Pubblicato in 12 April 2017

Quello che il Perfetto asma App assomiglierebbe

L’altro giorno, stavo ascoltando il mio amico di podcast di Chris, “ solo parlando ”, come ha avuto una conversazione con un altro amico, Nick . Nick lavora nella progettazione sanitaria, e uno dei suoi molti tratti meravigliosi include la sua attenzione significativo sui bisogni dei pazienti e il design centrato sul paziente. La conversazione tra Nick e Chris si spostò alla tecnologia, e come può promuovere migliori risultati di salute per le condizioni come l’asma. Come qualcuno che vive con l’asma, le mie orecchie rianimò!

Tecnologia intelligente e la gestione condizione

Asma, nel complesso, è estremamente “al passo coi tempi” in termini di tecnologia. La maggior parte delle applicazioni per smartphone per l’asma sono reiterazioni di altre applicazioni, con caratteristiche forse uno o due di differenziazione. Personalmente, non ho trovato un auto-monitoraggio delle app asma che funziona per me. E come qualcuno che ama quantificata Sé e potrebbe, con il tempo sufficiente, creare un grafico dei miei dati di movimentazione Fitbit dal gennaio 2012 ad oggi, la mancanza di tecnologia innovativa gestione dell’asma è super frustrante.

Un pensiero Nick allevato che realmente ha risuonato con me è come utile intelligenza artificiale potrebbe essere per le persone con asma.

Ad esempio, cosa succede se il tuo assistente digitale (sia esso Siri, Alexa, o Cortana) in modo proattivo mettere la vostra influenza girato sul calendario? E se hanno analizzato le tendenze influenzali e modificati il ​​vostro programma di stare lontano da mezzi pubblici nelle ore di punta per evitare di contrarre una malattia trasmissibile?

Ancora meglio, che cosa se questa roba è stato registrato automaticamente, e un avviso spuntato sul telefono, oppure si ha un testo che dice: “Ehi, l’asma è peggiorata ultima volta che il conteggio del polline era finita [numero x]”. O, “ Ehi, sembra come se foste a casa di così e così, e di solito si ha bisogno l’inalatore qui. Come va?”

C’è un intricato equilibrio tra la roba in aria che respiriamo, le cose intorno a noi, le nostre attività, e come i nostri polmoni rispondere. La pura numero di variabili coinvolte in asma , che hanno un impatto tutti in modo diverso, rendono quasi impossibile tendenza che i dati - ambientale ed al contrario - contro i nostri sintomi, uso di farmaci, e l’attività.

Le persone che vivono con l’asma potrebbe davvero beneficiare di reattivo, la tecnologia personalizzata, ma finora, non c’è nulla romanzo là fuori, niente da prendere i dati reali e renderlo predittiva e perseguibile.

Nello spazio diabete di tipo 1, per esempio, alcune applicazioni in grado di rilevare se si dispone in certi momenti della giornata un alto o basso livello di glucosio nel sangue, in modo da poter modificare l’insulina dosaggio di conseguenza. Perché non abbiamo ancora sfruttato in questa scienza per coloro che gestiscono l’asma?

Hacking una soluzione migliore

Anche se io non sono un esperto, ho provato l’hacking insieme la mia soluzione per quantificare la mia asma (senza alcuna conoscenza di codifica). Mentre ho avuto un sacco di divertimento nerd, mi ha fatto capire che la soluzione per me non è là fuori ancora. Ma io so che è possibile creare con le persone giuste a farlo. Qui ci sono alcuni fattori che renderebbero un’applicazione di gestione dell’asma veramente utile:

la raccolta dei dati più passivo e inseguimento automatico

Sia che tira automaticamente la qualità dell’aria, conte di polline, o altri dati rilevanti, i dati più la mia app in grado di raccogliere da solo, tanto meglio può aiutare le persone affette da fattori ambientali.

utilizzare il GPS per rendere i dati più precisi

Se potessi “cadere un PIN” a luoghi che visito regolarmente, questo potrebbe permettere a me di identificare le tendenze nei miei sintomi. Fanno peggiorano quando visito questo particolare parco? Che dire quando sono al mio cinema preferito (dove i sedili sono probabilmente polverosa di quanto mi piacerebbe immaginare)? Conoscendo queste informazioni potrebbero aiutare a identificare fattori scatenanti non ho mai capito esisteva prima.

La compatibilità con altri dispositivi di raccolta dei dati

Ho già indosso un Fitbit, quindi mi piacerebbe vedere l’asma tecnologia più aperti a raccogliere questo e altri dati, come da MyFitnessPal, o le applicazioni anche di umore-tracking. Potrebbe essere di vitale importanza per comprendere quanto l’attività fa che peggiorare i miei sintomi.

Meno ingombrante farmaco-logging

La registrazione è un dolore, soprattutto se si prende inalatori più volte al giorno. In questo momento, è necessario scorrere per sbloccare il telefono, toccare per aprire l’applicazione, selezionare una scheda farmaco, selezionare il farmaco, inserire la dose, e inviare. Ecco sei o più rubinetti solo per registrare una dose. Ma cosa succede se si potrebbe fare questo in meno passaggi? Che cosa succede se la vostra applicazione potrebbe trovare i modelli a vostro farmaco-registrazione per richiedere con le domande su quanto hai preso quel giorno? Se accedi ogni giorno, questo non dovrebbe essere così difficile da fare.

Alcune ricerche è stato certamente fatto per migliorare la gestione dell’asma l’utilizzo di soluzioni sanitarie mobili, ma la realtà è, siamo solo non c’è ancora. E sto guardando il mondo tecnologico asma da vicino! Se inalatori sono solo leggermente cambiato negli ultimi 30 anni, forse è il momento di spostare la nostra attenzione a ciò che vediamo che cambia intorno a noi ogni giorno: la tecnologia. Cosa pensi?


Kerri MacKay è un, scrittore, quantificato auto-er canadese, e ePatient con ADHD e asma. Lei è un ex nemico della lezione di ginnastica, che ora detiene una laurea in fisica e salute Education presso l’Università di Winnipeg. Ama aerei, t-shirt, cupcakes, e coaching goalball. Trova la sua su Twitter @KerriYWG o KerriOnThePrairies.com .