Pubblicato in 1 June 2017

Perché sto cercando Marijuana per il mio dolore cronico

Avevo 25 anni la prima volta che ho fumato piatto. Mentre la maggior parte dei miei amici erano stati indulgere in l’occasionale alta molto prima, sono cresciuto in una casa dove mio padre era un ufficiale di narcotici. “Dire no alla droga” era stato perforato in me senza sosta per la maggior parte della mia vita.

Ero onestamente mai interessato marijuana - finché una notte, quando stavo bevendo con gli amici e fumavano. Ho deciso, perché no?

Per essere onesti, non mi ha colpito. Mentre l’alcol aveva sempre aiutato con alcuni dei miei tendenze più introverso e mi ha permesso di socializzare in modo più confortevole, questo solo fatto venire voglia di nascondersi in una stanza lontano da tutti.

Nel corso degli anni ho provato un paio di volte, per lo più gli stessi risultati. Ho deciso abbastanza definitivamente che la marijuana non era il mio genere …

Poi mi è stato diagnosticato con la fase 4 endometriosi e tutto è cambiato.

Mi piacerebbe provare di tutto per togliere il dolore

Negli anni successivi la mia diagnosi, ho sperimentato gradi di dolore varia. C’è stato un punto a circa sei anni fa in cui ero così debilitato da dolore che mi è stato effettivamente pensando di andare sulla disabilità. Finii per visitare uno specialista di endometriosi, invece, e aveva tre interventi chirurgici che realmente fare la differenza drastica nella mia qualità di vita. Non ho più soffrono per il dolore debilitante quotidianamente una volta ho fatto. Purtroppo, i miei periodi ancora non sono grandi.

Condividi su Pinterest

“Non mi piace essere fuori di esso. Non mi piace sentirsi fuori controllo o sfocata, ma non voglio essere limitato al mio letto di dolore. Quindi, quali opzioni ho?”

Oggi ho due prescrizioni per aiutare a gestire il dolore. Uno, celecoxib (Celebrex) è il miglior non-narcotici che ho trovato per affrontare un periodo di endometriosi male. Mentre prende il bordo fuori il dolore, ci sono un sacco di momenti in cui non è sufficiente per permettermi di continuare a vivere la mia vita. Rimango a letto per diversi giorni alla volta, aspettando solo il mio periodo fuori.

Questo sarebbe un inconveniente per chiunque, ma io sono una mamma single di un 4-year-old. Mi piace essere attivo con lei, in modo che il dolore si sente particolarmente frustrante per me.

L’altra prescrizione devo dovrebbe aiutarmi a gestire quei giorni: idromorfone (Dilaudid). E ‘un forte narcotico prescrizione che prende assolutamente via il dolore. Non mi fa prurito come paracetamolo-ossicodone (Percocet) e paracetamolo-hydrocodone (Vicodin) fare. Purtroppo, rende anche me per lo più incapace di maternità.

Come tale, ho solo molto raramente raggiungere per quella bottiglia - di solito solo di notte e solo se so che c’è qualcun altro nelle vicinanze che può aiutare con mia figlia, se una situazione di emergenza dovesse verificarsi.

Quei casi sono rari. Invece, io sono molto più probabile che optare per sopportare attraverso il dolore in modo da poter rimanere pienamente consapevole del mio ambiente.

Perdere tutto il controllo

La verità è che, anche senza la mia figlia a prendere in considerazione, non mi piace essere fuori di esso. Non mi piace sentirsi fuori controllo o sfocata.

Eppure, anche io non piace essere confinato al mio letto di dolore. Quindi, quali opzioni ho?

Purtroppo, non molti. Ho provato l’agopuntura, naturopatia, e coppettazione , tutti con risultati variabili. Ho cambiato la mia dieta, ho lavorato di più (e meno), e stato disposto a provare una varietà di supplementi. Alcune cose aiutano e sono rimasti nella mia routine. Ma io continuo ad avere il periodo occasionale (o anche semi-regolare), dove il dolore è così male che non voglio lasciare il mio letto. E ‘stata una lotta ormai da anni.

