Pubblicato in 17 August 2018

Dopo 15 anni di acne cistica, questo farmaco infine chiarito mio Sk

Salute e benessere tocco ognuno di noi in modo diverso. Questa è la storia di una persona.

Durante l’attesa in ufficio di un nuovo dermatologo due anni fa, mi sono detto che questo era l’ultimo medico che avessi mai consulto circa la mia acne. Ero stanco di delusione - e la spesa.

La forma più grave delle mie sblocchi eruttò dai teneri anni della scuola media al college, ma all’età di 30 anni ero ancora sperimentando gli effetti di acne ormonale .

Ogni volta che mi guardai allo specchio e ho visto un nuovo cluster di brufoli gonfiore sul viso o alla schiena, ho sentito una punta dello stesso umiliazione e disgusto di sé che ha definito la mia adolescenza.

Anche se ero ormai un editor di una rivista nel centro di Manhattan, ho voluto strisciare sotto le coperte come ho fatto al college dopo il risveglio ad ancora un altro giro di doloroso acne cistica .

Non è come se non ho provato per curare la mia acne cronica da moderata a grave. Nel corso della mia giovane vita, che avevo visitato molti dermatologi che mi ha prescritto di tutto, dai retinoidi topici e acidi a dosi giornaliere di antibiotici per via orale.

Eppure, anche dopo mesi di utilizzo, questi farmaci non sono riusciti a porre rimedio il mio assalto mensile di rosso, urti dolorosi. Spesso, i farmaci mi hanno lasciato solo con peeling della pelle e meno soldi nel mio portafoglio da spendere per correttore.

Quando il dermatologo entrò nella stanza e ha esaminato i miei dischi, lui mi aspettavo ad aggrottare le sopracciglia al mio “backne”, o acne schiena , e suggerisco un altro giro di doxiciclina o una bottiglia di perossido di benzoile .

Invece, mi ha chiesto se avessi mai sentito parlare di spironolattone. Non avevo, ma ero disposto a provare qualsiasi cosa.

Dopo aver discusso brevemente come funziona spironolattone e dei suoi potenziali effetti collaterali, mi ha mandato via con una prescrizione per il farmaco per via orale.

Perché non avete sentito parlare di spironolattone per l’acne?

Mentre dermatologi sono sempre più grattarsi “ spironolattone ” su loro rilievi Rx, molte persone affette da acne ancora non hanno sentito parlare di esso - non importa quante volte hanno digitato “l’acne” e “aiuto!” Nella barra di ricerca di Google.

Anche se i medici hanno conosciuto dei suoi effetti cutanei-compensazione per gli ultimi decenni, il farmaco è solo ora guadagnando il riconoscimento come un efficace trattamento per l’acne ormonale nelle donne.

Il motivo lo spironolattone è ancora abbastanza inaudita da chi soffre di acne è probabilmente dovuto al suo utilizzo principale: trattamento dell ‘ipertensione e insufficienza cardiaca.

Mentre io avevo preso la pillola anticoncezionale da quando ero un adolescente, nel tentativo di combattere sblocchi periodo indotta, spironolattone funziona un po ‘più aggressivo. Esso blocca gli androgeni (ormoni sessuali maschili aka).

Inibendo la produzione di questi ormoni, come il testosterone, il farmaco riduce la produzione di petrolio e quindi abbassa la frequenza di pori ostruiti.

Inoltre, il trattamento non è solo mirato per le donne il cui l’acne divampa intorno al periodo della loro cicli mestruali. Spironolattone può anche aiutare le donne in post-menopausa vivendo un improvviso afflusso di problemi di pelle.

In realtà, le donne con alti livelli di ormoni e l’acne a qualsiasi età possono vedere un miglioramento con il farmaco. Gli uomini sono raramente prescritti spironolattone per l’acne in quantoprovoca femminilizzazione, Tra cui una perdita di libido e della mammella crescita dei tessuti.

Condividi su Pinterest

Quindi, ha funzionato per me?

Come la maggior parte farmaci per l’acne, spironolattone anche non funziona immediatamente. Ho notato una diminuzione del numero e delle dimensioni dei punti che ho avuto dopo sei settimane, ma mi piacerebbe ancora ottenere alcuni punti durante il mio periodo.

Intorno al marchio di tre mesi, mi sono fermato dalla mia farmacia locale per raccogliere correttore più difetti in preparazione della tipica breakout mensile intorno al mio periodo. Eppure, si è rivelato essere un acquisto inutile: ho letteralmente avuto due punti quella settimana, invece di circa 20.

