Pubblicato in 17 May 2019

Vitamine tiroide: Cosa sapere circa i supplementi per la tiroide

vitamine tiroideCondividi su Pinterest

La tiroide, la piccola ghiandola a forma di farfalla in gola, ha diverse responsabilità importanti, tra cui stimolazione il battito del tuo cuore e quanto velocemente il vostro corpo brucia le calorie. Lo fa rilasciando due ormoni tiroidei: tiroxina (T4) e triiodotironina (T3).

Per aiutare a mantenere una tiroide sana, vitamine e minerali che supportano normali livelli di ormone tiroideo dovrebbe essere una parte della vostra dieta regolare o essere consumato in forma di supplemento se la vostra dieta non fornisce quantità adeguate.

La più importante di nutrienti legati alla salute della tiroide e la funzione è l’iodio. La tiroide utilizza l’iodio per produrre ormoni.

La carenza di iodio, che è rara negli Stati Uniti a causa di sale iodato, può portare ad una condizione nota come l’ipotiroidismo , che deriva dalla tiroide produce troppo poco ormone.

Ipotiroidismo, che porta a bassa energia e aumento di peso, tra gli altri sintomi, è più comune di ipertiroidismo .

Ipertiroidismo si verifica quando si produce troppo ormone tiroideo. Troppo iodio può provocare ipertiroidismo in alcune persone, in modo da prendere integratori di iodio non è generalmente consigliato.

Oltre allo iodio, ci sono alcune altre vitamine e minerali che potrebbe essere necessario includere la vostra dieta normale o prendere come integratori.

  • La vitamina A. Questa vitamina è più spesso associato con una buona visione e la salute della pelle e dei denti, ma svolge anche un ruolo nel metabolismo degli ormoni tiroidei.
  • La vitamina D. La ricerca mostra che l’ipotiroidismo è spesso accompagnata dacarenza di vitamina D. integratori di vitamina D o multivitaminici contenenti vitamina D può essere opportuno se la vostra dieta non contiene sufficienti fonti alimentari di questa importante vitamina.
  • Selenio. Il selenio è un minerale essenziale che svolge diverse funzioni importanti nel corpo, tra cui il metabolismo degli ormoni tiroidei. Il mantenimento di normali livelli di selenio nel corpo è la chiave per ancheaiutando a prevenire le malattie della tiroide.
  • Zinco. Una carenza di zinco può influenzare negativamente la funzione della tiroide.
  • Ferro. I livelli di ferro sufficienti sono anche fondamentale per la salute della tiroide. Come selenio e zinco, ferro aiuta il corpo a convertire inattiva ormone T4 in T3 dell’ormone attivo.

Alcune delle migliori fonti alimentari di vitamine e minerali tiroide includono molti elementi comuni che si trovano nella maggior parte delle diete occidentali. Tale elenco dovrebbe iniziare con cibi ricchi di iodio . Tra questi vi sono:

  • Pesce e frutti di mare. Cod, una magra, pesce bianco e gamberetti sono ottime fonti di proteine. Tonno e altri tipi di pesce possono essere buone fonti di iodio perché conservano naturalmente iodio in acqua di mare.
  • Prodotti lattiero-caseari , come latte, formaggio o yogurt. Bastone con prodotti a basso contenuto di grassi per evitare i rischi per la salute associati al consumo di troppi grassi saturi.
  • Tuorli d’uovo , che contengono la maggior parte del iodio si trova nelle uova. Le uova sono anche buone fonti di vitamine A e D, così come il selenio.
  • Fagioli , che sono anche buone fonti di magnesio e fibre.
  • Sale iodato. Ma tenere a mente che troppo sale (sodio) può migliorare la pressione sanguigna e ritenzione di liquidi nel corpo.
  • Alghe è una delle migliori fonti di iodio. Tre tipi di alghe - kombu fuco, wakame, nori e - sono particolarmente buone fonti di iodio.

Per ottenere altre vitamine tiroide utile, assicurarsi che la dieta comprende un sacco di verdure a foglia verde, come gli spinaci, che è una solida fonte di vitamina A e ferro.

Altre buone fonti di cibo di ferro includono frutti di mare, carne rossa, e legumi, che sono anche ricchi di selenio .

