Pubblicato in 18 January 2017

Dovrei parlare con altre persone mio Psoriasi?

Dire a qualcuno - non importa quanto sei vicino a loro - che è affetto da psoriasi può essere difficile. In realtà, essi possono notare e dire qualcosa prima di avere la possibilità di tirarlo su.

In ogni caso, ottenere la spinta di fiducia è necessario parlare e parlare di psoriasi può essere impegnativo, ma può anche essere valsa la pena. Hai bisogno di prove? Date un’occhiata a come alcuni dei vostri coetanei compagni di psoriasi stanno parlando in su.

Dico alla gente senza esitazione perché evita situazioni imbarazzanti. Per esempio, una volta mi è stato sempre i capelli lavati in un parrucchiere. L’estetista rimase a bocca aperta, si fermò lavare i capelli, e poi si allontanò. Ho capito subito quale fosse il problema. Ho spiegato che avevo psoriasi del cuoio capelluto e che non era contagiosa. Da quel momento in poi, ho sempre informare il mio estetista e chiunque altro che possono avere una reazione negativa.

Debra Sullivan, PhD, MSN, RN, CNE, COI

La teoria cucchiaio è stato il modo migliore. … Si inizia con 12 cucchiai. I cucchiai rappresentano la vostra energia, che cosa siete capaci di fare per quel giorno. Quando si spiega [psoriasi] a qualcuno, ottenere i cucchiai fuori. Dite loro di correre attraverso il loro giorno, e che li mostrerà come funziona nel vostro corpo. Così inizia [la] routine di mattina. Alzarsi dal letto, un cucchiaio andato. Fare la doccia, un altro cucchiaio andato. … La maggior parte delle persone con malattie autoimmuni si esaurirà di cucchiai durante il lavoro, non permettendo loro di pienamente la funzione.

Mandie Davis, che vivono con la psoriasi

Nulla di cui essere imbarazzati. Mi sono occupato per anni finché un giorno ho atterrato in ospedale da esso. Il primo passo è quello di ottenere un dermatologo! La psoriasi non ha cura ancora, ma non dovete soffrire o trattare solo a causa di esso. Hai tante opzioni.

Stephanie Sandlin, che vivono con la psoriasi

Ora sono 85 e non ho avuto l’opportunità di condividere con nessuno, dal momento che ho deciso di soffrire in privato. Ma ora io sarei interessato ad ascoltare e imparare tutto ciò che sarebbe utile per alleviare il dolore e rigidità.

Ruth V., che vivono con artrite psoriasica

L’estate che va nel mio penultimo anno di liceo, sono andato con alcuni amici per la spiaggia. La mia pelle era piuttosto imprevedibile al momento, ma mi era stato impaziente di relax sotto il sole e mettersi al passo con le ragazze. Ma una donna incredibilmente ballsy rovinato la mia giornata marciando fino a chiedere se ho avuto la varicella o “qualcos’altro contagiosa.”

Prima che potessi spiegare, ha continuato a fornire me con una lezione incredibilmente forte di come irresponsabile ero, mettendo tutti intorno a me in pericolo di contrarre la mia malattia - specialmente i suoi figli preziosi.

Non ero più confortevole nella mia pelle, allora, come mi è stato imparare a vivere con la malattia. Così, invece del earful che riproduco nella mia testa su quello che avrei detto, ha ottenuto una risposta sussurrata di “Uh, ho la psoriasi”, e mi calo il mio 5’7” frame allampanato nella mia sedia a sdraio per nascondere a tutti a guardare al nostro scambio. Guardando indietro, so che probabilmente non era così forte di una conversazione, e sono sicuro che molte persone non curato a guardare. Ma ero troppo imbarazzata per notare in quel momento.

mi viene in mente quell’incontro ogni volta che ho messo sul mio costume da bagno. Anche quando la mia pelle è in buona forma, io continuo a pensare a come lei mi ha fatto sentire. e alla fine mi ha fatto una persona più forte, ma posso chiaramente ricordo sensazione incredibilmente cosciente di sé e inorridito.

Joni, vivere con la psoriasi e blogger di solo una ragazza con Spots

Un sacco di persone hanno, ma non un sacco di gente parla. È imbarazzante. Si può sentire come una cosa superficiale di cui lamentarsi. (Potrebbe essere peggio, giusto? E ‘solo sulla mia pelle.) Ed è difficile incontrare altri pazienti affetti da psoriasi. (Dopo tutto, la maggior parte di noi fare del nostro meglio per assicurarsi che nessun altro può dire l’abbiamo!)

Sara, che vive con la psoriasi e blogger di psoriasi Psucks