Tre mesi dopo aver iniziato lo spironolattone, la mia acne era svanito. Tutto ciò che rimaneva erano qualche cicatrice.

Dal momento che il mio metà degli anni ‘20, il mio più grande zona di breakout era stata la mia parte superiore della schiena e delle spalle, che scomparve nel giro di tre mesi.

Ma dopo quattro mesi di spironolattone, ho avuto anche più preoccuparsi di brufoli emergenti sul mio mento e le guance ogni mese, quando i crampi sono venuti.

La mia pelle era liscia, significativamente meno grassa, e anche libero dai punti neri che hanno usato per decorare i pori sul naso.

Ho anche trionfalmente nascosto i miei carbone e fango maschere sotto il lavandino del bagno, come mi sono svegliato più fino a pelle rossa o macchiata.

Avere la pelle chiara per la prima volta nella mia vita adulta rapidamente alterato la mia percezione di sé. Ho smesso di attaccare ogni mio difetto e ha tenuto la testa un po ‘più alto, mentre cammina per strada.

Come la mia schiena non era più infiammato, ho iniziato a indossare abiti che ho evitato prima, come abiti senza schienale e canottiere.

Avevo avuto l’acne per così tanto tempo che non ho mai capito quanto tempo avessi sprecato essere imbarazzato e frustrato a questo proposito - per non parlare di quante ore ho passato cercando di trattare e coprirlo.

Anche se tutti dovrebbero sforzarsi per questa fiducia in se stessi e l’accettazione, con o senza la pelle chiara, spironolattone mi ha permesso di venire a patti con tutti quegli anni di vergognarmi della mia acne - come se fosse colpa mia - e poi, finalmente, andare avanti.

Altri pro e contro di prendere spironolattone

Eppure, nonostante la sua capacità di curare l’acne, spironolattone non è esente da possibili effetti collaterali.

Come riportato in un 2017 studio di ricerca i nuovi utenti possono verificarsi vertigini, mal di testa, nausea e vomito.

In rare occasioni, il farmaco ha dimostrato di picco livelli di potassio. A causa della bassa dose con cui è stato prescritto per l’acne, è estremamente improbabile che gli utenti hanno bisogno di giurare off banane o altri cibi ricchi di potassio.

Eppure, come di potassio può portare a debolezza, palpitazioni cardiache, e persino la morte, ho ancora ottenere un esame del sangue fatto una volta ogni anno solo per essere sicuri.

Su una nota meno rischiosa, spironolattone è noto per provocare tensione mammaria e, in alcune donne, l’ingrandimento del seno. Con due mesi a prendere spironolattone, il mio seno era fatto saltare in aria da quasi un full size tazza.

Mentre ho apprezzato questo effetto collaterale con una festa da ballo nello specchio, il lato negativo è che i miei seni si sentono ancora più dolente e gonfia del solito intorno al mio periodo.

Spironolattone è noto anche per ridurre la quantità e lo spessore dei peli, in particolare sul viso. Al contrario - come se fosse a conoscenza di molti obiettivi di bellezza delle donne - è anche aumenta lo spessore dei capelli sulla testa.

Non ho mai notato né effetti collaterali come i miei capelli corpo è minimo, ed i miei capelli erano già abbastanza indisciplinati a intasare ogni scarico della doccia che abbia mai incontrato.

Eppure, le donne transgender hanno a lungo propagandato il farmaco utile nel ridurre o eliminare la crescita di peli sul viso. I medici prescrivono anche per coloro che devono affrontarecalvizie femminile.

Ho preso spironolattone ormai da due anni.

Per essere chiari, non è una cura magica per l’acne: ho ancora sperimento occasionali piccoli sblocchi qua e là, di solito legato ad eventi stressanti. Tuttavia, l’elemento importante è che la mia acne è sotto controllo.

Mentre le cose potrebbero sempre cambiare - dovrò smettere di prendere il farmaco se ottengo incinta, per esempio - lo spironolattone mi ha dato la possibilità di aumentare la mia autostima e abbracciare mia pelle, cicatrici e tutti.


Paige Torri guadagnato il suo BA presso l’University of Iowa e il suo MFA presso Emerson College. Attualmente vive a Milwaukee e sta lavorando a un libro di saggi sul suono. La sua scrittura è apparso in The Harvard Review, McSweeney, The Baltimora Review, Midwest gotica, il primo numero, e molte altre pubblicazioni.

Tag: pelle, Salute,