Pubblicato in 29 June 2018

La fatica post-virale: sintomi, cause, trattamento e recupero di Tim

La fatica è una sensazione generale di stanchezza o esaurimento. E ‘del tutto normale che si verifichi di volta in volta. Ma a volte può indugiare per settimane o mesi dopo che sei stato malato con un’infezione virale, come ad esempio l’influenza . Questo è noto come l’affaticamento post-virale.

Continuate a leggere per saperne di più sui sintomi di stanchezza post-virale e cosa si può fare per la loro gestione.

Il sintomo principale della stanchezza post-virale è una significativa mancanza di energia. Si potrebbe anche sentire esausto, anche se sei stato sempre un sacco di sonno e di riposo.

Altri sintomi che possono accompagnare la stanchezza post-virale includono:

  • problemi di concentrazione o di memoria
  • gola infiammata
  • mal di testa
  • ingrossamento dei linfonodi
  • muscolare inspiegabile o dolori articolari

Affaticamento post-virale sembra essere innescato da un’infezione virale. A conoscere la sua condizione, si potrebbe venire attraverso informazioni sulla sindrome da stanchezza cronica (CSF). Questa è una condizione complessa che provoca stanchezza estrema per nessun motivo chiaro. Mentre alcuni considerano CSF e la stanchezza post-virale per essere la stessa cosa, la stanchezza post-virale ha una causa di fondo identificabile (un’infezione virale).

I virus che sembrano causare talvolta la stanchezza post-virale includono:

Gli esperti non sono sicuri perché alcuni virus portano a fatica post-virale, ma possono essere correlati a:

  • una risposta insolito per virus che possono rimanere latente all’interno del vostro corpo
  • aumento dei livelli di citochine proinfiammatorie, che promuovono l’infiammazione
  • infiammazione tessuto nervoso

Per saperne di più sulla connessione tra il sistema immunitario e l’infiammazione.

affaticamento post-virale è spesso difficile da diagnosticare perché la stanchezza è un sintomo di molte altre condizioni. Si può richiedere un certo tempo per escludere altre cause potenziali della vostra fatica. Prima di vedere un medico, provare a scrivere una timeline dei vostri sintomi. Prendere nota di eventuali malattie recenti, quando gli altri sintomi sono andati via, e per quanto tempo hai sentito affaticato. Se si vede un medico, assicurarsi di dare loro questa informazione.

Che sarà probabilmente iniziare dando un approfondito esame fisico e chiedendo circa i sintomi. Tenete a mente che si potrebbe anche chiedere su eventuali sintomi di salute mentale che avete, tra cui quelli della depressione o ansia. In corso la stanchezza a volte è un sintomo di questi.

Un sangue e test delle urine può aiutare a escludere fonti comuni di fatica, tra cui l’ipotiroidismo , diabete , o l’anemia .

Altri test che possono aiutare a diagnosticare la stanchezza post-virale includono:

  • un test da sforzo per escludere condizioni cardiovascolari o respiratorie
  • uno studio del sonno per escludere disturbi del sonno, come l’insonnia o di apnea del sonno, che potrebbe compromettere la qualità del vostro sonno

Gli esperti non comprendere appieno il motivo per cui la stanchezza post-virale accade, quindi non ci sono trattamenti chiari. Invece, il trattamento di solito si concentra sulla gestione dei sintomi.

Gestire i sintomi di affaticamento post-virale spesso include:

affaticamento post-virale può essere estremamente frustrante, soprattutto se hai già avuto a che fare con un’infezione virale. Questo, combinato con le informazioni limitate circa la condizione, può farti sentire isolati o senza speranza. Si consideri che unisce un gruppo di esperienze degli altri sintomi simili, sia nella vostra zona locale o online.

L’ americana Encefalomielite mialgica e affaticamento cronico Syndrome Society offre una varietà di risorse sul loro sito web, compresi gli elenchi di gruppi di sostegno e consigli su come parlare con il medico circa la sua condizione. Il Risolvere ME / CFS ha anche molte risorse.

Recupero da affaticamento post-virale varia da persona a persona, e non c’è linea temporale chiaro. Alcuni recuperare fino al punto in cui possono tornare a tutte le loro attività quotidiane dopo un mese o due, mentre altri continuano ad avere sintomi per anni.

Secondo un piccolo studio 2017 in Norvegia, ottenere una diagnosi precoce può migliorare il recupero. Una prognosi migliore è spessoosservataper le persone che ricevono una diagnosi precoce. i tassi di recupero inferiori sonoassociato con persone che hanno avuto la condizione per un periodo di tempo più lungo.

Se si pensa di poter avere l’affaticamento post-virale, provare a vedere un medico al più presto possibile. Se si dispone di un accesso limitato all’assistenza sanitaria e vive negli Stati Uniti, è possibile trovare centri sanitari gratuiti oa basso costo qui .

affaticamento post-virale si riferisce a persistente sensazione di estrema stanchezza dopo una malattia virale. Si tratta di una condizione complessa che gli esperti non capiscono fino in fondo, che può rendere la diagnosi e il trattamento difficile. Tuttavia, ci sono diverse cose che possono aiutare a gestire i sintomi. Potrebbe essere necessario provare un paio di cose prima di trovare qualcosa che funziona.

Tag: infettivo, Salute,