Pubblicato in 16 May 2019

Consigli per trovare un operatore sanitario che è un LGBTQ + Ally

Intro

Storicamente, le persone trans e queer sono stati emarginati, othered, e patologizzati dalle comunità di salute medica e mentale. Dalla terapia di conversione e la terapia elettroconvulsiva alla negazione di finanziamento e di cura, gente LGBTQIA hanno affrontato massiccia discriminazione negli spazi sanitari a causa della loro identità.

“Dato questo contesto storico - e ancora di più in modo particolare se LGBTQ + persone hanno altre identità si intersecano, come l’essere una persona di colore, avere una disabilità, essendo povero, grassi, anziani, ecc - c’è titubanza, la riluttanza, la paura, traumi , e il risentimento che tutto [definire] relazioni folks’ all’assistenza sanitaria LGBTQ + “, dice Kristen Martinez, MED, EDS, LMHCA, NCC, un LGBTQ + -affirmative consigliere Pacific NorthWell a Seattle, Washington.

L’omofobia e la transfobia sono ancora un problema in medicina. Spesso, uffici medico può diventare un focolaio di domande dolorose, risposte, e le istruzioni in base al presupposto che coloro che ricevono la cura erano sempre e solo eterosessuale e cisgender, spiega la sessualità educatore Erica Smith, MED.

Gli esempi includono: Qual è il tuo metodo preferito di contraccezione? Sei incinta? Quando è stato il tuo ultimo esame Pap test e al seno?

Questo dialogo può costringere la gente LGTBQIA a mentire sulla loro identità, se si sentono insicuri comunicare informazioni o restii a venire fuori. Se lo fanno venire fuori, che la conversazione può diventare una serie di scuse o risate a disagio. Nel peggiore dei casi, quei timori di discriminazione sono realizzati.

Oppure, secondo Smith, “La persona LGBTQ è costretta a insegnare ai loro fornitori di servizi sanitari circa i propri bisogni”.

La Fondazione LGBT riporta 1 a 5 persone lesbiche, gay, bisessuali e pazienti dicono che il loro orientamento sessuale è stato un fattore in loro ritardare ricevere assistenza sanitaria. E, secondo Ashley Spivak, co-fondatore del sito Education sessuali Cicli + Sex “Questo numero è sempre più elevato per trans e di genere non conforme le persone e le persone queer di colore.”

Perché abbiamo bisogno di una guida per gli operatori sanitari che sono alleati LGBTQIA

In definitiva, il problema di avere o non avere operatori sanitari che sono alleati LGBTQIA può essere una questione di vita o di morte.

“Quando i pazienti si sentono a disagio di andare a loro fornitore di assistenza e dando [loro] un quadro completo della loro salute, essi possono affrontare esito negativo la salute come risultato”, spiega Kecia Gaither, MD, MPH, FACOG , che è doppio bordo certificata in OB -GYN e medicina fetale materna e direttore dei servizi perinatali a NYC Salute + Ospedali / Lincoln.

I provider devono riconoscere che semplicemente essere “LGBTQIA-friendly” - per esempio, amare il loro cugino gay o lesbiche avere vicini - non è sufficiente. I provider devono essere anche informati dei rischi specifici per la salute e le preoccupazioni che riguardano la comunità LGBTQIA.

Martinez spiega: “Non ci dovrebbero essere barriere per un uomo trans Per essere in grado di accedere a cure pelvico e Pap test, proprio come chiunque altro che ha questi organi particolari che necessitano di cure specifiche.”

Allo stesso modo, le donne lesbiche non dovrebbero essere detto che non sono a rischio di contrarre l’HPV se non stanno avendo rapporti sessuali con penetrazione con un uomo cisgender. Tali informazioni non è corretto, come l’HPV può essere contratta da chiunque indipendentemente dal sesso e dei genitali.

In molti casi, la mancanza di formazione sulla diversità per i medici è la colpa di queste esperienze negative.

