Pubblicato in 23 March 2018

Pleurodesi: Complicazioni, effetti collaterali, e di recupero

Pleurodesi è una procedura che utilizza la medicina di aderire polmone alla parete toracica. Si sigilla lo spazio tra il rivestimento esterno del polmone e la parete toracica (cavità pleurica) per impedire il fluido o aria da continuamente costruire intorno ai polmoni.

Potrebbe essere necessario pleurodesi se hai avuto un ricorrente polmone collassato (pneumotorace) o un corso accumulo di liquido intorno ai polmoni (versamento pleurico). Normalmente, si ha un po ‘di liquido nella cavità pleurica - lo spazio tra la vostra parete toracica e polmoni. Quando c’è troppo liquido in quello spazio, i polmoni non possono correttamente espandersi.

Una varietà di condizioni può causare fluido extra per raccogliere nella cavità pleurica, tra cui:

L’accumulo di liquido può causare sintomi come dolore, tosse e mancanza di respiro.

In pleurodesi, il medico inietta un farmaco (come una miscela di talco) nello spazio tra il polmone e parete toracica. Ci sono una varietà di sostanze che possono essere utilizzati. La medicina irrita e infiamma i tessuti, producendo tessuto cicatriziale che rende il bastone polmone alla parete toracica.

Aderendo il polmone alla parete toracica, pleurodesi elimina lo spazio in cui il fluido o l’aria potrebbe raccogliere. Essa aiuta anche a mantenere il polmone gonfiato.

Pleurodesi può essere fatto da solo o insieme ad una procedura per drenare aria o di liquidi provenienti da tutto polmoni ( toracico o toracoscopia).

Se avrai solo pleurodesi, può essere fatto nella tua stanza d’ospedale.

Nel corso di una procedura pleurodesi:

  • Otterrete la medicina per il controllo del dolore e rilassare.
  • Il farmaco scelto per pleurodesi verrà iniettato nel tuo petto attraverso un tubo.
  • Potrebbe essere necessario cambiare posizione circa una volta ogni 10 minuti o giù di lì per garantire la medicina raggiunge ogni parte della vostra cavità toracica.

Se si dispone di pleurodesi con toracostomia o toracoscopia, sarà fatto in una sala operatoria sotto anestesia.

Durante la procedura:

  • Otterrete la medicina per prevenire il dolore e rilassarsi.
  • Il medico userà un anestetico locale per intorpidire la zona del torace, dove sarà effettuata l’incisione. Quella zona della pelle sarà anche essere sterilizzato.
  • Il medico farà una piccola incisione e inserire una macchina fotografica per un intervento chirurgico o un tubo stretto chiamato un drenaggio toracico. Poi il liquido viene scaricato in una sacca di raccolta.
  • Una volta che il fluido è stato drenato, polvere di talco, doxiciclina, o un altro farmaco sarà iniettato nello spazio pleurico attraverso il tubo toracico. Il mantello medicina sarà la parte esterna del polmone e di creare una superficie appiccicosa che rende aderire alla parete toracica.
  • Il medico potrebbe fare una radiografia per confermare che la procedura è stata eseguita correttamente.

Una possibile alternativa a questa procedura è il posizionamento del catetere. Esso consente di tornare a casa con un tubo molto più piccolo di un drenaggio toracico, e anche drena costantemente. Il medico può discutere i pro ei contro di un catetere rispetto alla procedura di cui sopra.

Il tubo toracico resterà in vigore per 24 a 48 ore, o fino a quando il polmone è attaccato alla tua cavità toracica. Se tu avessi un intervento chirurgico, potrebbe essere necessario rimanere in ospedale per qualche giorno. Otterrete i raggi X regolari per controllare i tuoi progressi.

Dopo che il tubo toracico è stato rimosso, è necessario mantenere la ferita pulita. Lavare ogni giorno con un sapone delicato e pat asciugare.

Si può notare una certa drenaggio dalla ferita per un giorno o due. Mantenere una benda su di esso fino a quando non smette di drenaggio. Cambiare la medicazione almeno ogni giorno. Seguire tutte la cura delle ferite e seguire le istruzioni date voi.

Ecco quello che non si dovrebbe fare dopo la procedura:

  • Non strofinare la ferita. Questo può rallentare la guarigione.
  • Non mettere qualsiasi unguento, lozione, o la polvere sulla incisione.
  • Non fare il bagno, nuotare, o sedersi in una vasca calda fino a quando l’incisione è completamente guarito.
  • Non prendere farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) per almeno sette giorni dopo pleurodesi. Questi farmaci possono impedire le superfici polmonari si attacchino. Chiedete al vostro medico quali farmaci si può prendere invece per il controllo del dolore.
  • Non sollevare oggetti che pesano più di 10 chili fino ad ottenere l’approvazione del proprio medico.
  • Evitare di sforzare o trattenere il respiro.

Chiedi al tuo medico quando si può iniziare a guidare di nuovo, tornare al lavoro, e riprendere la normale attività.

I rischi della procedura includono:

  • infezione
  • una raccolta di pus nello spazio pleurico ( empiema )
  • febbre
  • dolore

Se anche voi avete un toracostomia, possibili complicazioni possono includere:

  • polmone collassato
  • lesioni alla parete toracica, arterie, o polmoni
  • coaguli di sangue
  • un tubo che si muove fuori posto

Pleurodesi è generalmente una procedura efficace. Tuttavia, c’è una piccola possibilità che la procedura non funziona, e avrete bisogno di sottoporsi a un altro intervento chirurgico.

Si potrebbe sentire qualche dolore o indolenzimento nella zona in cui il tubo toracico è stato posto per un paio di giorni. Il dolore può peggiorare quando si prende un respiro profondo.

Altri possibili effetti indesiderati comprendono:

  • febbre
  • mancanza di respiro
  • infezione

Controllare la ferita quotidiana, e chiamare il medico se si dispone di:

  • aumento arrossamento, gonfiore o dolore intorno al sito di incisione
  • pus drenaggio dalla ferita
  • un sacco di sanguinamento
  • una febbre oltre (39 ° C) 100,4 ° F

La vostra visione dipende da ciò che condizione ha causato a bisogno pleurodesi. Le prospettive a lungo termine per le persone con pneumotorace che sono trattati con questa procedura è buono, con miglioramenti nella funzione polmonare. In piccoli studi, pleurodesi ha avuto tassi di successo di circa il 75-80 per cento nelle persone con versamento pleurico non causato dal cancro.