Pubblicato in 22 May 2017

Bond I Feel con altre persone bipolari è inspiegabile

Si è trasferita come me. Questo è quello che ho notato prima. I suoi occhi e le mani guizzavano mentre parlava - giocoso, acerbo, decrescente.

Abbiamo parlato in passato 02:00, senza fiato discorso, scoppiettante con l’opinione. Ha preso un altro colpo dal comune e passò di nuovo a me sul divano suite di dormitorio, come mio fratello si è addormentato sul mio ginocchio.

I fratelli separati alla nascita devono sentire in questo modo quando si incontrano da adulti: vedere parte di te stesso in qualcun altro. Questa donna chiamerò Ella aveva il mio manierismi, vertigini, e la furia, tanto che ho sentito eravamo parenti. Che dobbiamo condividere i geni comuni.

Il nostro discorso è andato in tutto il mondo. Da hip-hop a Foucault, Lil Wayne, alla riforma carceraria, le idee di Ella ramificata. Le sue parole erano torrenziale. Amava gli argomenti e li raccolse per divertimento, come faccio io. In una stanza buia, se le luci erano legate a sue membra, avrebbero danza. Così ha fatto, intorno la suite ha condiviso con mio fratello, e più tardi, su un palo alla mescita di un club universitario.

compagno di stanza di mio fratello mi ha dato una pausa di me stesso. Ho trovato Ella esaltante, ma faticoso - luminoso ma avventato, possedevo. Mi sono chiesto, temuto, se questo è come la gente sentiva su di me. Alcune delle opinioni di Ella sembrava iperbolica, le sue azioni estreme, come ballare nuda sul collegio verde o sfogliando fuori macchine della polizia. Ancora, si poteva contare su di lei per impegnarsi. Reagire.

Aveva un parere, o per lo meno un sentimento, di tutto. Ha letto voracemente ed era senza paura stessa. Era magnetico. Mi ha colpito che mio fratello con il suo rilassato, pratico, lo spirito frat-bro, andava d’accordo così bene con Ella, che era eccitabile, artsy, e distratto.

Nessuno di noi sapeva che quella sera ho incontrato Ella a Princeton, ma nel giro di due anni io e lei avrebbe condiviso qualcosa di diverso: un soggiorno in un ospedale psichiatrico, meds, e una diagnosi che avrebbe tenuto per tutta la vita.

Soli insieme

I malati di mente sono rifugiati. Lontano da casa, sentire la vostra lingua madre è un sollievo. Quando le persone si incontrano bipolare, troviamo un’intimità immigrati, una solidarietà. Condividiamo una sofferenza e un brivido. Ella sa che il fuoco senza riposo che è la mia casa.

Noi persone fascino, o li offendiamo. Questo è il modo maniaco-depressiva. I nostri tratti di personalità, come esuberanza, unità, e l’apertura, attraggono e alienano in una sola volta. Alcuni sono ispirati dalla nostra curiosità, la nostra natura l’assunzione di rischi. Altri sono respinti dall’energia, l’ego, o dibattiti che possono rovinare le cene. Siamo inebriante, e siamo insopportabili.

Così abbiamo una solitudine comune: la lotta per superare noi stessi. La vergogna di dover provare.

le persone si uccidono bipolare 30 volte piùspesso rispetto alle persone sane. Non credo che questo è solo a causa di sbalzi d’umore, ma perché i tipi maniacali relitto spesso le loro vite. Se si trattano le persone male, essi non vorranno essere vicino a te. Siamo in grado di respingere con la nostra attenzione inflessibile, i nostri animi impazienti, o il nostro entusiasmo, che la positività egocentrica. euforia maniacale non meno sta isolando di depressione. Se credi che la vostra auto più carismatico è un miraggio pericoloso, è facile dubitare che l’amore esiste. La nostra è una solitudine speciale.

Eppure, alcune persone - come mio fratello, che ha diversi amici bipolari, e le donne che ho datato - non importa bipolarismo. Questo tipo di persona è rivolta al chattiness, l’energia, l’intimità che è intuitivo ad una persona bipolare è fuori dal suo controllo. La nostra natura disinibita aiuta alcune persone riservate si aprono. Noi scuotiamo alcuni tipi morbido, e ci hanno calma in cambio.

Queste persone sono un bene per l’altro, come la rana pescatrice e i batteri che li tengono acceso. La metà maniacale ottiene le cose in movimento, scintille dibattito, agita. La, la metà più pratico più calmo mantiene piani di messa a terra nel mondo reale, al di fuori l’interno technicolor del cranio di una persona bipolare.

