Pubblicato in 3 October 2016

Motivi per vedere un ginecologo per Vaginale Itch

Il prurito vaginale temuta accade a tutte le donne a un certo punto. Può interessare l’interno della vagina o l’apertura vaginale. Esso può anche influenzare la zona vulvare, che comprende le labbra.

prurito vaginale può essere un leggero fastidio che va via da solo, o può trasformarsi in un problema di esasperante che rivaleggia con un grave caso di alveari. In entrambi i casi, può essere difficile sapere quando prurito vaginale garantisce una visita ad un ginecologo.

Quando si dovrebbe essere preoccupati prurito vaginale

La vagina è un canale dei tessuti molli che va dalla vulva al collo dell’utero. E ‘autopulente e fa un buon lavoro di prendersi cura di se stessa. Ancora, alcuni fattori quali cambiamenti ormonali, scarsa igiene, la gravidanza, e anche lo stress possono influire sulla salute della vagina e portare a prurito vaginale e altri sintomi.

In alcuni casi, prurito vaginale può indicare un grave problema. Si dovrebbe vedere un ginecologo se prurito vaginale è accompagnata da uno di questi sintomi:

A, scarico bianco spessa

Si può avere un lievito infezione vaginale se avete prurito vaginale e uno scarico che assomiglia ricotta. La tua vagina può anche bruciare ed essere rosso e gonfio. Lievito infezioni sono causate da una crescita eccessiva di Candida fungo. Sono trattati con farmaci antifungini per via orale o vaginale. Se non hai mai avuto un lievito infezione prima, vedere un’OBGYN per una diagnosi corretta. Si dovrebbe anche vedere un ginecologo se i sintomi non scompaiono dopo aver utilizzato un farmaco infezione over-the-counter di lievito o di trattamento.

Un grigio, scarico torbide odore

prurito vaginale e, scarico torbide odore grigio sono segni di vaginosi batterica (BV). Il prurito può essere intenso sulla parte esterna della vagina e l’area vulvare. Altri segni di BV possono includere bruciore vaginale e dolore vaginale.

BV viene trattata con antibiotici. BV non trattata può aumentare il rischio di contrarre l’HIV o di una malattia sessualmente trasmessa. Può anche causare complicazioni se sei incinta. Vedere un OBGYN per confermare una diagnosi BV e ottenere il trattamento.

sanguinamento vaginale inspiegabile

Non è insolito per prurito vaginale che si verifichi durante il periodo di. Inspiegabile sanguinamento vaginale e prurito vaginale possono o non possono essere correlati. Cause di anomalo sanguinamento vaginale includono:

  • infezione vaginale
  • trauma vaginale
  • tumori ginecologici
  • problemi alla tiroide
  • contraccettivi orali o IUD
  • gravidanza
  • secchezza vaginale
  • rapporto
  • condizioni uterine come l’endometriosi e fibromi

Qualsiasi sanguinamento vaginale inspiegabile dovrebbe essere valutata da un ginecologo.

sintomi urinari

Se si dispone di prurito vaginale con sintomi urinari quali bruciore durante la minzione, frequenza urinaria e urgenza urinaria , si può avere sia un’infezione del tratto urinario (UTI) e un’infezione vaginale. Prurito vaginale non è un sintomo comune UTI, ma è possibile avere due infezioni contemporaneamente. Ad esempio, si può avere un UTI e un lievito infezione o di un UTI e BV.

Avrete bisogno di vedere un ginecologo per determinare cosa sta succedendo e essere sicuri di ottenere il giusto trattamento. Non trattata, un’IVU può causare un’infezione renale, danni renali, e sepsi, che è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

macchie bianche di pelle sul vostro vulva

Intenso prurito vaginale e macchie bianche di pelle sul vostro vulva sono sintomi di lichen sclerosus. Dolore, sanguinamento, e vesciche sono altri sintomi. sclerosus Lichen è una grave malattia della pelle che può essere causata da un sistema immunitario iperattivo. Nel corso del tempo, può causare cicatrici e sesso doloroso. Le opzioni di trattamento comprendono la crema di corticosteroidi e retinoidi. Un ginecologo può aiutare a diagnosticare la condizione, ma si può fare riferimento a un dermatologo per il trattamento.

Altri motivi per vedere un ginecologo per prurito vaginale

Come l’età, il corpo rende meno estrogeni. Basso estrogeni può verificarsi anche dopo un intervento di isterectomia o di trattamento del cancro. Basso estrogeni possono causare atrofia vaginale. Questa condizione fa sì che le pareti della vagina per diventare sottile, asciutta, e infiammato. E ‘chiamata anche l’atrofia vulvovaginale (VVA) e la sindrome della menopausa genito-urinarie (GSM).

I sintomi di atrofia vaginale possono includere:

  • prurito vaginale
  • bruciore vaginale
  • perdite vaginali
  • bruciore durante la minzione
  • urgenza urinaria
  • IVU frequenti
  • sesso doloroso

Dal momento che i sintomi atrofia vaginale possono mimare un UTI o infezione vaginale, avrete bisogno di vedere un ginecologo per una diagnosi accurata. atrofia vaginale è trattata con lubrificanti vaginali, idratanti vaginali, e estrogenica orale o topica.

Un’altra causa comune di prurito vaginale è dermatite da contatto. Alcuni colpevoli comuni includono:

  • spray deodoranti femminili
  • detersivi
  • saponi
  • bagnoschiuma
  • docce
  • carta igienica profumata
  • shampoo
  • lava il corpo

In molti casi, una volta che si smette di usare prodotti problematici, prurito vaginale andrà via. Se non lo fa, e non è possibile individuare un irritante, si dovrebbe vedere un ginecologo.

La linea di fondo

Una vagina prurito è spesso nulla di cui preoccuparsi. Non c’è motivo di chiamare un ginecologo a meno prurito vaginale è grave o non va via in pochi giorni. Si dovrebbe anche chiamare un ginecologo se avete prurito vaginale e:

  • uno scarico vaginale insolito
  • perdite vaginali maleodorante
  • sanguinamento vaginale
  • dolore vaginale o pelvico
  • sintomi urinari

È possibile sostenere una vagina sana da:

  • lavare la vagina ogni giorno con acqua o semplice, sapone neutro
  • indossa mutandine di cotone o respirabili mutandine con un cavallo di cotone
  • indossare abiti svolazzanti
  • bere molta acqua
  • non indossare costumi da bagno bagnati o sudati vestiti esercizio per un tempo prolungato

Se avete domande o dubbi circa prurito vaginale, anche se è il tuo unico sintomo, consultare un ginecologo. Essi vi aiuterà a determinare il motivo per cui si sta prurito e quali trattamenti sono giusto per te.