Pubblicato in 11 October 2016

Reazioni trasfusionali: sintomi, cause, complicazioni e

Se avete sperimentato una grave perdita di sangue o bassi livelli ematici, una trasfusione di sangue può aiutare a ripristinare il sangue che hai perso. Si tratta di una procedura di routine che aggiunge donato il sangue per il proprio. Le trasfusioni di sangue possono essere salvavita. Tuttavia, è importante che il sangue è accuratamente abbinato al vostro tipo di sangue . Se il tipo di sangue non è una partita, si può sperimentare una reazione trasfusionale. Queste reazioni sono rare, ma possono essere dannosi per i vostri reni e polmoni . In alcuni casi possono essere in pericolo di vita.

Il medico può raccomandare una trasfusione di sangue, se hai perso sangue o non producono abbastanza sangue. Questo può essere dovuto a:

  • malattia
  • chirurgia
  • cancro
  • infezione
  • ustioni
  • ferita
  • altre condizioni mediche

trasfusioni di sangue sono più comunemente fatte per i componenti del sangue, come globuli rossi, piastrine o plasma. Prima di una trasfusione di sangue, un fornitore medico disegnerà il tuo sangue. Questo campione verrà inviato a un laboratorio per la digitazione e crossmatching. Digitazione è quando il laboratorio determina sanguigno. Crossmatching sta testando per determinare se il sangue è compatibile con il sangue di un donatore dello stesso tipo.

Un certo numero di tipi di sangue esistono, tra cui:

  • Un positivo
  • Un negativo
  • O positiva
  • O negative
  • B positiva
  • B negativo
  • AB positiva
  • AB negativo

Conoscere il proprio tipo di sangue è importante perché i globuli rossi contengono antigeni o marcatori proteici, corrispondenti a questi tipi di sangue. Se un laboratorio ti dà il tipo sbagliato di sangue, il sistema immunitario in grado di rilevare eventuali proteine ​​estranee sui globuli rossi del gruppo sanguigno sbagliato e tentare di distruggerli.

Banche del sangue hanno processi approfonditi controlli per assicurarsi che il sangue è sicuro e correttamente digitato all’uso. Un medico o l’infermiere spiegare eventuali rischi di trasfusioni di sangue per voi e sarà sotto stretto controllo, mentre si sta ricevendo il sangue.

La maggior parte delle reazioni trasfusionali si verificano mentre si sta ricevendo sangue o subito dopo. Un medico o un infermiere rimarrà con te mentre si riceve la trasfusione. Essi controllare i segni vitali e guardare per i sintomi che si può essere avere una reazione.

I sintomi della reazione trasfusionale includono:

In alcuni casi, tuttavia, reazioni trasfusionali avvengono giorni dopo la trasfusione. Prestare particolare attenzione al vostro corpo dopo una trasfusione, e contattare un medico se si sente qualcosa non è giusto.

Gli anticorpi nel sangue del ricevente possono attaccare il sangue del donatore, se i due non sono compatibili. Se il sistema immunitario del ricevente attacca i globuli rossi del donatore, si parla di una reazione emolitica.

È possibile avere una reazione allergica ad una trasfusione di sangue pure. Questi sintomi possono includere orticaria e prurito. Questo tipo di reazione è spesso trattata con antistaminici .

Un altro tipo di reazione trasfusionale è il danno polmonare acuto correlato trasfusione (TRALI). Questa reazione può verificarsi quando plasma donatore contiene anticorpi che causano danni alle cellule immunitarie nei polmoni. Questa danni ai polmoni provoca l’accumulo di liquido nei polmoni e possono limitare severamente la capacità dei polmoni per la fornitura di ossigeno al corpo. Questa reazione avviene di solito entro sei ore di ricezione sangue.

In rari casi, i batteri possono essere presenti nel sangue donato. Dare questo sangue contaminato ad un destinatario può portare a infezioni, shock e morte.

Una reazione trasfusionale può verificarsi anche se una persona riceve troppo sangue. Questo è noto come sovraccarico circolatorio trasfusione-associata (TACO). Avere troppo sangue può sovraccaricare il cuore, costringendolo a lavorare di più per pompare il sangue attraverso il corpo e conseguente accumulo di liquido nei polmoni.

Si può anche sperimentare il sovraccarico di ferro a causa di troppo ferro dal sangue del donatore. Questo può danneggiare il cuore e il fegato nel corso di molti trasfusioni.

reazioni trasfusionali non sono sempre gravi. Tuttavia, alcuni possono essere in pericolo di vita. Gravi complicazioni includono:

Banche del sangue fanno ogni sforzo per lo screening e il sangue di prova. Un campione di sangue del ricevente è spesso mescolato con un potenziale sangue del donatore per garantire la compatibilità.

Prima che il sangue è dato a voi, l’etichetta del sangue e la vostra identità verrà accuratamente controllato. In questo modo il medico o l’infermiere sta dando i prodotti sanguigni adeguati al destinatario giusto.

Se voi o il vostro fornitore medico osserva sintomi della reazione di trasfusione di sangue, la trasfusione deve essere immediatamente interrotto. Un rappresentante laboratorio deve venire a prelevare il sangue da voi e prendere il sangue donato per il test per assicurarsi che sono stati abbinati in modo appropriato.

reazioni trasfusionali possono variare in gravità. Alcuni sintomi possono essere lievi e trattati con paracetamolo per ridurre il dolore o la febbre.

Il medico può anche prescrivere liquidi per via endovenosa o farmaci per ridurre la probabilità di insufficienza renale e shock.

D:

Qual è il recupero come dopo una trasfusione di sangue? È lieve mal di schiena dopo una trasfusione di sangue normale, o è un segno di una possibile reazione trasfusionale?

UN:

A seguito di trasfusioni, non si può sentire alcun sintomo, o si può sentire più energico. Il medico può osservare voi per qualche tempo dopo la trasfusione per essere sicuri di non sviluppare una reazione. Tuttavia, se si sviluppano tutti i reclami, come una febbre, vertigini, mancanza di respiro, o mal di schiena lieve, avvisare immediatamente il personale sanitario, in quanto ciò potrebbe indicare una reazione trasfusionale.

Daniel Murrell, MD risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato consigli medici.

Tag: Salute,