Pubblicato in 13 October 2017

A volte il mio MS mi ricorda un film di paura

E ‘pomeriggio e sto mischiare intorno alla mia casa, cercando di concentrarsi. Ho le mie liste - tutti i libri di punta per la SM suggeriscono fare le liste. C’è la lista di to-do-la-settimana, la to-do-prima-di Natale lista, e la lista cose-I-dovrei-try-to-do-in-generale. Non v’è, naturalmente, le cose-I-dovrebbero-try-not-a-dimenticare lista. Ma le liste e le liste non stanno aiutando me Focus.

Oh, lo so: I piatti devono essere fatte. Mi sentirò meglio quando avrò finito questo! Così, comincio con i piatti e realizzare potrei avere più motivazione se avessi la musica va. Mi asciugo le mani e la testa per lo stereo.

Ma poi vedo il mio computer e cerco di ricordare se ho risposto a quella importante email che ho ricevuto questa mattina. Sì, vedo adesso che ho fatto, ma ci sono alcuni più email da leggere. Ottengo sopraffatto con la quantità di email spazzatura ed e-mail a catena che scorre attraverso il mio conto e rinunciare, decidere di giocare FreeCell, invece. (Che succede con noi MSers e FreeCell? Ogni MSER So è dipendente da FreeCell.)

I miei meds mi stanno dando un sapore terribile in bocca, così mi alzo per lavarmi i denti e bere un po ’d’acqua. Vedo che ho appena iniziato i piatti, e Dunk le mani nella bacinella e sapone ancora una volta.

Tre piastre e cinque minuti dopo, l’8 once di H2O è andato a destra attraverso di me, e io sono fuori al bagno. Come diavolo faccio a bere otto bicchieri di oggi? Potrei anche passare nel mio bagno.

La nebbia nel mio cervello continua. L’unica cosa che posso concentrarsi su è la mia mancanza di capacità di concentrarsi. Sto sempre esistente in questo stato di nebbia-like. Penso al film “The Fog”. Figure. Lascia fare a me mettere sullo stesso piano la mia sclerosi multipla ad un film horror.

Ma è “The Fog”, il film horror giusto? Sto vagando, perso nel mio piccolo mondo, e non sentirsi abbastanza di destra - quasi simili a zombie. Sì, gli zombie. Gli zombie sono una buona descrizione. Sono uno zombie MS di sicuro.

Io probabilmente rimanere così fino a quando mi addormento, dove sarò vivo, ma morto per il mondo per almeno 10 ore. Poi mi colpisce - non è “The Fog”, ma la “Notte dei morti viventi”.

In qualche modo, pensando ai miei MS in termini di film horror mi porta conforto mentre cerco di ricordare che cosa ho dovuto fare. “La notte dei morti viventi”, che è sicuramente il film horror di sicuro.

O è? A volte, voglio solo urlare. In realtà, voglio solo urlare molto. Forse la mia SM è in realtà “Scream”? Sono sempre stato un fan di Neve Campbell, ma non il film “Scream” completamente riflettere tutto ciò che la mia SM è per me?

E ‘probabile che dipende da ciò che il mio MS sta facendo in un dato giorno. Spesso, mi fa pensare che sto impazzendo. Penso alla linea classica in “Psycho”: “Lei va solo un po ‘matto a volte. Tutti diamo un po ‘di matto a volte.”

Mi ricordo di tutti gli sbalzi d’umore isteriche e sintomi strani che ho sperimentato prima sapevo di avere la malattia. Mi ricordo centinaia di istanze di essere convinto che stavo ottenendo l’influenza a causa dei dolori muscolari folli, solo per farli sparire, credendo me stesso di essere un ipocondriaco. Mi ricordo di tutte le persone nel mondo intorno a me essere totalmente off-venendo meno, ma agendo come se io ero quello che è stato avvitato.

Come quando ho dovuto andare a diverse volte di mia tintoria in una settimana insistendo sul fatto che che mi avevano dato i pantaloni sbagliati:

“Sì, si adattano. Sì, sono dello stesso colore. Sì, hanno la stessa etichetta marchio di moda e le dimensioni. Ma questi pantaloni con polsi ai orli inferiori. I miei pantaloni non hanno polsini. Sì, certo che’ sapere se fossero i miei pantaloni o meno. Terrò loro come ho bisogno di pantaloni da lavoro nero, ma un giorno non qualcuno sta per entrare e dicono di avere i pantaloni sbagliati e ti sto dicendo, io ho loro e hanno la mia. Non esitate a chiamare me quando ciò accade e io li scambiano “.

La mia tintoria e ho avuto questa piccola diatriba più e più volte. Divertente come l’altro cliente non si rese conto che aveva i pantaloni sbagliati.

Sì, “Psycho” è il film. Questo è quello che più descrive il mio MS. Ed è proprio il caso, come quando ero un adolescente in realtà avevo aspettato su Anthony Perkins in un negozio di caramelle solo 10 giorni dopo aver visto “Psycho” per la prima volta.

Il mio amico Heather ha lavorato presso il negozio, troppo, e lei era troppo spaventata per aspettare su di lui, così è stato lasciato a me. Gli ho dato un intero supplemento mezza libbra di fudge penuche così non avrebbe tirare fuori il coltello e iniziare a oscillare. Sì, “Psycho” ritiene giusto.

nuovo bagno, ma mi fermo per rimuovere il sassolino nel mio calzino. Tranne che non c’è ghiaia. Cosa c’è quella sensazione fastidiosa? E quello, l’improvviso brusco jab al braccio sinistro? E quello, la spremitura e il rilascio del mio addome, come se fosse il mio stomaco in un vaso? E qui ci sono quei rumori strani per le orecchie di nuovo - è il mio corpo stato ripreso dagli alieni?

Questo è tutto, “L’invasione degli ultracorpi”. Questo è sicuramente il film horror che meglio descrive la mia SM. Tutto ha un senso ora: Gli alieni hanno preso il sopravvento e mi ha trasformato in un urlo, di zombie psicotica che vivono in una nebbia profonda.

Infine avendo questa domanda seria risposto (e finendo ciò che è probabile che il mio decimo viaggio per il bagno), provo ancora una volta di ricordare quello che avrei dovuto fare. Oh giusto, i piatti!

Mescolo indietro e immergo le mani nell’acqua fredda ora. Come lo faccio, mi sento a disagio e completamente fuori di sorta. Sono stanco ed impacciato e lampeggiante dal riverbero del sole al tramonto. come le immagini divertenti di “Il mostro della laguna nera” cominciano a offuscare la mia nebbia, il cervello psicotico. Ci risiamo…

Se il vostro MS era un film horror, che film horror sarebbe?

Una versione di questo articolo è originariamente apparso su YvonnedeSousa.com .


Yvonne Desousa vive con la sclerosi multipla recidiva remittente ed è l’autore di “MS Madness! A ‘Giggle Più, Cry Meno’ Storia di sclerosi multipla.”Visita il suo sito web o la seguono su Twitter .