Pubblicato in 12 May 2017

Spirometria: Procedura, i valori normali, e risultati dei test

La spirometria è un test standard medici usano per misurare quanto bene i polmoni funzionano. Il test funziona misurando il flusso d’aria dentro e fuori i polmoni.

Per fare un test di spirometria, si sta seduti e respira in un piccolo macchina chiamata uno spirometro. Questo dispositivo medico registra la quantità di aria che si respira dentro e fuori e la velocità del vostro respiro.

test di spirometria sono utilizzati per diagnosticare queste condizioni:

  • BPCO
  • asma
  • malattia polmonare restrittiva (come la fibrosi polmonare interstiziale)
  • altri disturbi che colpiscono la funzione polmonare

Essi consentono inoltre al medico di monitorare le condizioni polmonari croniche per controllare che il vostro attuale trattamento sta migliorando la respirazione.

Spirometria è spesso fatto come parte di un gruppo di test noti come test di funzionalità polmonare .

Si consiglia di non fumare un’ora prima un test spirometrico. Avrete anche bisogno di evitare l’alcool, quel giorno pure. Mangiare troppo grande di un pasto potrebbe anche avere un impatto sulla capacità di respirare.

Non indossare indumenti che è così stretta che potrebbe restringere la respirazione. Il medico può anche avere istruzioni sul fatto che si dovrebbe evitare l’uso di farmaci respiratori per via inalatoria o altri farmaci prima del Vostro test.

Un test di spirometria richiede solitamente circa 15 minuti e generalmente accade in ufficio del medico. Ecco cosa succede durante una procedura spirometria:

  1. Sarete seduti su una sedia in una stanza d’esame presso l’ufficio del medico. Il medico o un infermiere pone una clip sul naso per mantenere entrambe le narici chiuse. Hanno posto anche una maschera respiratoria a coppa intorno alla bocca.
  2. Il medico o l’infermiere si incarica vicino a prendere un respiro profondo, trattenere il respiro per alcuni secondi, e poi espirate così difficile come si può nella maschera di respirazione.
  3. Potrai ripetere questo test almeno tre volte per assicurarsi che i risultati siano coerenti. Il medico o l’infermiere possono avere di ripetere il test più volte, se c’è un sacco di variazione tra i risultati del test. Prenderanno il valore più alto da tre stretti letture di test e di utilizzarlo come risultato finale.

Se si dispone di prova di un disturbo di respirazione, il medico potrebbe allora dare un farmaco per via inalatoria conosciuto come un broncodilatatore ad aprire i polmoni dopo il primo turno di prove. Faranno poi ti chiedono di attendere 15 minuti prima di fare un’altra serie di misurazioni. In seguito, il medico metterà a confronto i risultati delle due misurazioni per vedere se il broncodilatatore ha contribuito ad aumentare il flusso d’aria.

Quando viene utilizzato per monitorare disturbi respiratori, un test spirometrico è in genere fatto una volta all’anno per una volta ogni due anni per monitorare i cambiamenti nella respirazione nelle persone con BPCO o asma ben controllato. Quelli con problemi respiratori più gravi o problemi di respirazione che non sono ben controllati si consiglia di avere più frequenti test di spirometria.

Poche complicazioni possono verificarsi durante o dopo un test spirometrico. Si può sentire un po ‘di vertigini o avere qualche respiro corto subito dopo l’esecuzione del test. In casi molto rari, la prova può innescare gravi problemi respiratori.

Il test richiede un certo sforzo, quindi non è consigliato se recentemente ha avuto una condizione del cuore o hanno altri problemi di cuore.

risultati normali per un test spirometrico variano da persona a persona. Sono basati sulla tua età, altezza, razza e genere. Il medico calcola il valore normale previsto per voi prima di fare il test. Una volta che hai fatto il test, guardano il tuo punteggio di prova e confrontare tale valore al valore previsto. Il risultato è considerato normale se il tuo punteggio è di 80 per cento o più del valore previsto.

Si può avere un’idea generale del valore normale predetto con una calcolatrice spirometria. I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattiefornisce una calcolatriceche consente di inserire i dettagli specifici. Se si conosce già i risultati spirometrici, è possibile immettere quelli pure, e la calcolatrice vi dirà quale percentuale dei valori previsti i risultati sono.