“Fino a poco tempo, la formazione medica non ha affrontato i problemi specifici e la cura dei pazienti LGBTQ +”, spiega Gaither. Se i professionisti medici più anziani desiderano imparare a dare migliori cure per i loro pazienti LGBTQIA, spesso hanno a cercare le opportunità di istruzione per conto proprio.

Le buone notizie? E ‘ è possibile per la gente LGBTQIA per trovare fornitori di servizi sanitari che sono in grado di fornire assistenza informato e culturalmente competente. La domanda è come.

Abbiamo compilato varie risorse per cercare e ottenere servizi LGBTQIA. Utilizzare questa guida per aiutare a trovare un operatore sanitario che è probabile che un alleato LGBTQIA modo da poter ottenere le cure necessarie - e meritano.

Trovare potenziali fornitori di servizi sanitari

Passaparola

Uno dei posti migliori per iniziare è quello di parlare con i tuoi amici queer su chi andare, dice Smith.

“Mi affido la mia rete di amici per trovare LGBTQ + sanitaria. Grazie a loro ho raramente hanno a fare affidamento su Google per dire a me se un fornitore o un ufficio è un alleato “, dice Smith.

Allo stesso modo, se si dispone già di un fornitore di fiducia che è un alleato, ma ha bisogno di vedere un nuovo medico o uno specialista, si può chiedere loro per un rinvio. Molti medici LGBTQIA-friendly hanno una rete di fornitori che essi raccomandano ai loro pazienti.

Se non si dispone di una rete di persone queer si può parlare, cercare “scambio queer [nome della tua città]” su Facebook e richiesta di adesione. Qui, la gente queer possono inviare domande ai loro membri della comunità queer locali e chiedere raccomandazioni per i medici LGBTQIA-friendly della zona.

cliniche e centri LGBT locale

“Cliniche locali sono anche una grande risorsa per trovare la cura”, afferma Spivak, specialmente quelli nelle aree urbane. Gli esempi includono il Centro Callen-Lorde a New York o il Walker Clinica Whitman a Washington, DC Entrambi forniscono servizi orientati verso la comunità queer tra molti altri servizi.

Trova uno vicino a te da usare Google “clinica vicino a me + LGBTQIA” o termini di ricerca simili. È inoltre possibile visitare il vostro locale di Planned Parenthood , che offre cure a prezzi accessibili e servizi LGBTQIA in tutti i 50 stati.

Risorse online per aiutarti a trovare un provider di LGBTQIA-friendly

Gay e Lesbica Medical Association (GLMA)

La GLMA offre una directory fornitore che elenca i fornitori che sono il benvenuto alla comunità di LGBTQIA e ben informato sulla necessità di salute unico e preoccupazioni. Tutti i fornitori di GLMA devono affermare il loro impegno a creare un ambiente accogliente per la comunità LGBTQIA.

Nazionale LGBT Salute Education Center

Principalmente per gli operatori sanitari che sono interessati a diventare più istruiti nei bisogni di salute della comunità LGBTQIA, la nazionale LGBT Health Education Centre ha una tonnellata di grandi, liberi, completi risorse per la gente LGBTQIA. Questi includono webinar gratuiti, un elenco di iniziative di salute LGBT nazionale, e un elenco dei numeri.

Directory CenterLink LGBT Community Center Stati

Si tratta di una banca dati con informazioni su comunità LGBTQIA centri sociali in tutto il mondo. Inserisci la tua posizione, trovare il centro comunitario più vicino a voi, e li chiamano per le raccomandazioni operatore sanitario.

Associazione professionale Mondiale per la Salute Transessuale (WPATH)

In linea di WPATH directory fornitore può aiutare a trovare fornitori transgender di affermazione. È sufficiente inserire le informazioni su dove si vive e il tipo di operatore sanitario che stai cercando.

Si prega di PREP Me

Questo è un servizio basato sulla comunità che curatore di fornitori che prescrivono PrEP base al codice postale. Basta andare al loro sito e inserisci il tuo codice postale.

cura Dash

Cura Dash recentemente aggiunto la possibilità per gli operatori sanitari per indicare se sono LGBTQIA-friendly, uno spazio transgender di sicurezza, o di entrambi.

