Pubblicato in 19 February 2019

Sono Bi e sposato. Fa Esplorare la mia sessualità Make Me uno stereotipo?

Condividi su Pinterest
Illustrazione da Brittany Inghilterra

Questo è il sesso reale, risposte reali: una rubrica di consigli che capisce che il sesso e la sessualità è complicato, e vale la pena chiacchierare apertamente e senza stigma - e che, a volte, che significa raggiungere fuori ad un estraneo su internet per aiuto.

Rachel Charlene Lewis è un lettore di lunga data e scrittore all’interno dello spazio benessere sessuale, e non è mai non parla di sessualità. Allora perché non partecipare alla conversazione?


Mi sento come sempre di più, ho sentito parlare di bisessuali essere avidi e “troia” e non sapendo quello che vogliono. E ‘un, stereotipi dannosi terribile. Lo so. Ma cosa succede se è vero …? Per me?

Sono sposato (monogama) e voglio esplorare la mia sessualità, ed è praticamente un incubo prendono vita. Non voglio dare più validità a uno stereotipo che ha reso la mia vita, e la vita delle persone bisessuali, dura per così tanto tempo. Ma sento anche come sto negando me stesso il diritto di essere quello che sono, che potrebbe essere solo un bisex disordinato.

Non tengo i miei sentimenti in e proprio comporto come non sono lì? O devo rischiare di rovinare tutta la mia relazione e causando ancora più danni alla reputazione della comunità bi?

Per prima cosa: Non è il tuo compito di cambiare chi sei per evitare di essere uno stereotipo.

Solo una delle tante, cose dannose ingiuste che persone emarginate hanno a che fare con la navigazione è costantemente lo spazio tra l’essere i nostri più onesti, più veri se stessi e non volendo alimentare in stereotipi.

Non è il tuo lavoro per essere qualcuno che non sei, perché hai paura di qualche egging su un mondo che - indipendentemente da quello che voi o io o qualsiasi altro bisessuale fare nella loro vita giorno per giorno - ha un sacco di problemi con bisessuali .

Non per essere banale, ma il vostro unico compito è quello di essere te stesso.

Ma parliamo di tutto il resto di questo, che è il semplice fatto che siete sposati, e monogama, ma vuole provare forse risalente qualcun altro. Ecco dove le cose si fanno più complicate.

Non so voi o il vostro partner. Ma posso dire che al centro delle relazioni sane è l’onestà, e la capacità di essere se stessi.

Suggerirei capire le risposte alle domande che seguono, per te, e poi facendo una mossa da lì.

1. Il tuo partner sai che sei bisessuale? Ehi, non fare alcuna ipotesi qui. Mentre è bello condividere la tua sessualità con il vostro partner, è una cosa che è molto molto tuo, e non c’è alcun obbligo di dare il vostro partner il 100 per cento di te stesso finché non si sente pronto.

2. Se non lo fanno, sei in uno spazio in cui si sarebbe sicuri che esce al vostro partner come bisessuale? E, se non, avete amici o persone care si può discutere con?

3. È questa una persona su specifico che si desidera provare incontri / camera con / mano nella mano con, o comunque impegnarsi in una sorta di relazione sentimentale con? O è circa il concetto generale di esplorazione e provare qualcosa di nuovo?

4. Potete provare una di queste opzioni nei limiti del vostro rapporto attuale? È il vostro partner aperta a rimodellare il vostro rapporto ad altre persone, per uno o entrambi di voi? Non vi sostengono in questa esplorazione?

5. E, infine, se non - è il vostro attuale rapporto qualcosa che ci rinunciare a esplorare la vostra sessualità? Riflettere a fondo, e darti il tempo.

Trattare con sentimenti per un’altra persona quando si è già in una relazione monogama può essere difficile. E ‘ancora più difficile quando, il punto cruciale di questi sentimenti, vive una curiosità generale.

E ‘una cosa per avere una cotta per qualcuno in particolare e la necessità di trovare un modo per discutere con il vostro partner. E ‘un altro essere curiosi circa l’idea di uscire con qualcuno per esplorare la propria sessualità e la propria stranezza in un nuovo contesto.

Fidati di me quando dico che non sei l’unica persona che abbia mai sentito in questo modo - bisessuali o meno.

Datevi lo spazio per pensare davvero questo attraverso , senza la pressione di non voler essere uno stereotipo bisessuali e sono fiducioso che si arriva ad una soluzione che sembra reale e onesto a chi sei come un singolo essere umano.

Hai presente.

Rachel


Rachel Charlene Lewis è un editor senior al suo Campus. Ha scritto per pubblicazioni come Teen Vogue, Sé, Raffineria 29, catapulta, e altro ancora. Entrare in contatto con lei su Twitter .