Mentre la maggior parte dei dietisti consigliano ottenere le sostanze nutritive importanti dal cibo piuttosto che gli integratori , consumando chiave vitamine tiroide e minerali in forma di pillola può essere particolarmente utile se la vostra dieta non fornisce tali nutrienti.

  • Selenio. In alcuni casi, come ad esempio malattie autoimmuni della tiroide, la supplementazione con selenio è utile. Un supplemento di selenio può essere utile, ma non prendere più di200 microgrammi (mg) al giorno, Se non diversamente indicato dal medico.
  • Zinco. La ricerca suggerisce anche che la supplementazione di zinco può anche aiutare a mantenere i livelli di ormone tiroideo sani.
  • La vitamina A. A 2012studia di obesi, donne in pre-menopausa, che sono a più alto rischio per l’ipotiroidismo, ha scoperto che la supplementazione di vitamina A abbassato il rischio.

integratori ‘di supporto alla tiroide’

In aggiunta alle tradizionali multivitaminici o vitamine singolo elemento e supplementi, è possibile vedere i prodotti che affermano di essere l’ideale per “il sostegno della tiroide” o “forza della tiroide”.

Questi integratori vitaminici e minerali della tiroide possono essere modi convenienti per ottenere abbastanza nutrienti chiave. Ma molti di loro vengono anche con gli integratori a base di erbe, come ad esempio ashwaganda .

Essere consapevoli che, mentre alcuni integratori a base di erbe possono essere sicuro ed effettivamente fornire benefici per la salute, gli integratori non sono testati dalla Food and Drug Administration (FDA) o recensione con lo stesso livello di controllo come farmaci.

Essi possono contenere ingredienti non elencati in etichetta, e non è sempre chiaro quanto di un particolare ingrediente è contenuto in ogni pillola.

Molti prodotti “di sostegno della tiroide” contengono anche l’ormone tiroideo sintetico, che può portare ad uno squilibrio di livelli di ormone nel corpo, anche se non si sta prendendo ormoni sintetici da prescrizione.

E ‘molto importante che si parli con il medico prima di prendere un integratore di “supporto della tiroide” o eventuali supplementi o vitamine.

Per le persone con ipotiroidismo, prendendo una versione sintetica dell’ormone in forma di pillola può aiutare a raggiungere i livelli di ormone sani. Tuttavia, ci sono alcuni alimenti, farmaci e altri integratori che dovrebbero essere evitati durante l’assunzione di vostro ormone tiroideo. Tra questi vi sono:

  • gli integratori di ferro o di multivitaminici contenenti ferro
  • supplementi di calcio
  • antiacidi contenenti magnesio o alluminio
  • sucralfato (Carafate) e alcuni altri farmaci ulcera
  • alcuni farmaci che abbassano il colesterolo, compresi quelli che contengono colestiramina (Prevalite) e colestipolo (Colestid)
  • farina di soia
  • pasto di semi di cotone
  • Noci
  • alimenti e integratori contenenti soia

Si può ancora essere in grado di consumare questi elementi, ma si dovrebbe prendere loro alcune ore prima o dopo di prendere il farmaco della tiroide. Parlate con il vostro medico di un programma giornaliero che contribuirà a ridurre il rischio di interazioni non salutari.

Mangiare una dieta sana a tutto tondo di solito è sufficiente per fornire le sostanze nutritive necessarie per una tiroide sana e la salute fisica generale.

Ricordarsi di essere sicuri di ottenere abbastanza iodio nella vostra dieta, così come alcuni altri vitamine e minerali essenziali, come le vitamine A e D, così come lo zinco, il magnesio e il selenio.

Diffidare di prodotti venduti come “vitamine della tiroide”, soprattutto se contengono gli integratori a base di erbe o anche piccole quantità di ormoni tiroidei.

Una fisica standard dovrebbe includere un esame della vostra tiroide per verificare le modifiche in forma o dimensione. Se si nota un cambiamento o di iniziare a sperimentare i sintomi di ipertiroidismo o ipotiroidismo, vedere un medico al più presto.

Un esame del sangue per verificare la presenza di livelli di ormone tiroideo può aiutare a confermare l’ipertiroidismo, ipotiroidismo, o che i livelli sono in una gamma sana.

Tag: endocrino, Salute,