Inserire il tipo di servizio sanitario che stai cercando nella barra di ricerca “Trova” e dove ti trovi in “Vicino”. Quindi fare clic su uno dei fornitori di servizi sanitari che vengono su e scorrere verso destra. Se sono LGBTQIA-friendly, essi saranno designati così con un emoji arcobaleno, come questo .

Camera Nazionale di Commercio LGBT (NGLCC)

Il NGLCC è in grado di certificare le aziende come LGBTQIA-amichevole o di proprietà e gestito da persone LGBTQIA a livello nazionale.

La loro scheda “ Affiliato Chambers ” è utile per trovare un operatore sanitario. Clic su di esso e vedrete una camera in quasi ogni stato. Basta scegliere il vostro stato, quindi cercare la directory di salute per il servizio che stai cercando.

“Troverete i fornitori locali di assistenza sanitaria, l’adozione e preoccupazioni neonatali, e la chirurgia di genere affermando e più”, osserva Jonathan Lovitz, vice presidente senior della NGLCC.

Out2Enroll

L’obiettivo di Out2Enroll è quello di collegare le persone che sono LGBTQIA o alleati alle opzioni di copertura assicurativa sanitaria, soprattutto per le cose come la cura di genere affermando. E ‘principalmente focalizzata su Affordable Care Act piani, ma ha legami con organizzazioni locali che possono prestare consulenza finanziaria e assicurativa relativi.

Un medico

Un medico è un fornitore nazionale di cure primarie che offre praticanti che sono esperti in LGBTQIA preoccupazioni per la salute.

“Siamo in grado di affrontare tutte le preoccupazioni per la salute di una persona, di allergie e asma alla sperimentazione STI e infezioni della pelle,” dice il Dott Natasha Bhuyan , un provider con un medico con sede in Arizona.

E non richiedono una visita di ufficio per lo screening STI. “I pazienti possono ottenere lo screening STI fatto attraverso i nostri laboratori in loco. Offriamo anche visite di video per i pazienti, che possono essere una piattaforma più comoda per un po ‘ “, dice Bhuyan.

Planned Parenthood

Planned Parenthood ha un grande archivio online di informazioni sulla salute sessuale e riproduttiva per i pazienti LGBTQIA . “Hanno recentemente lanciato un nuovo chatbot, Roo , che i pazienti di qualsiasi orientamento e genere possono utilizzare per porre domande sul loro corpo, il sesso, o di rapporti”, spiega Bhuyan.

Cicli + Sex

Cicli + sesso è una piattaforma di educazione sessuale e la salute riproduttiva. Si lancerà un database di fornitori di servizi sanitari queer-friendly entro la fine dell’anno. Nel frattempo, il loro sito ha una lista di risorse per l’assistenza sanitaria LGBTQIA.

The Trevor Project

The Trevor Project è orientata specificamente verso fornendo intervento di crisi e di servizi di prevenzione di suicidio per la comunità LGBTQIA.

“Mentre il loro obiettivo è quello di fornire un supporto di salute mentale, che può anche riferirsi alle persone di altre risorse che soddisfano le loro [gli altri] bisogni di salute”, dice professionista della salute mentale Kryss Shane, MS, RSU, LSW, LMSW .

Prima del primo appuntamento

Mentre le risorse di cui sopra parte del lavoro preliminare per voi, Gaither e Shane sia consigliano ai pazienti di fare qualche ricerca più sulla struttura sanitaria e il fornitore prima di prendere un appuntamento.

Purtroppo, come dice Shane, “Troppo spesso, la gente attaccare una bandiera arcobaleno sul loro sito e la loro porta di business e pretendere di essere LGBTQ + -friendly, ma in realtà non hanno le conoscenze di supporto o la programmazione in atto per sostenere la loro pretesa di essere una cassetta di sicurezza posto.”

I passaggi di seguito possono aiutare a saperne di più.

Visita il sito del provider

Date un’occhiata da vicino la lingua utilizzata sul sito web del fornitore. A meno che non stiamo parlando di qualcuno in particolare, un fornitore non dovrebbe genere i loro servizi, dice Spivak.

