Pubblicato in 15 February 2017

Vivere con il Parkinson: Come ottenere supporto e Costruire un team di cura

La malattia di Parkinson non colpisce solo il tuo corpo. Trattare con una malattia al giorno può anche essere duro sulle vostre emozioni. Ma è importante ricordare che non siete soli. Molte persone provano sentimenti di ansia o depressione come far fronte a vivere con una malattia cronica o la malattia.

Alcuni ricercasuggerisce che le persone che hanno il morbo di Parkinson possono effettivamente essere più probabile che l’esperienza ansia e la depressione rispetto alle persone nella stessa fascia di età che non hanno la malattia. Nel corso del tempo, il morbo di Parkinson può anche causare problemi con la memoria e il pensiero così come disturbi del sonno.

Oltre a quelli che trattano la vostra salute fisica, il vostro team di assistenza dovrebbe includere specialisti e gli altri che si prendono cura della vostra salute mentale. Non abbiate paura di chiedere aiuto. Ci sono anche un sacco di risorse per sostenere voi e la vostra famiglia.

Qui ci sono modi per raggiungere e ottenere il sostegno e la cura che vi serve.

Parlare con un operatore sociale

Un assistente sociale è una parte importante del vostro team di assistenza, perché possono aiutare a ottenere l’accesso a una varietà di altre risorse non si può sapere sono disponibili. È possibile trovare un assistente sociale attraverso programmi statali come Medicaid e attraverso il Dipartimento di invecchiamento.

Si può visitare con un assistente sociale durante un viaggio in un centro di trattamento - un lavoro in cliniche e ospedali - o pianificare appuntamenti con loro separatamente. Si incontreranno con voi e parlare con i membri della famiglia coinvolti nella vostra cura pure. Il lavoro dell’assistente sociale è quello di assicurarsi che voi e la vostra famiglia stanno ottenendo l’aiuto necessario e regolando a vivere con il Parkinson.

Una volta che si inizia a lavorare con voi, che sono suscettibili di assumere un ruolo attivo nella sua cura. Gli assistenti sociali possono aiutare a pianificare gli appuntamenti con altri specialisti e le questioni indirizzo di assicurazione sanitaria. Essi possono anche fare modalità di vita diverse per voi se avete bisogno di più cura che può essere fornito a casa.

A volte voi e la vostra famiglia non può notare la necessità di un cambiamento nella vostra cura o la situazione che vivono. Un caregiver, in particolare uno che è un parente, non può sapere quando a cercare aiuto se sono sensazione di stanchezza o sopraffatti. Gli assistenti sociali possono aiutare tutti ad affrontare questi problemi in modo sano e assicurarsi che voi e la vostra famiglia si sentono supportati.

Partecipare a sessioni di terapia

Incontro regolarmente con un terapeuta può aiutare a elaborare i sentimenti che vengono con avere il morbo di Parkinson e imparare modi sani per gestire l’ansia e la depressione. sedute di terapia può accadere con un assistente sociale, uno psicologo o psichiatra. Potete chiedere al vostro medico per darvi un rinvio o raccomandazioni.

Parkinson possono causare cambiamenti nei vostri modelli di umore e di pensiero. Si può anche influenzare il vostro sonno modelli. Quando questo accade, i terapeuti possono insegnare le tecniche per aiutare a gestire i sintomi e migliorare la qualità del sonno. Uno psichiatra è in grado di prescrivere farmaci per l’ansia o la depressione.

Un altro terapeuta specializzata si può vedere è un neuropsicologo. Sono addestrati a conoscere il modo in cui il cervello è strutturato e per valutare come il pensiero e il comportamento sono collegati. Cercheranno cambiamenti nel modo di elaborare le informazioni, reagiscono alle cose, e prestare attenzione. Il neuropsicologo può parlare con gli altri membri del vostro team di assistenza di raccomandare cambiamenti nel vostro trattamento.

Trova un gruppo di sostegno

I gruppi di sostegno offrono un diverso tipo di connessione. Si tratta di un luogo dove si possono incontrare gli altri che stanno attraversando la stessa cosa. Si tratta di uno spazio sicuro per parlare di vostre preoccupazioni con altre persone che capiscono. Partecipare a un gruppo non può essere per tutti, ma molti hanno trovato ad essere utile.

Spesso è possibile trovare gruppi di sostegno attraverso organizzazioni come Fondazione Nazionale Parkinson o l’J. Fox Foundation Michael. Di solito c’è un numero da chiamare sul loro sito web o di una funzione di ricerca per trovare i gruppi più vicino a te. Un altro modo per trovare un gruppo è quello di chiedere al proprio medico o un assistente sociale.

In-persona gruppi possono riunirsi in un ospedale, struttura clinica, centro sociale, centro religioso locale, caffè, o casa di qualcuno. Essi possono variare in termini di dimensioni e l’appartenenza. Piccoli gruppi e in-formali potrebbero essere guidati da altri con il morbo di Parkinson che vogliono solo di incontrarsi e condividere le loro esperienze. Un gruppo più grande può tenere riunioni regolari ed essere guidato da un assistente sociale o psicologo.

Se non si è in grado di partecipare a una riunione di gruppo, ci sono un sacco di gruppi di supporto online. Si possono trovare gruppi chiusi su Facebook che sono aperti solo alle persone con Parkinson e dei loro familiari. Le persone si uniscono per condividere le loro storie, parlare di lotte quotidiane, e di offrire suggerimenti e supporto gli uni agli altri. Entrata in un gruppo online ti dà il vantaggio di parlare con persone in diverse parti del paese.

Essere aperti con gli amici e la famiglia

Tu non puoi stare tranquillo parlare a tutti sul Parkinson, ma si dovrebbe cercare di essere aperti con gli amici intimi e familiari. Le persone spesso vogliono aiutare, ma non sanno cosa fare. Dite loro come possono essere d’aiuto e di sostegno.

Se una persona vive con te o è coinvolto con la vostra cura, potrebbe essere utile per partecipare a sessioni di terapia insieme. Ci sono anche gruppi di sostegno per gli operatori sanitari in cui possono ottenere ulteriore assistenza.