Pubblicato in 4 September 2018

Preeclampsia: cause, diagnosi e trattamenti

La preeclampsia è quando si soffre di pressione alta e, eventualmente, proteine ​​nelle urine durante la gravidanza o dopo il parto. Si può anche avere bassi fattori di coagulazione (piastrine) nel sangue o indicatori di rene o di problemi di fegato.

Preeclampsia avviene generalmente dopo la 20a settimana di gravidanza. Tuttavia, in alcuni casi si verifica prima, o dopo il parto.

Eclampsia è una grave progressione della preeclampsia. Con questa condizione, i risultati di alta pressione sanguigna a convulsioni. Come preeclampsia, eclampsia si verifica durante la gravidanza o, raramente, dopo la consegna.

Circa 5 per cento di tutte le donne in stato di gravidanza ottenere preeclampsia.

I medici non possono ancora individuare una sola causa di preeclampsia, ma alcuni potenziali cause sono in fase di studio. Questi includono:

Ci sono anche fattori di rischio che possono aumentare la probabilità di sviluppare preeclampsia. Questi includono:

  • gravidanza con feti multipli
  • essendo di età superiore ai 35
  • essere nella vostra adolescenza
  • essere incinta per la prima volta
  • essendo obesi
  • avere una storia di alta pressione sanguigna
  • che hanno una storia di diabete
  • avere una storia di una malattia renale

Nulla può definitivamente prevenire questa condizione. I medici possono raccomandare che alcune donne prendono l’aspirina bambino dopo il primo trimestre di gravidanza per aiutare a prevenire esso.

Precoce e costante cura prenatale può aiutare il medico a diagnosticare la preeclampsia prima ed evitare complicazioni. Avere una diagnosi può consentire al medico di fornire con un adeguato monitoraggio fino a quando la data di consegna.

E ‘importante ricordare che si potrebbe non notare alcun sintomo di preeclampsia. Se lo fai sviluppare sintomi, alcuni tra quelli comuni includono:

  • persistente mal di testa
  • gonfiore anormale nelle vostre mani e il viso
  • improvviso aumento di peso
  • variazioni della vista
  • dolore nella parte superiore destra dell’addome

Durante un esame fisico, il medico può scoprire che la pressione sanguigna è 14090 mmHg o superiore. Test delle urine e del sangue possono anche mostrare proteine nelle urine , enzimi epatici anormali , e bassi livelli di piastrine .

A quel punto, il medico può fare un test nonstress per monitorare il feto. Un test nonstress è un semplice esame che misura quanto i cambiamenti della frequenza cardiaca fetale come le mosse feto. L’ecografia può anche essere fatto per controllare i livelli dei fluidi e la salute del feto.

Il trattamento raccomandato per la preeclampsia durante la gravidanza è la consegna del bambino. Nella maggior parte dei casi, questo impedisce la malattia di progredire.

Consegna

Se siete alla settimana 37 o più tardi, il medico può indurre il travaglio. A questo punto, il bambino ha sviluppato abbastanza e non è considerato prematuro.

Se si dispone di preeclampsia prima di 37 settimane, il medico prenderà in considerazione sia la vostra e la salute del vostro bambino nel decidere i tempi per la consegna. Questo dipende da molti fattori, tra cui l’età gestazionale del bambino, anche se non il lavoro è iniziato, e la gravità della malattia è diventata.

La consegna del bambino e la placenta dovrebbe risolvere la condizione.

Altri trattamenti durante la gravidanza

In alcuni casi, si può essere dato farmaci per contribuire a ridurre la pressione sanguigna. Si può anche essere somministrato farmaci per prevenire le convulsioni, una possibile complicanza di preeclampsia.

Il medico può decidere di ammettere che in ospedale per un controllo più accurato. Si potrebbe essere dato per via endovenosa (IV) farmaci per abbassare la pressione sanguigna o iniezioni di steroidi per aiutare i polmoni del bambino si sviluppano più velocemente.

La gestione di preeclampsia è guidata dal fatto che la malattia è considerata lieve o grave. I segni di grave preeclampsia includono:

  • cambiamenti nella frequenza cardiaca fetale che indicano difficoltà
  • dolore addominale
  • convulsioni
  • renale ridotta o epatica
  • liquido nei polmoni

Si deve consultare il medico se si notano segni o sintomi anormali durante la gravidanza. La vostra preoccupazione principale dovrebbe essere la vostra salute e la salute del vostro bambino.

Trattamenti dopo il parto

Una volta che il bambino viene consegnato, i sintomi preeclampsia dovrebbero risolvere. Secondo l’ American College of Ostetrici e Ginecologi , la maggior parte delle donne avrà normali valori di pressione sanguigna 48 ore dopo il parto.

Anche, ricerca ha scoperto che per la maggior parte donne con preeclampsia, i sintomi si risolvono e funzionalità epatica e renale ritorno alla normalità nel giro di pochi mesi.

Tuttavia, in alcuni casi, la pressione arteriosa può diventare elevata ancora un paio di giorni dopo la consegna. Per questo motivo, vicino cure di follow-up con il medico e la pressione sanguigna normale controlli sono importanti anche dopo la consegna del vostro bambino.

Anche se raro, preeclampsia può verificarsi dopo il parto segue una gravidanza normale. Pertanto, anche dopo una gravidanza senza complicazioni, si dovrebbe vedere il medico se hai recentemente avuto un bambino e notare i sintomi sopra indicati.

La preeclampsia è una condizione molto grave. Può essere sia per la madre e il bambino, se non trattata in pericolo la vita. Altre complicazioni possono includere:

  • sanguinamento problemi dovuti a bassi livelli di piastrine
  • placenta (distacco di placenta dalla parete uterina)
  • danni al fegato
  • insufficienza renale
  • edema polmonare

Complicazioni per il bambino può verificarsi anche se sono nati troppo presto a causa di sforzi per risolvere preeclampsia.

Durante la gravidanza, è importante per mantenere voi e il vostro bambino più sano possibile. Questo include una dieta sana, l’assunzione di vitamine prenatali con acido folico, e andare per regolari controlli cura prenatale.

Ma anche con la cura adeguata, le condizioni inevitabili, come preeclampsia possono a volte verificarsi, durante la gravidanza o dopo il parto. Questo può essere pericoloso per voi e il vostro bambino.

Parlate con il vostro medico di cose che potete fare per ridurre il rischio di preeclampsia e circa i segnali di pericolo. Se necessario, essi possono fare riferimento a uno specialista di medicina materno-fetale per la cura supplementare.

Tag: Salute,