La storia che sto raccontando

Dopo il college, ho passato anni nella campagna rurale del Giappone insegnare scuola elementare. Quasi un decennio più tardi a New York, un brunch con un amico cambiato come ho visto quei giorni.

Il ragazzo, Lo chiamerò Jim, ha lavorato lo stesso lavoro in Giappone prima di me, l’insegnamento presso le stesse scuole. Sempai , io lo chiamerei in giapponese, significa fratello maggiore. Gli studenti, insegnanti e cittadini raccontavano storie su Jim ovunque sono andato. Era una leggenda: il concerto rock si è esibito, i suoi giochi recesso, il tempo che vestito da Harry Potter per Halloween.

Jim era il futuro mi volevo diventare. Prima di incontrare me, aveva vissuto la vita di questo monaco nel Giappone rurale. Aveva riempito quaderni di kanji di pratica - fila dopo fila paziente di caratteri. Aveva mantenuto un elenco vocabolario quotidiano su una scheda in tasca. Jim e io sia piaciuto fiction e musica. Abbiamo avuto un certo interesse negli anime. Entrambi abbiamo imparato giapponese da zero, tra le risaie, con l’aiuto dei nostri studenti. Nelle campagne di Okayama, entrambi innamorati e aveva i nostri cuori spezzati da ragazze che sono cresciute più velocemente di quanto abbiamo fatto.

Siamo stati anche un po ‘intenso, Jim e I. In grado di lealtà feroce, potremmo anche essere staccato, d’acciaio, e cerebrale in un modo che gelò le nostre relazioni. Quando eravamo fidanzati, siamo stati molto impegnati. Ma quando eravamo nella nostra testa, eravamo su un pianeta lontano, irraggiungibile.

Al brunch quella mattina a New York, Jim continuava a chiedere circa la mia tesi di master. Gli ho detto che stavo scrivendo al litio, il farmaco che tratta mania. Ho detto al litio è un sale, scavata dalle miniere in Bolivia, eppure funziona più affidabile di qualsiasi farmaco stabilizzatore dell’umore. Gli ho detto come la depressione maniacale è affascinante: una grave, disturbo dell’umore cronica che è episodica, ricorrente, ma anche, in modo univoco, curabile. Le persone con la malattia mentale a più alto rischio di suicidio, quando prendono litio, spesso non ricaduta per anni .

Jim, ora uno sceneggiatore, continuato a spingere. “Qual è la storia?” chiese. “Qual è il racconto?”

“Bene”, dissi, “Ho un po ‘disturbo dell’umore nella mia famiglia …”

“Quindi, la cui storia stai usando?”

“Facciamo pagare il conto,” dissi, “ti dirò mentre camminiamo.”

il rialzo

La scienza ha cominciato a guardare bipolare attraverso la lente della personalità . Twin e famigliastudimostrano che la depressione maniacale è più o meno il 85 per cento ereditarie . Ma nessuna singola mutazione è noto per codificare per il disturbo. Cosìrecenti studi genetici spesso si concentrano invece su tratti della personalità: loquacità, apertura, impulsività.

Questi tratti appaiono spesso nei parenti di primo grado di persone con disturbo bipolare. Sono suggerimenti sul motivo per cui i “geni di rischio” per la condizione di funzionare in famiglie, e non sono stati eliminati dalla selezione naturale. In dosi moderate, tratti come auto, ad alta energia, e il pensiero divergente sono utili.

Scrittori al workshop degli scrittori Iowa, come Kurt Vonnegut, avevano tassi più elevati di disturbo dell’umore rispetto alla popolazione generale, uno studio classico trovato. Musicisti jazz bebop, il più famoso Charlie Parker, Thelonius Monk e Charles Mingus , hanno anchealti tassidi disturbo dell’umore, spesso bipolare. (Canzone di Parker “Relaxin’ at Camarillo” è di circa il suo soggiorno in un manicomio in California. Monk e Mingus sono stati entrambi ricoverati in ospedale, anche.) Il libro ‘ Touched with Fire ’ dallo psicologo Kay Redfield Jamison retrospettivamente diagnosticata molti artisti, poeti, scrittori e musicisti con disturbo bipolare. La sua nuova biografia , “Robert Lowell: Impostazione del fiume On Fire ”, descrive l’arte e la malattia nella vita del poeta, che è stato ricoverato in ospedale per la mania molte volte, e ha insegnato la poesia ad Harvard.

Questo non vuol dire che la mania porta genio. Che mania ispira è il caos: la fiducia delirante, non intuizione. La passeggiata è spesso prolifica, ma disorganizzato. Il lavoro creativo ha prodotto mentre maniacale, nella mia esperienza, è per lo più narcisistico, con distorta sussiego e un senso incurante del pubblico. E ‘raramente recuperabile dal caos.

