Pubblicato in 13 June 2016

Laser terapia XTRAC per la psoriasi: funziona?

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato il laser XTRAC per la psoriasi la terapia nel 2009. Il XTRAC è un piccolo dispositivo portatile che il dermatologo può usare nel loro ufficio.

Questo laser concentra una singola banda di raggi ultravioletti B luce (UVB) sulle lesioni psoriasi. Si penetra nella pelle e si rompe il DNA delle cellule T, che sono quello che sono moltiplicati per creare placche di psoriasi. La lunghezza d’onda 308 nanometri prodotta da questo laser è risultato essere il più efficace in compensazione lesioni psoriasi.

Benefici

  1. Ogni trattamento richiede solo pochi minuti.
  2. La pelle circostante non è interessato.
  3. Si può richiedere un minor numero di sessioni di alcuni altri trattamenti.

laserterapia XTRAC è detto di chiarire lieve a moderata placche di psoriasi veloce di luce naturale o artificiale UV. Richiede anche sedute di terapia in meno rispetto alcuni altri trattamenti. Questo riduce la dose cumulativa UV.

Perché è una sorgente di luce concentrata, laser XTRAC può concentrarsi solo sulla zona della placca. Ciò significa che non influisce sulla pelle circostante. E ‘efficace anche in zone che sono difficili da trattare, come le ginocchia, i gomiti, e del cuoio capelluto.

Il tempo di trattamento può variare a seconda del tipo di pelle e lo spessore e la gravità delle vostre lesioni psoriasi.

Con questa terapia, è possibile avere periodi di remissione a lungo tra i focolai.

Uno studio del 2002 ha riferito che il 72 per cento dei partecipanti ha riportato almeno una radura il 75 per cento delle placche di psoriasi in una media di 6,2 trattamenti. Circa il 50 per cento dei partecipanti ha avuto almeno il 90 per cento dei loro placche evidenti dopo 10 o minor numero di trattamenti.

Anche se la terapia XTRAC ha dimostrato di essere al sicuro, sono necessari per valutare appieno gli eventuali effetti a breve o lungo termine studi più a lungo termine.

Chiedi al tuo medico di modi per accelerare la guarigione. Alcune persone trovano che mettere l’olio minerale sul loro psoriasi prima di trattamenti o utilizzare farmaci topici insieme con il laser XTRAC può aiutare il processo di guarigione.

Da lieve a moderata effetti collaterali sono possibili. Secondo lo stesso studio del 2002, quasi la metà di tutti i partecipanti con esperienza arrossamento dopo il trattamento. Circa il 10 per cento dei restanti partecipanti ha avuto altri effetti collaterali. I ricercatori hanno notato che i partecipanti generalmente ben tollerato e che nessuno abbandonato lo studio a causa di effetti collaterali effetti collaterali.

È possibile notare il seguente intorno alla zona colpita:

  • rossore
  • vesciche
  • prurito
  • una sensazione di bruciore
  • un aumento della pigmentazione

rischi

  1. Si consiglia di non utilizzare questo trattamento se avete anche il lupus.
  2. Non si dovrebbe cercare questa terapia se hai anche xeroderma pigmentoso.
  3. Se avete una storia di cancro della pelle, questo non può essere il trattamento migliore per voi.

Non rischi medici sono stati identificati. L’ American Academy of Dermatology (AAD) afferma che gli esperti concordano questo trattamento è adatto a bambini e adulti con psoriasi lieve, moderata o grave che copre meno del 10 per cento del corpo. Anche se non sono stati effettuati studi sulle madri incinte o che allattano, l’AAD considera questa terapia come sicuro per le donne in questi gruppi.

Se siete molto sensibile alla luce, il medico può utilizzare una dose più bassa durante il trattamento. Alcuni antibiotici o altri farmaci possono aumentare la fotosensibilità ai raggi UVA, ma il laser XTRAC opera solo nel campo UVB.

Questo trattamento non è raccomandato per le persone che hanno il lupus o xeroderma pigmentoso . Se si dispone di un sistema immunitario soppresso, una storia di melanoma , o una storia di altri tumori della pelle , si dovrebbe anche procedere con cautela e discutere le opzioni con il vostro medico.

Un altro tipo di trattamento laser, il laser a colorante ad impulsi (PDL), è disponibile per il trattamento di lesioni psoriasi anche. I laser PDL e Xtrac hanno effetti diversi sulle lesioni psoriasi.

Il Pdl si rivolge ai piccoli vasi sanguigni nella lesione psoriasi, mentre il laser XTRAC obiettivi cellule T.

Una revisione di studi afferma che i tassi di risposta per PDL sono tra il 57 e il 82 per cento quando viene utilizzato sulle lesioni. tassi di remissione sono state trovate per durare fino a 15 mesi.

Per alcune persone, PdL può essere efficace con un minor numero di trattamenti e con minori effetti collaterali.

La maggior parte delle compagnie di assicurazione medica coprono la terapia laser XTRAC se è considerato clinicamente necessaria.

Aetna, per esempio, approva il trattamento laser XTRAC per le persone che non hanno risposto adeguatamente a tre mesi o più di trattamenti topici pelle crema. Aetna considera fino a tre cicli di trattamento laser XTRAC all’anno, con 13 sessioni per corso può essere medicalmente necessarie.

Potrebbe essere necessario chiedere l’approvazione preventiva vostra compagnia di assicurazione. La National Psoriasis Foundation può aiutare con accattivante reclami se sei stato negato copertura. La fondazione offre anche aiuto nella ricerca di assistenza finanziaria.

I costi di trattamento può variare, così si dovrebbe verificare con il medico sul costo per-trattamento.

Potreste scoprire che il trattamento laser XTRAC è più costoso rispetto al trattamento UVB più comune con una scatola luminosa. Ancora, il maggior costo può essere compensato da un tempo di trattamento più breve e più lungo periodo di remissione.

Se il medico raccomanda la terapia laser XTRAC, è importante attenersi al vostro programma di trattamento.

Il DAA raccomanda due o tre trattamenti a settimana, con almeno 48 ore in mezzo, fino a quando la pelle si schiarisce. In media, da 10 a 12 trattamenti sono generalmente necessari. Alcune persone possono vedere un miglioramento dopo una singola sessione.

Il tempo di remissione dopo trattamento varia anche. L’AAD segnala un tempo di remissione media di 3,5 a 6 mesi .