Pubblicato in 18 July 2016

Remicade e gli effetti collaterali da Long-Term Use

Non c’è attualmente alcuna cura per la spondilite anchilosante, ma Remicade è un trattamento che può aiutare a ridurre i sintomi. Per gestire i sintomi, è necessario ricevere questo farmaco per molti anni. Comprensibilmente, si può essere preoccupati per come utilizzo di questo farmaco per un lungo periodo può influire. A lungo termine, Remicade può avere effetti collaterali che possono essere comuni o rare. Alcuni effetti collaterali possono richiedere cure mediche. Continuate a leggere per modi per porre rimedio lievi effetti collaterali e imparare sintomi che dovrebbero indurre una chiamata al vostro medico.

Per saperne di più: Informazioni complete farmaco per Remicade »

L’uso a lungo termine di Remicade può aumentare il rischio di alcuni degli effetti collaterali più comuni di questo farmaco. Questi includono:

  • infezioni del seno
  • gola infiammata
  • tosse
  • mal di testa
  • nausea
  • mal di stomaco
  • reazioni correlate, come ad esempio:
    • febbre
    • brividi
    • dolore al petto
    • eruzione cutanea
    • pizzicore
    • mancanza di respiro
    • variazioni della pressione sanguigna

Questi effetti indesiderati possono essere fastidioso, ma sono generalmente lievi. Parlate con il vostro medico o il farmacista di cose che si possono fare per ridurre al minimo questi effetti collaterali. Il medico può dare antistaminici, paracetamolo, o steroidi prima che i vostri infusioni di Remicade per contribuire a ridurre il rischio di reazioni all’infusione.

Un boxed warning è noto anche come un avvertimento scatola nera. E ‘il più grave avvertimento da parte della Food and Drug Administration (FDA). Si mette in evidenza i rischi che sono più gravi o per un farmaco in pericolo di vita. Le seguenti avvertenze sono per i più gravi effetti collaterali di Remicade. Il rischio di questi effetti indesiderati è tanto maggiore quanto più a lungo si usa questo farmaco. Se si nota qualsiasi sintomo di questi effetti collaterali, rivolgersi al proprio medico.

infezioni gravi

Remicade può aumentare il rischio di infezioni gravi che possono portare a ricovero in ospedale o di morte. Questo farmaco colpisce il sistema immunitario. Si può diminuire la capacità del corpo di combattere le infezioni come la tubercolosi o infezioni causate da batteri diversi, virus, funghi o parassiti. Questo rischio è ancora maggiore se si è di 65 anni o più. I sintomi di infezioni gravi possono includere:

  • febbre
  • stanchezza
  • tosse
  • caldo, rosso, o la pelle dolorosa
  • tagli o ferite aperti

Il rischio di cancro

Remicade può aumentare il rischio di alcuni tumori. Questi includono:

  • linfomi
  • cancro al seno
  • cancro al colon
  • cancro rettale
  • cancro della pelle

Remicade diminuisce la capacità del sistema immunitario per combattere il cancro. I sintomi di linfoma e il cancro possono includere:

  • dolore
  • escrescenze della pelle anormale
  • decolorazione della pelle
  • febbre
  • stanchezza
  • perdita di appetito
  • perdita di peso

Lasciate che il vostro medico sapere se avete una storia di cancro. Una storia di cancro può anche aumentare il rischio di questi effetti collaterali.

Ci sono gravi effetti collaterali diversi da quelli nelle avvertenze in scatola che possono derivare dall’utilizzo di Remicade. L’uso a lungo termine di Remicade può aumentare il rischio dei seguenti effetti indesiderati.

La riattivazione del virus dell’epatite B

L’uso a lungo termine di Remicade è stato collegato con la riattivazione del virus dell’epatite B. Questo significa che se hai avuto l’infezione da virus dell’epatite B che il vostro corpo si schiarì, questo farmaco potrebbe rendere l’infezione tornare. I sintomi di epatite B sono:

  • fatica
  • ittero (colorazione gialla della pelle o il bianco degli occhi)
  • febbre
  • mancanza di appetito
  • rash cutanei qualsiasi parte del corpo
  • dolori articolari

Chiamate il vostro medico se avete una qualsiasi di questi sintomi.

Malattia del fegato

L’uso a lungo termine di Remicade può causare gravi malattie del fegato, tra cui insufficienza epatica, epatite, e il blocco di enzimi dal vostro fegato. Alcuni di questi enzimi sono necessari per elaborare alcuni farmaci. Blocco può portare a livelli più elevati di questi farmaci nel vostro corpo e portare a più effetti collaterali.

Ognuna di queste condizioni può portare alla morte o la necessità di un trapianto di fegato. I sintomi di questi tipi di malattie del fegato includono:

  • ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi
  • urine di colore scuro
  • dolore persistente sul lato destro del vostro mal di stomaco
  • febbre
  • estrema stanchezza

Chiamate il vostro medico se avete una qualsiasi di questi sintomi.

problemi di cellule del sangue

L’uso a lungo termine di Remicade può ridurre il numero di globuli nel sangue. Minor numero di globuli bianchi abbassare la capacità del corpo di combattere le infezioni. Minor numero di globuli rossi può portare ad anemia e meno ossigeno erogata ai tessuti. Meno piastrine possono ridurre la capacità del sangue a coagulare quando si ottiene un taglio. I sintomi di cellule del sangue sono diminuite possono includere:

  • infezione o febbre che non va via
  • lividi o sanguinamento che avviene facilmente
  • carnagione pallida

Chiamate il vostro medico se si dispone di uno dei questi sintomi.

Se si riceve Remicade per il trattamento della spondilite anchilosante, è molto probabile che riceverà per un lungo periodo di tempo. Pertanto, è importante conoscere modi per alleviare gli effetti collaterali più lievi e come rispondere a quelle che sono più gravi.

D:

Come devo rispondere a sintomi di gravi effetti collaterali?

UN:

Rivolgersi al proprio medico. A volte questi sintomi possono non significano niente, ma a volte possono essere un avvertimento. E ‘sempre meglio sbagliare sul lato della cautela in modo che voi e il vostro medico sa per certo.

Healthline Medical team risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato consigli medici.