Pubblicato in 4 June 2018

La vita con effetto pseudobulbare (PBA): cosa dire quando Nobody Gets

 “E ‘solo ridere e piangere, potrebbe essere peggio,” è di solito la risposta ottengo quando spiego effetto pseudobulbare (PBA) per le persone che non hanno familiarità con la condizione. Tuttavia, tutti coloro che vivono con PBA sa che è molto di più di questo. Si tratta di una condizione medica che colpisce tutti gli aspetti della vostra vita, giorno dopo giorno.

Mi sto alzando due preadolescenti. Cercando di non ridere in modo incontrollato o piangere di frustrazione è una battaglia senza fine. Solo chi ha PBA può veramente capire come debilitante può essere. Qui di seguito sono cinque risposte goccia mic per quando gli altri non sembrano per ottenerlo.

1. “Non mi dica solo per smettere di ridere o piangere.”

Sentendo questo spesso mi fa ridere o piangere ancora più difficile. Queste sono emozioni che non posso controllare. Credetemi - se potessi, vorrei porre fine a loro. Se i miei sfoghi stanno facendo sentire a disagio, immaginare quanto orribile mi fanno sentire. mi dice di smettere lo rende peggiore. Non riesco a spegnerlo.

2. “Per favore non mi dica che sto disegnando attenzione su di me - so che sono.”

Onestamente non posso farne a meno, e se potessi strisciare in un buco e nascondere, lo farei. Molte volte, sono stato in un luogo pubblico tranquillo quando il mio PBA si accende. Mi rendo conto che tutti mi guardano. Ma cosa dovrei fare, scomparire? Mi sento già abbastanza vergogna.

3. “Non agire come se fossi pazzo”.

Quando si inizia un episodio, cerco di andare per la mia attività come se tutto è normale. Non è necessario attirare l’attenzione su di me o fare un affare più grande fuori di esso. Agisci come se questo episodio è niente di straordinario. E ‘quello che è meglio per tutti. Quando l’episodio passa, siamo in grado di tornare alle normali attività. Se si commette un grande affare fuori di esso, il mio episodio PBA può durare più a lungo.

4. “Non sono ubriaco, la gente!”

 Se sto fuori in un ristorante con la mia famiglia, io sono probabilmente l’acqua potabile. La mia goofball dai capelli rossi di un figlio è probabilmente andando a farmi ridere, che mi manderà in 15 minuti di crisi isterica. Anche se può agire ubriaco, non sono ubriaco. Le persone hanno spesso mi fissò nel corso di questi attacchi che ridono, e so che pensano che io sia una pessima madre che si beve di fronte ai suoi figli. Non date per scontato cose su altre persone. Non sai mai quello che stanno passando.

5. “Non mi toccare. Dammi spazio “.

Questa è probabilmente la cosa più importante da fare quando un PBA colpisce episodio. Ho bisogno di tempo per piangere e lavorare per conto mio. Ho avuto modo di farlo anche io. La cosa peggiore da fare per voi è quello di toccare o consolarmi. So che può sembrare la cosa giusta da fare, ma cercando di consolarmi farà che peggiorare le cose. Ricordate, non c’è modo di fermare un episodio di PBA, quindi è necessario darmi spazio per gridare fuori.

l’asporto

PBA può essere molto frustrante. E ‘come se io non sono in controllo dei miei sentimenti - sono in controllo di me.

Io possa avere diversi episodi al giorno, che è molto faticoso. La mia famiglia non sa mai come ho intenzione di reagire a una situazione. Alcuni fattori scatenanti includono essere stanco, sopraffatto, ansioso, o irritato.

PBA è una malattia invisibile, e nessuno può vedere che ce l’ho. Tuttavia, mi rifiuto di essere invisibile. Sono diventato un sostenitore PBA per aiutare ad educare gli altri su questa condizione. Io possa avere PBA, ma non definisce chi sono.


Delanie Stephenson è una moglie, madre di due figli, e sopravvissuto corsa da Wilsons, VA. Un tempo era un insegnante, Delanie è diventato un sostenitore ictus dopo la sua corsa e ha scritto diversi articoli sul parenting dopo un ictus, i giovani adulti e ictus, e PBA. Ha scritto due libri, “la calma prima della tempesta” e “A Stroke storia di Survivor.” Ha anche scritto un libro per bambini chiamato “Mamma ha avuto un infarto.” Lei viaggia il paese condividere la sua storia a tutto ciò che si ascolta.