Invece di indirizzare la gente ai servizi “Donne”, “Un provider LGBTQ-friendly utilizzerà ‘persona in stato di gravidanza’ o ‘qualcuno che ha le mestruazioni’ invece da non genere quelle esperienze”, spiega.

Leggi le recensioni

Smith fa notare che molte persone queer dirà ad alta voce se un operatore sanitario è estremamente ospitale - o meno - in recensioni online. Questi possono aiutare a fornire un senso della qualità delle cure fornite.

Tenete a mente recensioni non sono sempre affidabili, però. Essi possono essere datati o fuorvianti. Ma se c’è una recensione particolarmente eclatanti di come il medico si avvicinava qualcuno o trattati in base alla loro identità, che è una grande bandiera rossa.

Chiamare la reception

Secondo Spivak, un segno rivelatore che un fornitore non è LGBTQIA-friendly è quando la reception utilizza inutilmente gergo di genere, presuppone che il pronomi o la sessualità, o comunque mette in discussione la propria identità.

“I fornitori di Progressive hanno assicurato che il loro personale hanno subito corsi di formazione speciali per lavorare con LGBTQ + gente così”, afferma Spivak.

Inoltre, Shane dice che potrebbe anche chiedere al membro del personale se e il provider sono addestrati nel lavoro del cliente LGBTQIA. “Se dicono di sì, si potrebbe chiedere come sono stati addestrati e con quale frequenza la formazione e la formazione continua si verifica”, dice Shane. Questo è un caso di più è meglio.

Domande da porre

  • Avete una politica di non discriminazione? Un provider impegnata a fornire assistenza pari opportunità dovrebbe avere una politica antidiscriminazione per proteggere i lavoratori.
  • Questo medico lavora regolarmente con [marcatore inserimento di identità (s) qui], o dovrei essere uno dei primi? Se vuoi essere uno dei primi pazienti con la vostra identità vostro provider ha visto dipende da voi, ma è una domanda utile.
  • Il vostro impianto ha bagni di genere neutro? Anche se non lo fanno, Lang dice come il dipendente risponde spesso dicendo.
  • Non tutti i dipendenti LGBTQIA lavorano sul personale? Non tutti i luoghi di lavoro sarà, ma se lo fanno è un buon segno, dice Lang. “Mentre i fornitori sono pazienti-prime organizzazioni, è importante che i membri dello staff si sentono affermata e comodo essere sul posto di lavoro”, dice Lang.
  • Guardate un modulo digitale del paziente

    La maggior parte delle strutture con la posta elettronica di aspirazione e di prima visita documenti prima dell’appuntamento se richiesta, dice Shane. Controllare per vedere quali opzioni sono date per marcatore di identità di genere e se c’è un posto per elencare il vostro nome preferito e il tuo vero nome.

    Ad esempio, secondo Bhuyan, un medico utilizza un sistema sanitario elettronico che permette ai pazienti di auto-identificare il loro sesso e il nome del preferito. “Entrano informazioni, e poi si è presentato in un modo che è molto visibile al nostro personale”, dice.

    Fidati del tuo istinto

    Infine, Lang dice: “Fidati del tuo istinto, fiducia in se stessi, e la fiducia quello che stai vedendo.”

    Ricorda: “I medici che forniscono culturalmente competenti,-libero giudizio, e assistenza sanitaria di qualità e sono sensibili quando si tratta di creare uno spazio sicuro per i pazienti di essere vulnerabile e onesto non esistere”, dice Bhuyan. “E ‘solo una questione di trovare loro.”


    Gabrielle Kassel è uno scrittore benessere sede a New York e CrossFit Livello 1 Trainer. E ‘diventata una persona di mattina, ha cercato la sfida Whole30, e mangiato, bevuto, spazzolato con, rimosso con, e bagnata con carbone - il tutto in nome del giornalismo. Nel suo tempo libero, si può trovare la lettura di libri di auto-aiuto, panca-pressatura, o di pole dancing. Seguila su Instagram .