati.

Le persone più a rischio di avvelenamento da organofosfati non intenzionale sono coloro che vivono o lavorano su o vicino le aziende agricole. È inoltre possibile ottenere avvelenamento da organofosfati dal consumo di alimenti contaminati o acqua. I più comuni rotte esposizione involontaria sono attraverso la respirazione e il contatto con la pelle.

Le persone che si espongono intenzionalmente a organofosfati tendono a inalare e ingerire. Questi concentrati, alte dosi sono spesso fatali.

Se si sospetta che sono stati esposti ad un certo tipo di prodotto chimico nocivo, il medico lavorerà per determinare che colpisce voi. Ci sono sottili differenze tra gli effetti dei vari tipi di veleni. avvelenamento da organofosfati si distingue da altri tipi di avvelenamento da un esordio molto veloce dei sintomi.

Se si hanno sintomi di avvelenamento da organofosfati, il medico cercare di determinare quanto severamente sono stati esposti. Lo faranno attraverso esami del sangue e delle urine.

Il primo obiettivo di trattare casi di emergenza è la stabilizzazione. gli operatori di emergenza saranno:

  • decontaminare il tuo corpo per evitare ulteriore esposizione
  • stabilizzare il respiro
  • utilizzare liquidi per via endovenosa per irrigare il vostro sistema di tossine

Nei casi non di emergenza, gli operatori sanitari saranno ancora amministrare qualche terapia di supporto. Faranno prestare molta attenzione al tuo respiro. funzione respiratoria è indebolita dall’esposizione organofosfati.

I medici possono somministrare un farmaco chiamato atropina per stabilizzare la respirazione. Essi possono anche amministrare pralidoxime, che può contribuire ad alleviare i problemi neuromuscolari. Nei casi più gravi, i medici spesso prescrivono benzodiazepine per prevenire o fermare le convulsioni.

Se si è stati esposti a organofosfati in piccole dosi e non c’è bisogno di essere ricoverato in ospedale, si può somministrare una dose bassa di atropina a te stesso utilizzando un preparato iniettabile commercialmente:

Età e peso Dose
adulti e bambini che pesano più di 90 libbre (41 chilogrammi) 2 milligrammi (mg)
bambini che pesano da 42 a 90 libbre (19 a 41 kg) 1 mg
bambini di meno di 42 libbre (19 kg) 0,5 mg

Un’iniezione di 10 mg di diazepam è raccomandato per le persone esposte agli attacchi chimici di organofosfati.

avvelenamento da organofosfati è una grave condizione medica, non importa quanto piccolo la dose. Lunghe esposizioni ad alta intensità sono il più preoccupante. Consultare un medico subito se ritieni siete stati esposti a sostanze chimiche organofosfati. Interrompere il trattamento immediatamente se si sta visualizzando gravi segni di avvelenamento.

Chiamare il 911 o rivolgersi ad un medico di emergenza subito se voi o qualcuno che conosci ha tentato il suicidio con organofosfati o qualsiasi altro metodo. Se voi o qualcuno che conosci sta pensando al suicidio, chiama la National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-8255. Se è possibile evitare in modo sicuro ad una persona di tentare il suicidio, farlo e portarli in un ospedale subito.