Ciò che la ricerca suggerisce è che alcuni dei cosiddetti “tratti positivi” di disturbo bipolare - auto, assertività, l’apertura - persisterenelle persone bipolare, quando sono bene e sul farmaco. Essiappaiono anche nei parenti che ereditano alcuni dei geni che alimentano il temperamento maniacale, ma non abbastanza da causare i cenciosi, stati d’animo deviare-y, l’energia insonne, o l’irrequietezza vertiginosa che definisce depressione maniacale stessa.

Fratello

“Mi stai prendendo in giro”, ha detto Jim, ridendo nervosamente, come mi ha comprato un caffè quel giorno a New York. Quando io avevo già detto in precedenza quante persone creative hanno disturbi dell’umore, aveva accennato - con un sorriso di traverso - che avrebbe potuto dirmi un sacco di quella dalla sua esperienza. Non avevo chiesto cosa volesse dire. Ma, come abbiamo camminato fino ai quasi 30 isolati da Penn Station da Bond Street, mi ha detto circa il suo roccioso anno passato.

In primo luogo, ci sono stati i collegamenti con i colleghi di sesso femminile. Poi le scarpe che riempivano il suo armadio con: decine di nuove coppie, scarpe da ginnastica costose. Poi la vettura sportiva. E il bere. E l’incidente d’auto. E ora, negli ultimi mesi, la depressione: una TV a linea di anedonia che suonava abbastanza familiare per rilassarsi la schiena. Aveva visto uno strizzacervelli. Voleva lui a prendere medicine, ha detto che era bipolare. Era stato rifiutando l’etichetta. Questo è stato anche familiare: avevo evitato di litio per due anni. Ho provato a dirgli che sarebbe stato OK.

Anni dopo, un nuovo progetto televisivo ha portato Jim a New York. Mi ha chiesto di una partita di baseball. Abbiamo guardato i Mets, tipo di, più di hot dog e birre e parla costantemente. Sapevo che alla sua riunione di collegio XV, Jim aveva ricollegato con un ex compagno di classe. In poco tempo, sono stati datazione. Lui non le disse in un primo momento che è stato sepolto in depressione. Ha imparato abbastanza presto, e temeva che lei avrebbe lasciato. Avevo scritto una mail a Jim durante quel periodo, esortandolo a non preoccuparsi. “Lei capisce,” ho insistito, “Hanno sempre ci amano per come siamo, non malgrado.”

Jim mi ha dato la notizia al gioco: l’anello, il sì. Ho immaginato una luna di miele in Giappone. E sperava, anche in questo, che sempai mi avevano dato un assaggio del mio futuro.

La follia famiglia

Vedere voi stessi in qualcun altro è abbastanza comune. Se sei bipolare, questo senso può essere tanto più inquietante, come alcuni tratti si vede può abbinare voi come un’impronta digitale.

La tua personalità è in gran parte ereditato, come la struttura ossea e l’altezza. I punti di forza e difetti è cucita con sono spesso due facce della stessa medaglia: ambizione legata all’ansia, una sensibilità che viene fornito con l’insicurezza. Tu, come noi, sono complesse, con le vulnerabilità nascoste.

Quello che corre nel sangue bipolare non è una maledizione, ma una personalità. Famiglie con alti tassi di umore o disturbi psicotici, spesso, sono le famiglie di alta raggiungere, persone creative. Persone condisturbo bipolare purospesso hanno un QI più alto rispetto alla popolazione generale. Questo non significa negare la sofferenza e suicidi ancora causate dalla malattia in persone che non rispondono al litio, o quelli con comorbidità , che FARE peggio. Né per ridurre al minimo la lotta ancora di fronte dalla fortuna, come me, in remissione per ora. Ma è sottolineare che la malattia mentale, molto spesso, sembra essere un sottoprodotto di tratti di personalità estreme, che sono spesso positivi.

La più di noi che incontro, tanto meno mi sento come un mutante. Nel modo in cui i miei amici pensano, parlano e agiscono, mi vedo. Essi non si annoiano. Non compiacenti. Si impegnano. La loro è una famiglia Sono orgoglioso di far parte di: curioso, guidato, caccia difficile, la cura intensamente.


Taylor Beck è uno scrittore con sede a Brooklyn. Prima di giornalismo, ha lavorato nei laboratori di studiare la memoria, il sonno, il sogno, e l’invecchiamento. Contatto lui a @ taylorbeck216.