Poi marijuana mio stato (Alaska) legalizzato.

Non solo medicinali di marijuana, le dispiacerebbe. In Alaska, è ora totalmente legale per fumare o ingerire piatto ogni volta che vuoi, finché siete di età superiore ai 21 e non la gestione di un veicolo a motore.

Lo ammetto, la legalizzazione è ciò che mi ha fatto iniziare a prendere in considerazione cercando marijuana per frenare il mio dolore. La verità è che avessi saputo che era un’opzione per anni. Avevo letto un sacco di donne con endometriosi che hanno giurato che li ha aiutati.

Ma il mio problema più grande con la marijuana medicinale è rimasto: non ho mai piaciuto essere elevata prima e non ha fatto esattamente come l’idea di essere in alto adesso - durante il tentativo di sollevare anche mia figlia.

Trovare la gestione del dolore giusto per me

Quanto più ho parlato di questa preoccupazione, però, più mi è stato assicurato c’erano diversi tipi di marijuana. Ho solo bisogno di trovare il ceppo giusto per me - il ceppo che avrebbe alleviare il dolore senza di me trasformarsi in un eremita antisociale.

Ho cominciato a fare ricerca e ho scoperto c’è qualche verità in questo. Alcune varietà di marijuana in realtà sembrano avere un effetto simile alla caffeina. Ho parlato con alcune mamme che mi ha assicurato che regolarmente si affidano a pot sia per alleviare il dolore e l’ansia. Essi credono che in realtà li rende migliore, più gioiosa, e le madri coinvolte.

Quindi … c’è quella.

In mezzo a tutta questa ricerca, però, mi sono imbattuto in qualcosa di diverso … l’olio CBD . Si tratta essenzialmente di un derivato della marijuana senza il THC . E THC è ciò che provoca così in alto non ero esattamente entusiasti di sperimentare. Vari studi hanno ora trovato risultati promettenti per l’uso di olio di CBD nel trattamento del dolore cronico. Questo era esattamente quello che stavo cercando: qualcosa che potrebbe essere in grado di aiutare senza rendering me inutile un alto.

Linea di fondo

Ho acquistato il mio primo pillole CBD mese scorso il secondo giorno del mio periodo. Ho preso loro ogni giorno da allora. Mentre non posso dire con certezza se ci hanno aiutato con il mio ultimo periodo (ancora non è stato grande), sono curioso di vedere come questo prossimo periodo va con la pena di un mese di CBD costruito nel mio sistema.

Non mi aspetto miracoli qui. Ma anche se questo potrebbe funzionare in congiunzione con Celebrex per farmi più mobile e disponibile a giocare con mia figlia durante il mio periodo, mi piacerebbe prendere in considerazione che una vittoria.

Se non funziona, sto ancora non si oppone ad esplorare ulteriormente i benefici della marijuana medicinale in futuro. Può darsi che ci sia davvero un ceppo là fuori non mi odiare, uno che sarebbe solo lievemente alterano la mente ed estremamente di riduzione del dolore.

A questo punto, io sono aperto a qualsiasi e tutte le opzioni. Tutto quello che veramente interessa è trovare un modo per gestire il mio dolore, pur essendo la madre voglio essere per la mia bambina. Il tipo di madre che è in grado di trasportare una conversazione, rispondere a situazioni di emergenza, e correre fuori dalla porta per un gioco improvvisato del calcio nel parco - anche quando lei è il suo periodo.


Leah Campbell è uno scrittore e editor di vivere a Anchorage, Alaska. Una madre single per scelta dopo una serie fortuita di eventi ha portato all’adozione di sua figlia, Leah è anche autore del libro “ unico Infertile Female ” e ha scritto ampiamente sui temi della sterilità, l’adozione e genitorialità. È possibile connettersi con Leah via Facebook , il suo sito web , e Twitter .