Pubblicato in 5 May 2017

Sunburn Blister: sintomi, trattamenti, e le complicazioni

vesciche scottature possono apparire sulla pelle dopo scottature gravi, e possono essere estremamente dolorosa. Queste bolle in genere appaiono diverse ore per un giorno dopo l’esposizione al sole iniziale. Il dolore di solito inizia a placarsi dopo 48 ore, anche se probabilmente ci vorranno almeno una settimana per le bolle e le scottature a svanire. Dopo guariscono, si può essere lasciato con macchie più scure o più chiare sulla pelle che può durare da 6 a 12 mesi.

Vesciche Sunburn sono piccoli, bianchi, urti piene di liquido che compaiono sulla pelle bruciata dal sole gravemente. La pelle che circonda può essere rossa e un po ‘gonfio. Sono doloroso al tatto e può essere estremamente pruriginose. Ulteriori informazioni sui diversi tipi di ustioni qui.

Il vostro medico di base o un dermatologo può diagnosticare e trattare vesciche scottature. Un medico in genere può diagnosticare un blister scottatura sulla base di apparenza. Inoltre, si occuperà chiedono per quanto tempo sono stati esposti al sole e se si è utilizzato qualsiasi protezione solare.

Scottature solari che sono abbastanza gravi da causare vesciche possono anche causare avvelenamento sole. sintomi di avvelenamento da sole comprendono:

Se si verificano questi sintomi, consultare immediatamente un medico.

vesciche scottature che sono saltate o raccolti in possono essere infettati. Questo può richiedere un trattamento e può portare a cicatrici.

Gravi scottature - specialmente quelli abbastanza grave da causare vesciche - aumentare in modo significativo le probabilità di cancro della pelle .

vesciche scottature possono spesso essere curati a casa. Per fare questo, è necessario:

  • Bere molta acqua. Scottature solari vi disidratano, che può impedire le bolle di guarire.
  • Luogo freddo, impacchi umidi sulle bolle di prendere una parte del calore fuori della vostra pelle.
  • Applicare crema idratante con aloe sulla bruciatura. L’umidità aiuterà le bolle guariscono prima.
  • Non raccogliere o pop le bolle. Ciò aumenta notevolmente la probabilità di infezione e può causare danni alla pelle che potrebbe portare a cicatrici.
  • Prendere ibuprofene (Advil) per ridurre il gonfiore e disagio significativo.
  • Evitare l’esposizione al sole fino a quando le bolle guariscono.

Se le bolle pop (non li intenzionalmente pop), mantenere l’area pulita e applicare una benda di garza utilizzando sciolto dopo l’applicazione di una pomata antibiotica. Mantenere l’area coperta con una benda per accelerare la guarigione.

Durante la pulizia dell’area, usare acqua fredda, non strofinare la zona, e utilizzare un detergente antibatterico delicato per rimuovere l’eccesso di drenaggio, facendo attenzione a non strofinare troppo duro. Non utilizzare un batuffolo di cotone sul blister spuntato, come le piccole fibre potrebbero attaccarsi alla ferita e aumentare la probabilità di infezione.

Se i blister sono gravi, il medico può prescrivere un corticosteroide per il gonfiore e prurito. Essi possono anche prescrivere una crema topica bruciare per aiutare a guarire la pelle più veloce.

Il modo migliore per prevenire le vesciche da scottature solari è quello di proteggere la vostra pelle. Quando si sta andando ad essere al di fuori, applicare la protezione solare con uno SPF di almeno 30. Ricordarsi di riapplicare la crema solare ogni due ore, mentre attivamente al di fuori. Indossare indumenti protettivi per proteggere la pelle, come cappelli a tesa larga che ombreggiano il tuo volto.

E ‘anche utile per controllare i farmaci prima di uscire al sole. Alcuni farmaci, come gli antibiotici, possono causare un aumento della probabilità di combustione. Entrambi i farmaci per via orale e di attualità che trattano l’acne può anche causare significativamente maggiore sensibilità al sole.

Se si sospetta che hai ottenuto una scottatura solare, rinfrescarsi nel più breve tempo possibile per diminuire la portata della bruciatura. Rimanere in casa o all’ombra, bere molta acqua e sciacquare la pelle con acqua fredda, se possibile.

Tag: pelle, Salute,