Spirometria misura due fattori chiave: espiratorio capacità vitale forzata (FVC) e volume espiratorio forzato in un secondo (FEV1). Il medico esamina anche questi come un numero combinato noto come il rapporto FEV1 / FVC. Se è stato ostruito le vie aeree, la quantità di aria che siete in grado di far saltare rapidamente dai polmoni sarà ridotto. Questo si traduce in un FEV1 inferiore e il rapporto FEV1 / FVC.

misurazione FVC

Una delle misure di spirometria primari è FVC, che è la maggiore quantità totale di aria si può respirare con forza dopo inspirare più profondamente possibile. Se la FVC è inferiore al normale, qualcosa è limitare la respirazione.

Normale o anormale risultati sono valutati in modo diverso tra adulti e bambini:

Per bambini dai 5 a 18:

Percentuale del valore predetto FVC Risultato
80% o superiore normale
meno del 80% anormale

Per adulti:

FVC Risultato
è maggiore o uguale al limite inferiore del normale normale
è inferiore al limite inferiore di normalità anormale

Un’anormale FVC potrebbe essere dovuto alla malattia polmonare ostruttiva o restrittiva, e altri tipi di misurazioni spirometria sono necessari per determinare quale tipo di malattia polmonare è presente. Una malattia polmonare ostruttiva o restrittiva potrebbe essere presente da solo, ma è possibile avere una miscela di questi due tipi contemporaneamente.

la misurazione del FEV1

La seconda misurazione spirometria tasto volume espiratorio forzato (FEV1). Questa è la quantità di aria è possibile forzare dai polmoni in un secondo. Si può aiutare il medico a valutare la gravità dei problemi respiratori. Una lettura inferiore al normale FEV1 mostra si potrebbe avere una significativa ostruzione respiratoria.

Il medico userà la vostra misura FEV1 al grado quanto sia grave eventuali anomalie sono. La seguente tabella illustra ciò che è considerato normale e anormale quando si tratta dei risultati del test spirometrici FEV1, secondo le linee guida della American Thoracic Society :

Percentuale del valore FEV1 predetto Risultato
80% o superiore normale
70% -79% lievemente anormale
60% -69% moderatamente anormale
50% -59% da moderata a grave anormale
35% -49% gravemente anormale
Meno del 35% molto gravemente anormale

rapporto FEV1 / FVC

I medici spesso analizzano la FVC e FEV1 separatamente, e quindi calcolare il rapporto FEV1 / FVC. Il rapporto FEV1 / FVC è un numero che rappresenta la percentuale di capacità polmonare si è in grado di espirare in un secondo. Più alta è la percentuale derivante dal / FVC FEV1, in assenza di malattia polmonare restrittiva che causa un rapporto FEV1 / FVC normale o elevata, più sani i polmoni sono. Un basso rapporto suggerisce che qualcosa sta bloccando le vie respiratorie:

Età Bassa FEV1 / FVC
Da 5 a 18 anni meno del 85%
adulti meno del 70%

Spirometria produce un grafico che mostra il flusso d’aria nel corso del tempo. Se i polmoni sono sani, i punteggi di FVC e FEV1 sono tracciate su un grafico che potrebbe essere qualcosa di simile :

Condividi su Pinterest

Se i polmoni sono stati ostacolati, in qualche modo, il grafico potrebbe invece apparire come segue:

Condividi su Pinterest

Se il medico ritiene che i risultati sono anormali, che sarà probabilmente di eseguire altri test per determinare se la respirazione compromessa è causata da un disturbo di respirazione. Queste potrebbero includere petto e raggi X del seno o esami del sangue.

Le condizioni polmonari primari che causeranno i risultati spirometrici anomali comprendono malattie ostruttive come asma e BPCO e malattie restrittive come la fibrosi polmonare interstiziale. Il medico può anche lo screening per le condizioni che si verificano comunemente con disturbi respiratori che possono peggiorare i sintomi. Questi includono il bruciore di stomaco , febbre da fieno , e sinusite .

Per saperne di più: come risultati spirometrici traccia BPCO progressione »